21/02/2014, 00.00
INDIA
Invia ad un amico

L'India saluta il Telangana, nuovo Stato del Paese

La Rajya Sabha (Camera Alta) ha approvato il decreto che prevede la scissione dell'Andhra Pradesh. Ora manca solo la firma del presidente, Pranab Mukherjee, per la nascita "ufficiale" del 29mo Stato del Paese. Molti continuano a criticare la decisione: "Lo sviluppo della zona si fermerà".

Hyderabad (AsiaNews) - Manca solo una firma per salutare la nascita "ufficiale" del Telangana, 29mo Stato dell'India. Ieri la Rajya Sabha (Camera alta) ha passato l'Andhra Pradesh Reorganisation Bill, il decreto che sancisce la divisione dell'Andhra Pradesh. Con la ratifica del presidente dell'India, Pranab Mukherjee, la regione del Telangana diventerà uno Stato a tutti gli effetti.

La decisione della Rajya Sabha è stata accolta con gioia dai tanti sostenitori dell'indipendenza, che hanno sfilato per le strade con striscioni e manifesti. Tuttavia, restano molte perplessità tra la stessa popolazione dell'Andhra Pradesh. Molti infatti temono che la scissione porterà solo a un impoverimento dei due Stati, invece di rappresentare una spinta allo sviluppo del Telangana.

Circa 35 milioni di persone vivono nella regione del Telangana, che sorge su un altopiano ricco di risorse agricole, ma è anche una delle zone più povere dell'India. Essa comprende 10 distretti su 23 dell'Andhra Pradesh. L'area comprende anche Hyderabad, la capitale, che sarà capitale condivisa per 10 anni, dopo i quali resterà al Telangana. L'Andhra Pradesh dovrà svilupparne una nuova. 

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
La controversa nascita del Telangana, il 29mo Stato dell'India
19/02/2014
Vescovi indiani: La Chiesa cattolica sosterrà il nuovo Stato di Telangana
03/06/2014
Al via il Telangana, un nuovo Stato dell’India
10/12/2009
Giovane salvata dai salesiani: ‘Sogno di aprire un centro per anziani’
20/10/2018 08:00
Vescovi cattolici e protestanti: Perdoniamo le false accuse del guru indù contro Madre Teresa
11/10/2017 14:36