20/11/2019, 15.36
HONG KONG - CINA
Invia ad un amico

L’ira della polizia per il flashmob ‘Pranza con me 2.0’ (Videos)

di Paul Wang

In migliaia di radunano all’ora di pranzo, occupando le strade del centro. La polizia in assetto anti-sommossa è impotente: insulta i passanti, perquisisce chiunque, verifica le carte d’identità. Al PolyU i 100 giovani assediati sono in situazione molto difficile.

Hong Kong (AsiaNews) – Da diversi giorni, avendo sempre ricevuto dalla polizia il divieto di raduni e assemblee, la gente si raccoglie in strada nell’ora di intervallo per il pranzo e passeggia insieme o sta ferma sui marciapiedi conversando: è la flashmob inventata dal movimento anti-estradizione, chiamata “Pranza con me 2.0”.

La zona che raccoglie più gente, fino a diverse migliaia, è quella di Central e di Pedder Street, dove vi sono gli uffici delle maggiori compagnie e gli hotel più lussuosi.

La polizia è impotente davanti a queste manifestazioni, ma si esprime urlando e insultando i passanti. Quest’oggi all’ora di pranzo, i partecipanti alla flashmob hanno urlato “terroristi!” alla polizia, scandendo slogan come “Cinque domande non una di meno!”. Almeno 30 poliziotti in tenuta anti-sommossa e cinque camionette vigilavano la strada. Anch’essi urlavano alla gente: “Perché non attraversate la strada? Perché state fermi a fare nulla? State partecipando a un’assemblea illegale. Andate via il prima possibile!”.

Talvolta qualche poliziotto ha gridato contro giovani che indossavano maschere (sebbene la Corte suprema di Hong Kong abbia dichiarato incostituzionale il divieto ad indossarle); altre volte ferma dei semplici passanti, perquisendo cartelle, zaini e chiedendo la loro identità.

Intanto al Politecnico (PolyU) assediato da ogni parte dalle forze dell’ordine, i 100 rimasti all’interno, sono in situazione difficile: senza cibo, feriti, intossicati dai lacrimogeni. Alcuni di loro, dell’età di 16 o poco meno, affermano che “è meglio morire che consegnarsi alla polizia”.

Il loro arresto per “rivolta” potrebbe far loro subire una condanna fino a 10 anni di carcere.

Molti di loro che ieri hanno cercato di fuggire con corde calate dai ponti del PolyU sono stati fermati e arrestati. Dall’inizio di giugno, quando sono cominciate le manifestazioni, la polizia ha arrestato circa 5mila persone, molti dei quali adolescenti o giovani.

Credit Video: Guardians of Hong Kong

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Legge Usa su Hong Kong: simbolica ma con un effetto dirompente
05/12/2019 08:30
Terminato l’assedio della polizia al Politecnico di Hong Kong (Video)
29/11/2019 08:43
Pechino minaccia gli Usa per la firma di Trump alla legge su Hong Kong
28/11/2019 08:30
Hong Kong, la libertà vale più della pancia piena
27/11/2019 12:59
Elezioni ad Hong Kong: Pechino censura; Carrie Lam distorce
26/11/2019 09:21