29 Maggio 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato


    » 18/03/2014, 00.00

    CINA-VATICANO

    Le autorità di Shanghai permettono una serie di messe per il vescovo sotterraneo defunto

    John Ai

    Nella funeral home dove è posta la salma si susseguono messe una dopo l'altra. Celebrata una messa anche nella cattedrale di sant'Ignazio, dove i fedeli hanno posto un catafalco per onorare il vescovo sotterraneo defunto. Cattolici ufficiali e sotterranei insieme rendono onore a mons. Fan.

    Shanghai (AsiaNews) - Le autorità di Shanghai hanno dato il permesso ai cattolici della diocesi di celebrare messe per il loro vescovo, mons. Giuseppe Fan Zhongliang, morto il 16 marzo scorso.

    Mons. Fan, ordinario di Shanghai, è un vescovo clandestino, non riconosciuto dal governo. In un primo tempo le autorità hanno proibito di portare in chiesa la salma e l'hanno portata in un edificio dove si svolgono funerali laici, permettendo l'omaggio dei fedeli dalle 9 alle 17 di ieri e oggi. Ma hanno permesso che nella sala siano celebrate messe.

    Così da ieri nella funeral home vengono celebrate messe di continuo, presiedute da diversi sacerdoti. E sebbene l'indicazione del governo è di un funerale di basso profilo, vi è sempre una folla di fedeli delle comunità ufficiali e sotterranee che partecipano alle funzioni.

    Secondo un cattolico che vi ha partecipato, un sacerdote ha anche pregato in pubblico per mons. Taddeo Ma Daqin, vescovo a Shanghai, agli arresti domiciliari fin dal giorno della sua ordinazione per aver essersi dimesso dalle cariche nell'Associazione patriottica.

    I fedeli hanno ottenuto pure che un catafalco sia posto nella cattedrale di sant'Ignazio, la sede del vescovo di Shanghai. Anche qui è stata celebrata una messa per mons. Fan.

     

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    17/03/2014 CINA-VATICANO
    E' morto mons. Giuseppe Fan Zhongliang, vescovo sotterraneo di Shanghai
    Ha passato circa 30 anni in prigione o nei campi di lavoro forzato. Designato successore del card. Gong Pinmei, non ha mai avuto la libertà di esercitare il suo ministero. Il governo gli ha opposto mons. Jin Luxian, morto lo scorso anno. L'unico vescovo rimasto a Shanghai, mons. Ma Daqin è agli arresti domiciliari. La benedizione del papa attraverso AsiaNews.

    18/03/2014 VATICANO-CINA
    Mons. Fan Zhongliang: meglio essere una giada rotta che una mattonella intatta
    Il segretario della Congregazione per l'evangelizzazione dei popoli scrive per AsiaNews un ricordo del vescovo di Shanghai scomparso il 16 marzo. Un testimone fedele al papa e alla sua nazione cinese. Come segno di riconciliazione e armonia, il suo funerale dovrebbe essere celebrato da mons. Ma Daqin, agli arresti domiciliari.

    22/03/2014 CINA-VATICANO
    Funerali di mons. Fan Zhongliang con 70 sacerdoti e 5mila fedeli della Chiesa ufficiale e sotterranea
    Assente mons. Ma Daqin, agli arresti domiciliari. Nella liturgia tutti i sacerdoti hanno citato "il nostro vescovo Ma". Durante la celebrazione e le preghiere si citava anche "il vescovo Fan", anche se il governo proibisce l'uso di questi termini per pastori non riconosciuti. I funerali del vescovo, col colore rosso, "segno del martirio", una speranza per l'unità della Chiesa in Cina.

    21/03/2014 CINA-VATICANO
    Il card. Tong ricorda mons. Fan Zhongliang. Attesa per i funerali di domani
    Per il porporato di Hong Kong, mons. Fan è stato "un pastore eccezionale", che ha servito per oltre 70 anni la Chiesa. Preghiera alla Madonna di Sheshan. I fedeli desiderano che mons. Ma Daqin partecipi ai funerali. Intanto sacerdoti ufficiali e sotterranei celebrano uniti l'eucarestia davanti alla salma del vescovo defunto.

    20/03/2014 CINA-VATICANO
    Il 22 marzo i funerali di mons. Fan. Incerta la partecipazione di mons. Ma Daqin
    Il defunto era un vescovo sotterraneo, non riconosciuto dal governo. Di solito in questi casi è proibito l'uso della parola "vescovo" e delle insegne episcopali. Cattolici ufficiali e sotterranei uniti nelle cerimonie di omaggio alla salma. Far celebrare i funerali a mons. Ma (agli arresti domiciliari) sarebbe un gesto di riconciliazione e distensione.



    In evidenza

    IRAQ
    Patriarca di Baghdad: cristiani e musulmani in preghiera per la pace, fra Mese di Maggio e Ramadan

    Joseph Mahmoud

    Il 30 maggio la chiesa della Regina del Rosario a Baghdad ospiterà una preghiera interreligiosa contro le violenze e il terrorismo. A lanciare l’iniziativa il patriarca caldeo: non le opzioni militari, ma la preghiera contro conflitti che colpiscono “la popolazione innocente”. Un invito anche ai musulmani a riflettere per formare una nuova mentalità, una nuova cultura.

     


    EGITTO-ISLAM-VATICANO
    Papa Francesco e il Grande imam di Al Azhar, il detto e il “non detto”

    Samir Khalil Samir

    Vi sono molti aspetti positivi nell’incontro fra il pontefice e la suprema autorità sunnita, insieme a qualche silenzio. Per Al Tayyib l’islam non ha niente a che fare con il terrorismo. Ma l’Isis usa la bandiera nera di Maometto, la spada del profeta, le frasi del Corano. I terroristi prendono le loro affermazioni sanguinarie da molti imam. E’ urgente un nuovo rinascimento dell’islam, rileggendo la tradizione nella modernità: un lavoro interrotto dal fondamentalismo.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®