22 Ottobre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 07/08/2010, 00.00

    CINA- VATICANO

    Mons. An Shuxin, ex sotterraneo, istallato vescovo ordinario di Baoding

    Wang Zhicheng

    Ci sarebbe già il vescovo ordinario (sotterraneo) della diocesi: mons. Giacomo Su Zhimin, in prigione da 13 anni. La decisione sulla cerimonia è stata presa in fretta dal governo, il quale voleva fosse presieduta da mons. Ma Yinglin, un vescovo illegittimo. Pochi i partecipanti: 24 sacerdoti e 300 fedeli. La diocesi ha 120 sacerdoti e oltre 50 mila fedeli. I richiami del card. Bertone all'unità.
    Baoding (AsiaNews) – Mons. Francesco An Shuxin, già vescovo ausiliare sotterraneo di Baoding, è stato installato quale vescovo ordinario della Chiesa ufficiale nella diocesi di Baoding (Hebei), con una cerimonia tenutasi oggi nella cattedrale della città. Il vescovo sotterraneo di cui mons. An era ausiliare, mons. Giacomo Su Zhimin, si trova dal 1997 nelle mani della polizia in un luogo sconosciuto.
     
    La liturgia è stata presieduta da mons. An e officiata da altri due vescovi: mons. Liu Jinghe, vescovo emerito di Tangshan, e mons. Fang Jianping, vescovo attuale di Tangshan. Alla cerimonia hanno partecipato 24 sacerdoti e 300 cattolici.
     
    La diocesi di Baoding, una delle più numerose e con una forte presenza di cattolici sotterranei, ha almeno 50 mila cattolici. I sacerdoti, ufficiali e sotterranei, sono 120. Secondo fonti di AsiaNews, la ridotta presenza alla cerimonia è dovuta alla scelta di mons. An, fatta un anno fa, di emergere dalla Chiesa sotterranea e entrare nella Chiesa ufficiale, dopo 10 anni di prigionia (v. AsiaNews.it, 29/10/2009 Vescovo clandestino dell’Hebei diventa membro dell’Associazione patriottica ; 04/11/2009 La scelta di mons. An Shuxin, “un disastro per la diocesi di Baoding”; 11/11/2009 Vescovo sotterraneo: Sono entrato nell’Associazione patriottica per il bene della Chiesa).
     
    Fonti locali hanno dichiarato ad AsiaNews che la decisione per la cerimonia dell’installazione è stata voluta dal governo quasi una settimana fa. Mons. An era restio perché si considera ancora il vescovo coadiutore di mons. Su Zhimin, in prigione da più di 13 anni. Il governo ha però insistito e aveva perfino deciso di affidare la presidenza della liturgia a mons. Ma Yinglin, vescovo illegittimo di Kunming, ma ha poi accettato la sola presenza dei due vescovi di Tangshan.
     
    Prima della messa, è stata letta pubblicamente la lettera di nomina di mons. An, da parte del Consiglio dei vescovi cinesi e da parte dell’Associazione patriottica, due organismi che sostengono l’indipendenza della Chiesa (dalla Santa Sede) e che Benedetto XVI considera “inconciliabili con la dottrina cattolica”.
     
    Dopo la lettura della nomina, mons. An ha ricevuto la mitra e il pastorale. La messa è durata circa 90 minuti. Per tutta la messa, né alle preghiere, né in altro momento, è stato mai citato il vescovo in prigione, mons. Su Zhimin.
     
    La decisione di mons. An di lasciare la clandestinità ha creato un anno fa molte tensioni e divisioni fra gli stessi cattolici sotterranei. Alcuni sacerdoti – circa 15 – hanno deciso di seguirlo nell’ufficialità; gli altri – quasi 100 – rimangono nella Chiesa sotterranea. Il card. Tarcisio Bertone, Segretario di Stato, a suo tempo ha scritto una lettera a tutti i sacerdoti di Baoding chiedendo di restare uniti.
     
    (Con la collaborazione di Zhen Yuan)
    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    18/02/2010 VATICANO - CINA
    Card. Zen: Le mie speranze per la Chiesa in Cina in questo Anno della Tigre
    A quasi 1000 giorni dalla Lettera del Papa ai cattolici cinesi, si stenta a vedere qualche frutto maturo. Ma vi sono alcuni semi. L’impegno più importante è la riconciliazione nella Chiesa, senza gonfiature mediatiche. La “anormale ingerenza” del governo rende ancora attuale “l’anormale clandestinità” della Chiesa. Il cardinale di Hong Kong, difensore della libertà religiosa, fa il punto sulla situazione.

    03/11/2009 CINA - VATICANO
    Suscita dolore e discussione il caso di mons. An Shuxin
    La Congregazione per l’Evangelizzazione dei popoli afferma di non aver fatto pressioni su mons. An. Sacerdoti sotterranei lamentano che i loro vescovi in prigione e loro stessi sono abbandonati. I pochi risultati dell’iniziale dialogo fra Cina e Vaticano.

    14/07/2009 CINA - VATICANO
    Card. Zen: La Chiesa in Cina a due anni dalla Lettera del Papa
    Cattive interpretazioni della Lettera hanno portato confusione e sconforto nelle comunità sotterranee. I vescovi ufficiali devono avere più coraggio nella fedeltà al pontefice, rifiutando le strutture che sono contrarie alla fede cattolica. Il governo cinese continua la politica di sempre: controllo totale della Chiesa.

    04/11/2009 CINA - VATICANO
    La scelta di mons. An Shuxin, “un disastro per la diocesi di Baoding”
    Mons. An afferma che ha aderito all’Associazione patriottica “per il bene della Chiesa”. Sacerdoti sotterranei e esperti del dialogo Cina-Vaticano preoccupati della situazione di tensione e confusione nella diocesi. Ma sono anche perplessi sulle scelte vaticane.

    11/11/2009 CINA - VATICANO
    Vescovo sotterraneo: Sono entrato nell’Associazione patriottica per il bene della Chiesa
    Mons. An Shuxin afferma di non aver ricevuto pressioni dal Vaticano per la sua scelta. Di fronte alla divisione creatasi nella diocesi di Baoding, sacerdoti ed esperti chiedono a Vaticano e Cina di liberare il vescovo Su Zhimin, ordinario, in prigione da 13 anni.



    In evidenza

    MYANMAR
    Non solo Rohingya: la persecuzione delle minoranze cristiane in Myanmar



    La sofferenza di Kachin, Chin e Naga. La discriminazione su basi religiose è in certi casi addirittura istituzionalizzata. I cristiani sono visti come espressione di una fede straniera ed in contrasto con la visione nazionalista. Per anni il regime militare ha introdotto feroci misure discriminatorie.


    VATICANO - ASIA
    Il mondo ha urgenza della missione della Chiesa

    Bernardo Cervellera

    Ottobre è un mese consacrato al risveglio della missione fra i cristiani. Nel mondo c’è indifferenza o inimicizia verso Dio e la Chiesa. Le religioni sono considerate la fonte di tutte le guerre. Il cristianesimo è l’incontro con una Persona, che cambia la vita del fedele e lo mette al servizio delle ferite del mondo, lacerato da frustrazioni e guerre fratricide. L’esempio del patriarca di Baghdad e del presidente della Corea del Sud.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®