20/10/2012, 00.00
VATICANO - LIBANO
Invia ad un amico

La solidarietà del Papa per le vittime dell'attentato a Beirut

In un telegramma a firma del Segretario di Stato, Benedetto XVI condanna la violenza e chiede a Dio la pace e la riconciliazione per il Libano e tutta la regione.

Città del Vaticano (AsiaNews) - Benedetto XVI "si associa alla preghiera, al dolore delle famiglie colpite dal lutto e alla tristezza di tutti i libanesi" per il "terribile attentato" avvenuto a Beirut ieri, in cui hanno perso la vita almeno 8 persone , con un alto numero di feriti. In un telegramma inviato al patriarca maronita Beshara Rai, il pontefice "affida le vittime  a Dio, pieno di misericordia, pregandolo di accoglierli nella Sua luce". Alo stesso tempo, egli "esprime la sua profonda simpatia verso le persone ferite e le loro famiglie, domandando al Signore di portare loro aiuto e consolazione nella prova".

Benedetto XVI aveva visitato il Libano quasi un mese fa, additandolo come modello di convivenza islamo-cristiana per il Medio oriente ed il mondo intero.

Nel telegramma, a firma del card. Tarcisio Bertone, Segretario di Stato, si afferma. "Come ha già fatto durante il suo viaggio apostolico in Libano, il Santo Padre condanna di nuovo la violenza che genera tante sofferenze e domanda a Dio di fare dono al Libano e a tutta la regione della pace e della riconciliazione".

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Papa: cresca nei cristiani la coscienza di essere tutti missionari
05/05/2007
Terrore a Beirut: sospetti anche su Siria e Israele
20/10/2012
Attentato nel centro di Beirut: quattro morti e decine di feriti
19/10/2012
P. Samir: Per il Papa il Libano è un modello per Oriente e Occidente
20/09/2012
Papa: cristianesimo e islam diano insieme testimonianza contro divisioni, violenza e guerre
19/09/2012