05/03/2007, 00.00
SRI LANKA
Invia ad un amico

Migliaia di giovani, tamil e singalesi, recitano il rosario per la pace

di Melani Manel Perera
Alla Basilica nazionale di Tewatte si è celebrata la 60ma Giornata nazionale del bambino; giovani da tutta l’arcidiocesi di Colombo pregano perché “la Madonna ci doni la pace, che non abbiamo ancora mai conosciuto”. Arcivescovo Gomis: “Occasione per ricordare che siamo un’unica famiglia”.

Colombo (AsiaNews) – Circa 20mila giovani, singalesi e tamil, hanno partecipato alla 60ma Giornata nazionale del bambino alla basilica di Nostra Signora di Lanka a Tewatte. L’evento, che si è svolto lo scorso 3 marzo, è stata un’occasione per pregare la Madonna affinché “doni una pace duratura al Paese”.

Prima della messa, celebrata da mons. Oswald Gomis - arcivescovo di Colombo – i bambini delle scuole domenicali di tutta l’arcidiocesi hanno recitato il rosario. Il tema della giornata è stato “Pregare per la pace nella fede”; la funzione liturgica, in lingua tamil e singalese, è stata concelebrata da circa 100 sacerdoti e religiosi. “Se siamo veramente devoti alla Madonna - ha detto nella sua omelia mons. Gomis – almeno una volta all’anno dobbiamo riunirci qui e pregare come un’unica famiglia. Venendo alla Basilica abbiamo due privilegi: crescere spiritualmente attraverso la preghiera e incontrarci con gli amici di altre scuole e rafforzare la nostra unità”.

A. Subajini, studentessa tamil di 15 anni, spiega ad AsiaNews: “È la nostra messa, che celebriamo ogni anno il primo sabato di marzo, in questa occasione ci sentiamo tutti un’unica famiglia resa più forte dalla benedizione di Maria”. A lei i giovani hanno chiesto di portare finalmente la pace: “La vera pace - sottolinea la ragazza - quella che noi bambini non abbiamo ancora mai conosciuto”.  

Il nord-est dello Sri Lanka vive da più di un anno una grave recrudescenza del conflitto etnico, che dagli anni ’80 vede i ribelli tamil scontrarsi con le forze governative, senza risparmiare i civili; solo dal dicembre 2005 si contano almeno 4mila vittime.

La Giornata nazionale del bambino è stata voluta dall’allora arcivescovo di Colombo mons. Jean-Marie Masson nel 1947. Il presule è anche il fondatore della Basilica di Tewatte, costruita nel 1946, come ringraziamento alla Madonna per aver salvato l’isola dagli orrori della II Guerra mondiale.

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Processioni e Rosario rafforzano la devozione mariana dei cattolici dello Sri Lanka
24/10/2013
In 6mila recitano il Rosario per la pace nello Sri Lanka
08/10/2007
Al Santuario della Madonna di Tewatte 4mila giovani pregano per la loro vocazione
09/03/2010
Sri Lanka, la recita del rosario coinvolge anche i bambini
12/10/2010
Colombo, festa della Madonna di Fatima: un milione di Rosari per chiedere 'buoni leader’ (Foto)
15/10/2019 12:23