11 Dicembre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 13/11/2017, 11.41

    INDIA

    Mumbai, festa per i 60 anni del santuario della Madonna di don Bosco

    Nirmala Carvalho

    Il luogo è stato costruito nel 1957 dal missionario salesiano italiano p. Aurelio Maschio. Nel 1964 papa Paolo VI ha benedetto la statua di Maria Ausiliatrice. Il card. Gracias sottolinea il valore dei buoni rapporti all’interno della famiglia.

    Mumbai (AsiaNews) – I cattolici di Mumbai hanno festeggiato con celebrazioni solenni il 60mo anniversario della fondazione del santuario della Madonna di don Bosco a Matunga. Ieri si sono svolte tre cerimonie eucaristiche: la prima, alle 8 di mattina (ora locale), è stata presieduta da mons. Dominic Savio Fernandes; la seconda, alle 9.30, da mons. Barthol Barretto [entrambi vescovi ausiliari dell’arcidiocesi di Mumbai, ndr]; la terza, alle 11, è stata officiata dall’arcivescovo, il card. Oswald Gracias. Nell’omelia il cardinale ha detto: “Gesù è venuto sulla terra, mandato dal Padre, per rivelarci il volto di Dio, l’amore del Padre, lo scopo della nostra vita e il nostro rapporto con Dio. Gesù ci rivela che Dio è spirito, ci svela che Dio è ovunque”.

    Con l’occasione è stato celebrato anche il 75mo anniversario della “Don Bosco High School”. Sulla storia del santuario, p. Edwin D’Souza, il rettore, ha ricordato che “è stato eretto 60 anni fa [nel 1957, ndr] per la gloria di Dio e gli onori della Beata Vergine Maria”. Il luogo di culto nasce dall’iniziativa di p. Aurelio Maschio, un salesiano italiano e pioniere nella diffusione della devozione di don Bosco in India. Il 28 novembre 1964 il santuario è stato consacrato da mons. Hubert D’Rosario [allora vescovo di Dibrugarh, in Assam – ndr], in occasione dell’inizio del 39mo Congresso eucaristico internazionale. Il 4 dicembre 1964 papa Paolo VI si è recato in visita al tempio e ha benedetto la statua di Maria Aiuto dei cristiani.

    Secondo p. D’Souza, “p. Aurelio Maschio era stato affascinato dalla bellezza e dalla grandezza del santuario di Maria Aiuto dei cristiani a Torino [basilica di Maria Ausiliatrice, ndr]. Così ha voluto replicare questo monumento di don Bosco per i cittadini di Mumbai, come un monumento di amore e devozione a Maria Aiuto dei cristiani. Il suo lavoro è stato reso possibile grazie alla generosità di migliaia di benefattori della città, del Paese, in Italia e nel resto del mondo, che hanno trasformato il sogno in realtà”.

    Il card. Gracias ha sottolineato che “noi, in quanto figli del Padre, abbiamo avuto il dono di conoscere e avere Dio in mezzo a noi. Egli è nel santissimo sacramento – l’eucaristia –, nei sacerdoti e in ognuno di noi. Dio è presente nella famiglia, nella Chiesa, nei poveri, nei migranti e in coloro che soffrono”. Poi ha invitato: “Aprite le porte a Cristo, lasciate che egli venga a noi”. Ricordando papa Francesco, che ha indicato nei termini “permesso”, “grazie” e “scusa” le parole che “aprono la strada per vivere bene nella famiglia”, il porporato ha concluso: “Dobbiamo costruire le nostre relazioni all’interno della famiglia basate sull’amore reciproco, il rispetto e la comprensione. [Affidiamoci a] Maria che, donandoci Gesù, ci dà la forza di superare tutte le difficoltà”.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    17/08/2015 INDONESIA
    Java Centrale, inaugurata la statua della Madonna “più alta del mondo”: 42 metri
    Il monumento sorge nei pressi di “gua Maria”, santuario mariano posto in una grotta dello Java centrale. Almeno 30mila persone sono accorse per la benedizione della statua, officiata dall’arcivescovo della diocesi di Ambarawa. Una settimana fa, il santuario ha ospitato un convegno interreligioso.

    08/09/2016 15:03:00 SRI LANKA
    Tewatte: festa per la Natività di Maria, “nostra guida nelle sofferenze”

    Il santuario mariano si è riempito di fedeli fin dalle prime ore del mattino. Alla recita del rosario, delle litanie e della novena ha fatto seguito la messa. P. Priyadharshana ha ricordato durante l’omelia che “dobbiamo domandare che la Madonna ci dia la forza per sopportare le nostre croci come lei ha fatto, senza rifiutarle”.

     



    12/02/2016 15:00:00 INDIA
    India, anche i non cattolici pregano la Madonna di Gunadala

    Ieri la diocesi ha festeggiato la memoria della Madonna di Lourdes. Una statua della Vergine è stata portata nel 1928 dai padri del Pime, che hanno fondato anche la diocesi. Questa è posta su una collina “per proteggere la città e mantenerla più vicina a Gesù”. La festa per l’anniversario della prima apparizione della Madonna a Bernadette ha attirato 1,4 milioni di fedeli, anche non cristiani.



    11/02/2016 13:08:00 SRI LANKA
    Tewatte, i cattolici celebrano la festa di Nostra Signora di Lanka (video)

    Oggi si celebra la memoria della Madonna di Lourdes. I cattolici dello Sri Lanka nutrono una profonda venerazione per la Vergine Maria, alla quale hanno affidato il Paese, risparmiato dalla Seconda guerra mondiale. La festa ricorre il 4 febbraio, ma è stata celebrata domenica 7. Devoti raccontano ad AsiaNews storie di grazie ricevute da Maria.



    20/02/2017 08:52:00 INDIA
    Mumbai, vandalizzata e decapitata una statua della Vergine Maria

    La statua era installata in una grotta lungo una strada nella periferia di Kurla. Immagini delle telecamere di sorveglianza avrebbero registrato l’atto compiuto da tre sconosciuti. Leader cristiano prega per la pace tra le comunità, alla vigilia delle elezioni municipali che si tengono domani.





    In evidenza

    RUSSIA-UCRAINA
    La riconciliazione possibile fra Mosca e Kiev

    Vladimir Rozanskij

    Il Sinodo straordinario per i 100 anni della restaurazione del Patriarcato di Mosca, ha rivolto un appello per il ritorno alla comunione con il Patriarcato di Kiev. La risposta di Filaret , molto positiva,  chiede perdono e offre perdono. Da anni vi sono prevaricazioni, espressioni di odio, sequestri di chiese. L’invasione della Crimea ha acuito la divisione. Il governo ucraino rema contro.


    VATICANO-MYANMAR-BANGLADESH
    Non solo Rohingya: il messaggio di papa Francesco a Myanmar e Bangladesh

    Bernardo Cervellera

    L’informazione troppo concentrata sul “dire/non dire” la parola Rohingya. Il papa evita il tribunale mediatico o la condanna, ma traccia piste costruttive di speranza. Una cittadinanza a parte intera per le decine di etnie e uno sviluppo basato sulla dignità umana. L’unità fra i giovani e le diverse etnie, ammirata da buddisti e musulmani.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®