24 Maggio 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  •    - Brunei
  •    - Cambogia
  •    - Filippine
  •    - Indonesia
  •    - Laos
  •    - Malaysia
  •    - Myanmar
  •    - Singapore
  •    - Tailandia
  •    - Timor Est
  •    - Vietnam
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 06/05/2017, 12.17

    INDONESIA

    L’Indonesia ha 14 nuovi sacerdoti: il “raro evento” celebrato nelle parrocchie

    Mathias Hariyadi

    Tre sacerdoti per la diocesi di Bandung; sette per quella di Manado; quattro per Sibolga. Di solito le cerimonie di ordinazione avvengono nei seminari o nelle sedi vescovili. In quei casi, per la comunità cattolica è difficile partecipare, a causa delle distanze e della limitata capienza delle strutture.

    Jakarta (AsiaNews) – L’Indonesia ha 14 nuovi sacerdoti. La loro ordinazione è avvenuta nelle scorse settimane nelle diocesi di Manado, Sibolga e Bandung, alla presenza di migliaia di fedeli. Ciò che ha reso queste cerimonie una “rara opportunità” per i cattolici locali, è stata la celebrazione all’interno delle parrocchie. A dispetto di quanto avviene di solito, cioè l’ordinazione nei seminari e nelle sedi vescovili, i diaconi hanno ricevuto la consacrazione in mezzo alla loro gente, tra familiari e amici.

    L’Indonesia è un Paese a maggioranza islamica (più dell’85% dei quasi 256 milioni di abitanti). Nel territorio si trovano decine di seminari, dove avviene la maggior parte delle ordinazioni sacerdotali. Questo comporta una effettiva difficoltà per i cattolici di partecipare alle celebrazioni, a causa delle grandi distanze da percorrere e dalla limitata capienza dei luoghi che le ospitano.

    Pertanto esse sono una “rara opportunità”, un vero e proprio “spettacolo liturgico” quando hanno luogo nelle parrocchie di villaggio, dove tutti possono partecipare.

    È quanto avvenuto nelle settimane scorse, a partire dalla diocesi di Bandung, nella provincia di West Java. Qui il 25 aprile sono stati consacrati tre diaconi, un sacerdote diocesano e due dell’Ordine della Santa Croce. La cerimonia si è svolta nella chiesa di Santa Maria di Fatima a Lembang (la località turistica di montagna più famosa della provincia), alla presenza di mons. Antonius Bunjamin Subianto osc.

    A fine aprile altri sette sacerdoti sono stati ordinati nella chiesa di San Giovanni Battista di Laikit, nella diocesi di Manado. Di loro, cinque sono diocesani e due missionari del Sacro Cuore. Di fronte a centinaia di sacerdoti e migliaia di fedeli, mons. Josef Theodorus Suwatan msc ha spiegato il “vero compito” che attende i consacrati: “Celebrare l’eucaristia ogni giorno. Attraverso il santo sacramento voi estendete le vostre preghiere dalla comunità a Dio”. Nella diocesi di solito le ordinazioni avvengono all’interno della cattedrale del Sacro Cuore di Maria. P. Agustinus Kandowangko, sacerdote di Laikit, dichiara ad AsiaNews: “Il mio cuore è pieno di gioia perché la mia parrocchia è stata scelta per ospitare questo evento”.

    Il 3 maggio è avvenuta la terza cerimonia nella diocesi di Sibolga, nell’isola di Nias (provincia di North Sumatra). Quattro diaconi (tre cappuccini e un diocesano) hanno ricevuto la consacrazione nella chiesa di Santa Maria Madre di tutte le Nazioni a Gunung Sitoli. P. Posma Manalu riferisce che le abbondanti piogge non hanno “spento l’entusiasmo dei cattolici locali”, che hanno partecipato in massa. Nell’omelia mons. Ludovicus Simanullang ofm ha incoraggiato i nuovi pastori di anime a “focalizzarvi sui compiti pastorali”.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    12/03/2015 INDONESIA
    Bandung, le università cattoliche contro i pericoli delle droghe fra gli studenti
    L'università cattolica Parahyangan e una fondazione diocesana hanno organizzato un seminario contro l'abuso di droghe. Gli studenti hanno partecipato in modo attivo, con riflessioni e analisi. La diocesi di Bandung è l'unica in Indonesia ad avere un centro per il recupero dei tossicodipendenti.

    14/05/2016 10:35:00 VIETNAM
    Vietnam, un sacerdote picchiato dalla polizia: ne aveva denunciato la corruzione

    P. Joseph Nguyễn Văn Thế è l’assistente della parrocchia di Đồng Chương, nella diocesi di Bắc Ninh. La parrocchia copre un territorio molto vasto, con oltre 6mila fedeli. Il sacerdote è stato aggredito in modo brutale con bastoni, manganelli e sbarre di ferro. Era diretto in due aree remote per celebrare la messa. I fedeli locali ritengono che sia una violenza premeditata.



    27/11/2015 INDONESIA
    Jakarta promette politiche sociali e di integrazione a favore dei disabili
    Non vedenti, persone con difficoltà motorie, figli non registrati e privati dei diritti civili. Sono molte le categorie a rischio, che oggi mancano di una tutela efficace. Un convegno nella capitale, alla presenza del ministro, ha affrontato i problemi e studiato soluzioni volte a favorire l’integrazione. Preoccupa l’aumento del consumo di alcol fra i giovani.

    05/02/2015 INDONESIA - NUOVI SCHIAVI
    Tratta dei migranti, la Chiesa indonesiana: Non basta la lotta al traffico, serve formazione
    Pastorale dei migranti: obiettivo è “fornire una formazione concreta” ai futuri migranti, per competere “nel mercato del lavoro”. Crisi economica e disoccupazione alimentano la tratta. La Chiesa in aiuto al ministero per gli Affari sociali nella gestione e nel soccorso di profughi e disperati.

    04/10/2016 12:31:00 INDONESIA
    Manado, la seconda Giornata della gioventù indonesiana per i giovani come promotori di evangelizzazione

    Circa 2600 giovani indonesiani e 16mila cattolici prenderanno parte all’evento dal 1° al 6 di ottobre.





    In evidenza

    VATICANO
    Papa: Il 24 maggio, uniti ai fedeli in Cina nella festa della Madonna di Sheshan



    Al Regina Caeli papa Francesco ricorda la Giornata mondiale di preghiera per la Chiesa in Cina, instaurata da Benedetto XVI. I fedeli cinesi devono dare il “personale contributo per la comunione tra i credenti e per l’armonia dell’intera società”. Il Simposio di AsiaNews sulla Chiesa in Cina.  Un appello di pace per la Repubblica Centrafricana. “Volersi bene sull’esempio del Signore”. “A volte i contrasti, l’orgoglio, le invidie, le divisioni lasciano il segno anche sul volto bello della Chiesa”. Fra i nuovi cinque cardinali, anche un vescovo del Laos.


    VATICANO-CINA
    24 maggio 2017: ‘Cina, la Croce è rossa’, il Simposio di AsiaNews

    Bernardo Cervellera

    Il raduno in occasione della Giornata Mondiale di preghiera per la Chiesa in Cina. Un titolo con molti significati: la Croce è rossa per il sangue dei martiri; per il tentativo di soffocare la fede nei controlli statali; per il contributo di speranza che il cristianesimo dà a una popolazione stanca di materialismo e consumismo e alla ricerca di nuovi criteri morali. A tema anche la grande e inaspettata rinascita religiosa nel Paese. Fra gli invitati: il card. Pietro Parolin, mons. Savio Hon, il sociologo delle religioni Richard Madsen, testimonianze di sacerdoti e laici cinesi.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®