17 Agosto 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 31/05/2017, 11.05

    BANGLADESH

    Mymensingh, 12enne cattolica rapita da un musulmano. La famiglia è ‘demoralizzata’

    Sumon Corraya

    Il rapitore è un uomo musulmano di 35 anni. La minore è stata sequestrata mentre tornava a casa dopo la scuola. I genitori hanno chiesto la mediazione dei leader islamici, senza risultato.

    Netrakona (AsiaNews) – Una bambina cattolica di 12 anni è stata rapita da un uomo musulmano di 35, Fajal Miha, ed è dispersa da giorni. Lo ha reso noto ieri la famiglia della giovane, di etnia tribale, denunciando che la scomparsa risale al 26 maggio. I genitori hanno tardato a divulgare la notizia per paura dello stigma sociale che colpisce le ragazze sequestrate, spesso vittime di violenze e matrimoni forzati. La bambina appartiene alla comunità cattolica di Boruakona, nel distretto di Netrakona, diocesi di Mymensingh. Ad AsiaNews i familiari lamentano: “Siamo andati alla stazione di polizia diverse volte, ci hanno detto che avremmo ricevuto il loro aiuto. Ora siamo demoralizzati”.

    La giovane frequenta la sesta classe nella scuola cattolica locale. Gli insegnanti riportano che è una studentessa brillante e vivace. Il giorno della scomparsa aveva partecipato ad un programma organizzato da studenti tribali. In serata, sulla strada di ritorno verso casa, è stata sequestrata dal musulmano e da alcuni complici.

    Il nonno della vittima afferma: “In quanto cristiani e minoranza religiosa, siamo perseguitati dalla maggioranza musulmana. Non possiamo più vivere in questo Paese”. L’uomo racconta che la famiglia ha tentato anche la via della mediazione dei leader islamici, che “ci avevano assicurato di poter riportare indietro la nostra bambina nel giro di 24 ore. Ma niente. Anche la polizia ha fallito. Dicono che stanno facendo indagini e ricerche”.

    Nel frattempo un gruppo di studenti tribali ha deciso di attuare una protesta contro il rapimento della minore. In Bangladesh i cristiani sono un’esigua minoranza e lamentano da tempo varie forme di persecuzione e vessazione. Essi rappresentano appena lo 0,4% della popolazione, pari a circa 600mila fedeli (su un totale di 160 milioni di abitanti). Di questi, quasi 350mila sono cattolici.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    02/07/2014 BANGLADESH
    Bangladesh, cattolici in protesta: No all'impunità per lo stupratore di una bambina di 8 anni
    La vittima, disabile, è sopravvissuta e si trova in ospedale. Cattolica, è nipote di un sacerdote della zona. Il suo violentatore è un giovane musulmano di 25 anni, al momento in prigione.

    17/02/2017 12:26:00 BANGLADESH
    Lokhipur, giovane musulmano ucciso. Cattolici minacciati e in fuga

    L’uccisione di un criminale locale diviene pretesto per l’odio nei confronti della comunità cristiana. L’indagine è appena stata aperta. Le minacce e le ritorsioni dei musulmani: “Dieci di loro per uno dei nostri”. I timori dei leader cristiani: “Siamo un bersaglio. Chiediamo sicurezza”.



    12/06/2017 11:38:00 BANGLADESH
    Mymensingh, il governo investe su studenti cristiani, leader di domani

    L’iniziativa è del Ministero per gli affari religiosi. Lo scopo è incoraggiare le relazioni pacifiche tra le comunità religiose. Mons. Kubi ai ragazzi: “Siete ambasciatori di Cristo”. Il prossimo incontro a Sylhet.



    14/07/2017 12:12:00 BANGLADESH
    Mymensingh, 11 cristiani eletti alle elezioni amministrative

    Le votazioni si sono svolte ieri in 56 Union Parishad, le più piccole unità amministrative del Paese. In tutto il Bangladesh se ne contano 4554. Leader protestante: “Prima fuggivamo in India, per la persecuzione dei musulmani. Ora abbiamo capito che per salvare la minoranza dobbiamo impegnarci nella politica”.



    23/11/2016 08:57:00 BANGLADESH - MYANMAR
    Dhaka, leader cristiani e musulmani contro il genocidio dei Rohingya

    Il Bangladesh ha deciso di respingere circa 400 profughi alla frontiera. Essi scappavano dalla nuova ondata di repressione in Myanmar. Leader islamico denuncia la pulizia etnica. Vescovo di Rajshahi: Il governo deve garantire tutte le minoranze.





    In evidenza

    LIBANO-M. ORIENTE-VATICANO
    Patriarchi cattolici d’Oriente: Il genocidio dei cristiani, un affronto contro tutta l’umanità

    Fady Noun

    Colpite da guerre, emigrazione e insicurezza, le comunità cristiane si sono ridotte ormai a un “piccolo gregge” nell’indifferenza internazionale. Un appello a papa Francesco e alla comunità internazionale. Cattolici e ortodossi condividono gli stessi problemi. La fine dei cristiani in Oriente sarebbe “uno stigma di vergogna per tutto il XXI secolo”.


    COREA
    Vescovi coreani: No alle ‘provocazioni imprudenti’. Fermiamo l’escalation nucleare lavorando per la ‘coesistenza dell’umanità’



    I vescovi coreani hanno diffuso oggi un’Esortazione sulle tensioni crescenti attorno alla penisola coreana. La Corea del Nord, ma anche i “Paesi limitrofi” rischiano di compiere “azioni precipitose, senza freni”, che potrebbero portare alla “morte di innumerevoli persone” e a “piaghe profonde per l’intera l’umanità”. Ridurre le spese militari e potenziare le spese per lo sviluppo umano e culturale. L’appello a usare “la coscienza, l’intelligenza, la solidarietà, la pietà e il mutuo rispetto”. La preghiera nel giorno dell’Assunta, festa dell’indipendenza coreana.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®