21 Gennaio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  •    - Arabia Saudita
  •    - Bahrain
  •    - Emirati Arabi Uniti
  •    - Giordania
  •    - Iran
  •    - Iraq
  •    - Israele
  •    - Kuwait
  •    - Libano
  •    - Oman
  •    - Palestina
  •    - Qatar
  •    - Siria
  •    - Turchia
  •    - Yemen
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 07/03/2013, 00.00

    EGITTO

    Morsi accetta il verdetto della Corte: elezioni sospese



    Il presidente aveva dapprima giurato di appellarsi. El Baradei accusa di "ignoranza e manipolazione". Il gradimento di Morsi è sceso sotto il 50%. Economia ferita e disoccupazione sempre più alta.

    Il Cairo (AsiaNews/Agenzie) - La Corte amministrativa del Cairo ha sospeso le elezioni parlamentari previste il mese prossimo. Essa ha dichiarato che la legge elettorale varata dal presidente Mohamed Morsi necessita una revisione da parte della Corte costituzionale. Il presidente dapprima ha detto che avrebbe impugnato il verdetto e si sarebbe appellato; poi, ieri sera, ha diffuso una dichiarazione in cui egli afferma di rispettare la decisione della corte.

    Secondo il programma di Morsi, le elezioni dovevano tenersi in quattro stadi a partire dal 22 aprile. Ma la coalizione di opposizione aveva già detto che avrebbe boicottato il voto perché la legge elettorale su cui si basa favorisce gli alleati islamici del presidente, legato ai Fratelli musulmani. La marcia indietro di Morsi sulla decisione della corte sarebbe dovuta alla sua preoccupazione di non accrescere il risentimento della popolazione: secondo diversi opinionisti, il suo gradimento è sceso in pochi mesi sotto il 50%.

    Mohammed El Baradei, leader dell'opposizione ha commentato: "Caratteristiche di uno Stato fascista sono l'ignoranza e la manipolazione dell'essenza dello stato di diritto".

    Dopo la caduta di Hosni Mubarak, due anni fa, i Fratelli musulmani e i gruppi salafiti, premiati dalle elezioni presidenziali con l'ascesa di Morsi, stanno cercando di manipolare la costituzione e le leggi elettorali per assicurarsi un potere stabile. Intanto il Paese vede una disoccupazione al 13% e un'economia sempre più ferita, facendo crescere la disillusione verso gli islamisti Allo stesso tempo, i giovani e i gruppi che hanno lottato per la caduta di Mubarak, vedono i loro ideali di democrazia e di uguaglianza traditi da una crescente islamizzazione della nazione e da uno Stato autoritario.

     

     

     

     

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    16/04/2012 EGITTO
    Fratelli musulmani e salafiti fuori dalla corsa per le presidenziali egiziane
    La commissione elettorale ha escluso 10 candidati per vizi di forma. Fra essi Omar Suleiman, ex capo dei servizi segreti del regime e i candidati di punta di Fratelli musulmani e salafiti. Portavoce della chiesa cattolica loda la trasparenza dei funzionari elettorali.

    31/01/2012 EGITTO
    Elezioni egiziane, nuova vittoria degli islamisti. Militari forse via entro maggio
    Fonti di AsiaNews spiegano che i patiti musulmani hanno preso in totale circa l'80% dei voti. I risultati ufficiali si attendono per i prossimi giorni. L’esercito annunciato il primo trasferimento forzato di uno dei suoi generali: Ismail Etmanm, ex di Mubarak, implicato nelle violenze compiute dai militari contro i manifestanti di piazza Tahrir. Egli è il primo membro dello Scaf a subire un allontanamento.

    01/12/2011 EGITTO
    P Greiche: Prematuro e fuorviante commentare i risultati elettorali
    I dati ufficiali delle elezioni giungeranno solo a gennaio. Il portavoce della Chiesa cattolica egiziana avverte su i pericolosi allarmismi che danno Fratelli musulmani e salafiti al 40-60%. Partiti democratici in crescita, nonostante le poca organizzazione e i soli sei mesi di vita.

    23/01/2012 EGITTO
    Chiesa cattolica: La vittoria degli islamisti fa paura ai cristiani, ma esprime il volere della popolazione
    Fratelli musulmani e salafiti hanno guadagnano il 73% dei seggi della Camera bassa. Al via oggi la prima riunione del parlamento dopo la caduta di Mubarak. La seduta è iniziata questa mattina con 1 minuto di silenzio per i martiri della rivoluzione dei Gelsomini. Il problema dell'esercito.

    05/12/2011 EGITTO
    Leader copto: troppi allarmismi sulla vittoria dei partiti islamici
    Per Kamal Zachar, leader politico copto cattolico, gli egiziani sono ancora un popolo di moderati e sono contro l’eccessivo potere di Fratelli musulmani e salafiti, vincitori con il 65% dei voti. Per comprendere il futuro assetto politico del Paese occorre attendere le elezioni presidenziali. Portavoce della Chiesa cattolica invita i cristiani a non avere paura e ad impegnarsi in politica.



    In evidenza

    EGITTO-LIBANO
    Al Cairo, musulmani e cristiani si incontrano per Gerusalemme, ‘la causa delle cause’

    Fady Noun

    Si è tenuta il 16 e 17 gennaio all’istituto sunnita al-Azhar. Hanno preso parte molte personalità del Libano, fra cui il patriarca maronita Bechara Raï. I mondo arabo diviso fra “complice passività” e “discorsi rumorosi ma inefficaci”. Ex-premier libanese: coordinare le azioni per una maggiore efficienza al servizio di una “identità pluralistica di Gerusalemme” e della “libertà religiosa”. Card. Raï: serve preghiera congiunta, la solidarietà interreligiosa islamico-cristiana in tutto il mondo arabo e sostenere i palestinesi.


    CINA
    Yunnan: fino a 13 anni di prigione per i cristiani accusati di appartenere a una setta apocalittica



    Le setta in questione è quella dei Tre gradi del Servizio, un gruppo pseudo-protestante sotterraneo fondato nell’Henan e diffuso soprattutto nelle campagne. I condannati rivendicano di essere solo cristiani e di non sapere nulla della setta. Gli avvocati difensori minacciati della revoca della loro licenza.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®