16/11/2020, 11.07
INDIA
Invia ad un amico

La Giornata mondiale dei poveri di mons. Barwa tra le Missionarie della Carità

di Nirmala Carvalho

L'arcivescovo John Barwa di Cuttack Bhubaneshwar ha celebrato la Giornata con le Missionarie della Carità a Bhubaneswar. “Questa Giornata è un giorno speciale per la nostra gente che sono gli ultimi, i piccoli e gli smarriti e che ha il tema ‘Tendi la mano al povero’".

Mumbai (AsiaNews) - L'arcivescovo John Barwa di Cuttack Bhubaneshwar ha celebrato la Giornata mondiale dei poveri con le Missionarie della Carità a Bhubaneswar. "Le suore di Madre Teresa tendono le mani per servire i più poveri tra i poveri. Ho caratterizzato e visto questa Giornata mondiale dei poveri con le suore di Madre Teresa insieme ai più poveri tra i poveri, gli indigenti, i soli e gli emarginati"

Ad AsiaNews, l'arcivescovo Barwa ha detto: "L'Odisha stessa è un posto povero, la maggior parte della nostra gente è in gran parte migranti che lavorano in altri Stati, dopo il lockdown, sono tornati in Odisha, ma qui non hanno trovato nulla, i lavoratori migranti di ritorno hanno affrontato povertà e fame, disagio economico e disoccupazione. Questa Giornata è un giorno speciale per la nostra gente che sono gli ultimi, i piccoli e gli smarriti e che ha il tema ‘Tendi la mano al povero’".

Le Missionarie della Carità a Bhubaneswar stanno tendendo le mani ai più poveri tra i poveri, gli emarginati, gli indesiderati. Queste suore di Madre Teresa sono missionarie al servizio dei poveri, senza discriminazione di casta o credo. Ci sono donne anziane senza casa e molte con problemi psichiatrici, ma qui, attraverso le suore di Madre Teresa, sentono l'amore compassionevole e il tocco curativo di Gesù.

Suor Rangina Kerketta, MC Superiora, racconta ad AsiaNews: "Mons. John Barwa è venuto dalle Missionarie della Carità, Casa Madre Teresa", per la Giornata mondiale dei poveri. Abbiamo avuto uno speciale servizio di preghiera, (la maggior parte di loro non sono cristiani) seguito da una piccola festa e un pranzo festivo. Tutte insieme siamo 130 qui alle "Missionarie della Carità, Casa Madre Teresa", siamo 12 suore che si prendono cura di 80 donne anziane indigenti, e abbiamo anche aiutanti. Oggi, insieme all'arcivescovo John Barwa, abbiamo avuto una bella celebrazione della Giornata mondiale dei poveri, tutti erano così felici, la nostra Madre Teresa ha detto: "Dobbiamo renderci conto che la povertà non consiste solo nell'avere fame di pane, ma è piuttosto una fame tremenda per la dignità umana. Dobbiamo amare ed essere qualcuno per qualcun altro".

Papa Francesco, celebrando ieri a Roma la messa per la Giornata ha detto: “Noi, a volte, pensiamo che essere cristiani sia non fare del male. E non fare del male è buono. Ma non fare del bene, non è buono. Noi dobbiamo fare del bene, uscire da noi stessi e guardare, guardare coloro che hanno più bisogno. C’è tanta fame, anche nel cuore delle nostre città, e tante volte noi entriamo in quella logica dell’indifferenza: il povero è lì, e guardiamo da un’altra parte. Tendi la tua mano al povero: è Cristo”.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Sr Nirmala testimone di Cristo fra gli indù del suo paese natale
07/03/2004
La Chiesa indiana piange mons. D’Souza, primo “figlio spirituale” di Madre Teresa
30/06/2016 13:57
Cuttack-Bhubaneshwar: 3mila fedeli per la Prima Comunione di 34 bambini (Foto)
25/04/2017 08:10
Mons. Barwa: Profondo dolore per i 20 morti nell’incendio dell’ospedale di Bhubaneshwar
18/10/2016 11:55
Andheri East, la parrocchia condivide il pasto con i poveri di tutte le fedi (Foto)
18/11/2019 11:12