06/10/2009, 00.00
FILIPPINE
Invia ad un amico

L’aiuto della Chiesa agli alluvionati di Manila

A due settimane dal passaggio della tempesta tropicale Ketsana la Caritas filippina fornisce viveri per un valore di 400mila euro a 10mila famiglie della capitale.

Manila (AsiaNews/Agenzie) – Nella capitale distrutta dalla tempesta tropicale Ketsana, la Caritas filippina assicura aiuti per 30 milioni di pesos (437mila euro) destinati a oltre 10mila famiglie di sfollati. Il nuovo programma è stato annunciato il 2 ottobre e prevede la distribuzione a ciascuna famiglia viveri del valore di 2mila pesos (30 euro). Oltre a un sacco da 5kg di riso, i pacchi contengono cibo in scatola, utensili da cucina, zanzariere e altro materiale necessario alla sopravvivenza. L’iniziativa è già attiva da alcuni giorni in quattro diocesi dell’area metropolitana di Manila.          

“Questi beni sono sufficienti per un mese, a differenza di altri aiuti che bastano solo per pochi giorni”, afferma sr. Roseanne Mallillin, responsabile del National Secretariat for Social Acion (Nassa). Oltre ai beneficiari del programma, la Caritas distribuisce viveri ad altre 55mila famiglie nelle varie province colpite dall’alluvione.  

Lo scorso 26 settembre il passaggio della tempesta tropicale Ketsana ha fatto oltre 300 morti, migliaia di feriti e 1,8 milioni di sfollati, sommergendo l’80% della capitale. Nelle 50 province colpite i danni materiali ammontano per ora a 74 milioni di euro.    

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Migliaia di studenti cattolici in aiuto alla popolazione alluvionata
08/10/2009
Gli aiuti della Chiesa agli alluvionati di Manila
28/09/2009
Tifoni: 300mila famiglie filippine ancora bisognose di aiuto
13/11/2009
Ketsana: quasi 400 morti nel Sud-est asiatico. Un nuovo tifone colpirà le Filippine
01/10/2009
Dopo 7 giorni, si cercano ancora dispersi del tifone Parma
16/10/2009