17 Ottobre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 26/02/2010, 00.00

    FILIPPINE

    Mindanao: Unione europea invia nuovi aiuti per 100mila rifugiati

    Santosh Digal

    Gli aiuti ammontano a 5milioni di euro. Permetteranno il ritorno nelle proprie abitazioni alle vittime della guerra tra ribelli islamici ed esercito.

    Manila (AsiaNews) –Nella regione di Mindanao a maggioranza musulmana, oltre 100mila persone vivono ancora in campi profughi, centri di raccolta e famiglie. Ciò a due anni dalla ripresa del conflitto tra Moro Islamic Liberation Front (Milf) ed esercito filippino. È quanto afferma in un rapporto la Delegazione dell’Unione europea (Ue) nelle Filippine, che ieri ha stanziato circa 5milioni di euro in aiuti umanitari per la popolazione rifugiata.

    “Questa nuova assistenza continuerà il nostro aiuto ai profughi con cibo, vestiti, beni di prima necessità e assistenza alle comunità che hanno accolto i rifugiati”, afferma Alistair MacDonald , ambasciatore dell’Ue nelle Filippine. Il programma includerà anche corsi scolastici e aiuto psicologico per bambini e giovani vittime della guerra. Macdonald sottolinea che lo scopo del finanziamento è aiutare la popolazione a fare ritorno nelle proprie case e ricreare una vita normale, quando le condizioni di sicurezza lo permetteranno.  

    Le prime province a ricevere i nuovi finanziamenti saranno: Maguindanao, North Cotabato, Lanao del Sur e Lanao del Norte.  Dal 2008 a oggi l’Unione europea ha donato oltre 17,5 milioni di euro in aiuti destinati ai profughi vittime delle guerra. 

    La regione a maggioranza musulmana di Mindanao è da oltre 40 anni teatro di un conflitto tra esercito filippino e gruppi estremisti islamici. Essi reclamano da secoli il dominio dell’isola per istituire uno stato islamico indipendente. Dopo circa 10 anni di tregua gli scontri sono ripresi nell’agosto 2008, causando oltre 750mila profughi tra cristiani e musulmani. In questi anni Chiesa cattolica e organizzazioni islamiche, quali il Forum dei vescovi e degli ulema ( Bishop Ulama Forum), continuano a proporre da anni una via per il dialogo. Nel settembre 2009 a Kuala Lumpur (Malaysia) Milf e governo filippino hanno riaperto le trattative per la fine del conflitto. Il prossimo incontro tre le parti è previsto per domani a Cotabato.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    19/03/2010 FILIPPINE
    Presidente Arroyo: Dialogo interreligioso unica soluzione per la pace a Mindanao
    La Arroyo ha pronunciato il suo intervento in occasione della due giorni sul dialogo interreligioso organizzata dal Movimento dei Paesi non allineati. L’incontro è stato commentato con favore anche dalla Chiesa cattolica, vera promotrice della pace nella regione a maggioranza musulmana martoriata da quarant’anni di guerra.

    02/04/2010 FILIPPINE
    Mindanao, la Pasqua richiama cristiani e musulmani all’impegno per la pace
    In occasione della Settimana Santa e della Pasqua, mons. Romulo Tolentino de la Cruz, vescovo di Kidapawan e membro del Forum dei vescovi e degli Ulema, racconta ad AsiaNews la situazione e le aspettative future della popolazione di Mindanao. La regione a maggioranza musulmana è da 40 anni teatro di guerra tra esercito filippino e ribelli islamici.

    17/05/2010 FILIPPINE
    I ribelli islamici pronti al dialogo con Aquino
    Mohagher Iqbal, negoziatore del Moro Islamic Liberation Front loda la vittoria senza brogli del nuovo presidente e spera in una definitiva risoluzione del processo di pace a Mindanao dopo 40 anni di guerra. P. Giulio Mariani Pime: “la buona riuscita dei dialoghi tra Milf e il nuovo governo dipenderà molto dalle future alleanze politiche del presidente Aquino”.

    06/03/2010 FILIPPINE
    Mindanao: Il Milf abbandona le pretese di indipendenza, nuove speranze per la pace
    L’incontro sui dialoghi di pace tra governo filippino e rappresentanti del Moro Islamic Liberation Front si è concluso il 4 marzo scorso a Kuala Lumpur (Malaysia). La prossima seduta avverrà dopo le elezioni di maggio. Annabelle T. Abaya, segretaria del governo per i dialoghi di pace: Il rispetto mostrato dal Milf del processo di pace e delle proposte del governo, porta i dialoghi verso una soluzione di lungo periodo per i problemi di Mindanao.

    16/03/2010 FILIPPINE
    Il movimento dei Non allineati per il dialogo e la pace a Mindanao
    Due giorni di incontri del Movimento dei Paesi non allineati, storica organizzazione internazionale che riunisce 118 Paesi in via di sviluppo. Leader musulmano: Piantare i semi della cultura della pace tra le persone e le nazioni attraverso il dialogo per consolidare gli sforzi verso la totale eliminazione dell’ombra della guerra.



    In evidenza

    MYANMAR
    Non solo Rohingya: la persecuzione delle minoranze cristiane in Myanmar



    La sofferenza di Kachin, Chin e Naga. La discriminazione su basi religiose è in certi casi addirittura istituzionalizzata. I cristiani sono visti come espressione di una fede straniera ed in contrasto con la visione nazionalista. Per anni il regime militare ha introdotto feroci misure discriminatorie.


    VATICANO - ASIA
    Il mondo ha urgenza della missione della Chiesa

    Bernardo Cervellera

    Ottobre è un mese consacrato al risveglio della missione fra i cristiani. Nel mondo c’è indifferenza o inimicizia verso Dio e la Chiesa. Le religioni sono considerate la fonte di tutte le guerre. Il cristianesimo è l’incontro con una Persona, che cambia la vita del fedele e lo mette al servizio delle ferite del mondo, lacerato da frustrazioni e guerre fratricide. L’esempio del patriarca di Baghdad e del presidente della Corea del Sud.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®