24 Novembre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 10/03/2017, 09.43

    NEPAL

    Nepal, i partiti cristiani uniti alle elezioni locali: le prime dopo 19 anni

    Christopher Sharma

    Le elezioni amministrative si svolgeranno il 14 maggio. Le quattro formazioni politiche cristiane vogliono avere più peso nel Paese. La tornata elettorale è la prima dopo 19 anni. Due i nodi da sciogliere: chi guiderà la coalizione e il simbolo del partito.

    Kathmandu (AsiaNews) – Per le prime consultazioni popolari dopo 19 anni, i quattro partiti cristiani del Nepal hanno deciso di formare una coalizione comune alle prossime elezioni amministrative del 14 maggio. Essi sono: il Janajagaran Party, il Rastriaya Mukti Andolan Party, entrambi già registrati nelle liste elettorali; il People’s Party e l’Ap. Christian Party, in attesa dell’iscrizione formale. L’obiettivo è avere più peso nella scena politica del Paese, dove tutti i partiti stanno facendo campagna elettorale. Ad AsiaNews il pastore Lokmani Dhakal, presidente del Janajagaran Party, afferma: “Vogliamo dare voce a Gesù Cristo attraverso le elezioni. In questo modo potremo raggiungere tutti i votanti nel nome di Gesù”.

    Questo mese il governo di Kathmandu ha fissato la data delle elezioni locali. Nel Paese ci sono grandi aspettative ma anche numerose tensioni, che hanno portato a gravi scontri tra la minoranza madhese e agenti di polizia.

    Secondo il presidente dell’Ap. Christian Party, “le divisioni non danno un messaggio positivo. Siamo ancora una minoranza, e se ci presentassimo divisi non renderemmo giustizia all’intera voce cristiana presente nel Paese. Perciò l’unificazione è necessaria, non dobbiamo allontanarci dal sentiero di Dio”.

    Jayawanta Bikram Shah, capo del Rastriya Mukti Andolan Party e coordinatore del processo di coalizione, riferisce che i partiti “sono molto vicini all’unione. Molte questioni sono già state risolte e rimangono solo due nodi da sciogliere. Essi riguardano chi dovrà guidare la coalizione e quale sarà il nome e il simbolo per le elezioni”. Per quanto riguarda il simbolo sulla scheda elettorale, i partiti hanno chiesto di poter inserire la croce e il nome di Cristo, e sono in attesa della decisione della commissione di vigilanza.

    C.B. Gahatraj, presidente della National Christian Federation (che racchiude cinque organizzazioni religiose cristiane), dichiara: “Siamo contenti di questa unificazione. Siamo sempre stati dell’opinione che il sostegno collettivo e gli sforzi congiunti aiutano a raggiungere le persone e a diffondere [il messaggio di] Gesù Cristo”.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    07/03/2017 11:36:00 NEPAL
    Nepal, la polizia apre il fuoco sui madhesi in protesta: 4 morti e decine di feriti

    Gli scontri sono avvenuti durante un comizio elettorale del partito di opposizione comunista. La minoranza tribale lamenta di essere discriminata e vuole la creazione di una provincia autonoma. A maggio si terranno le elezioni amministrative, le prime dopo 19 anni.



    22/03/2017 13:21:00 NEPAL
    Elezioni locali: i cattolici nepalesi invitano ad una partecipazione pacifica

    Le prossime elezioni, le prime in 19 anni, hanno suscitato grandi aspettative e numerose tensioni. I partiti madhesi protestano: cambiare la Costituzione prima del voto. I partiti nepalesi pro monarchia indù, incoraggiati dalle vittorie in India, spingono per un Nepal induista e monarchico. Il governo difende la laicità del Paese.



    25/05/2017 10:20:00 NEPAL
    Il primo ministro Prachanda dà le dimissioni

    Annuncio dato ieri con un discorso messo in onda. Afferma di voler rispettare accordi con il Congresso nepalese. Alcuni credono che questo cambiamento potrebbe “portare confusione” alla politica in Nepal. 



    29/08/2005 PAKISTAN
    Pakistan, elezioni locali "manipolate" dal governo e "rese inutili"

    Dopo la seconda fase delle elezioni amministrative locali, Ong e partiti di opposizione denunciano "brogli, caos e manipolazioni" da parte del governo. Elettorato ancora diviso per confessione religiosa.



    24/05/2017 09:14:00 NEPAL
    I cristiani in Nepal entrano in politica. Eletta prima donna cristiana

    In precedenza non potevano partecipare alle elezioni. Crescono i partiti cristiani e la rappresentanza cristiana negli altri partiti. Vincono in alcune unità locali. Angela Tamang, indigena cristiana, è stata eletta vice-presidente del municipio.





    In evidenza

    MYANMAR-VATICANO
    Yangon, ‘ore frenetiche’ per l’arrivo del papa. L’impegno dei cattolici per i pellegrini

    Paolo Fossati

    Attese 200mila persone per la messa solenne al Kyaikkasan Ground. Tra loro anche leader buddisti e musulmani. In arrivo 6mila ragazzi per la messa dei giovani del giorno seguente. Anche filippini, australiani e thailandesi per lo storico viaggio apostolico di papa Francesco. Dal nostro inviato.


    YEMEN
    Il genocidio dello Yemen: dopo le bombe, la fame, la sete e il colera

    Pierre Balanian

    La coalizione guidata da Riyadh blocca l’arrivo di carburante necessario per far funzionare i pozzi. Oltre un milione di persone senza acqua a Taiz, Saada, Hodeida, Sana’a e Al Bayda. Secondo l’Unicef, 1,7 milioni di bambini soffrono di malnutrizione acuta”; 150mila bambini rischiano di morire di stenti nelle prossime settimane. Il silenzio e l’incuria della comunità internazionale. La minaccia di colpire le navi-cargo del greggio. Ieri l’Arabia saudita ha permesso la riapertura dell’aeroporto di Sana’a e del porto di Hudayda, ma solo per gli aiuti umanitari. Una misura insufficiente.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®