25 Marzo 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  •    - Afghanistan
  •    - Bangladesh
  •    - Bhutan
  •    - India
  •    - Nepal
  •    - Pakistan
  •    - Sri Lanka
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 30/11/2015, 00.00

    ITALIA – BANGLADESH

    P. Piero Parolari è rientrato in Italia: fuori pericolo, ma le cure saranno lunghe



    Il missionario del Pontificio Istituto Missioni Estere ha subito un attentato da parte di estremisti lo scorso 18 novembre in Bangladesh. Da questa mattina è ricoverato presso il Bambin Gesù. Le sue condizioni generali richiederanno una lunga degenza.

    Roma (AsiaNews) – P. Piero Parolari, missionario del Pontificio Istituto Missioni Estere, è rientrato questa mattina in Italia dal Bangladesh. Lo scorso 18 novembre è stato vittima di un attentato da parte di estremisti islamici a Dinajpur. Il sacerdote è fuori pericolo, ma le cure saranno lunghe. Ora ha bisogno soprattutto di calma e delle adeguate terapie.

    P. Piero è stato accompagnato nel suo viaggio da due medici, la dott.ssa Rapacioli e il dott. Rossetti. Il rientro è avvenuto grazie al sostegno attivo di Alitalia, che ha garantito il trasporto in condizioni di assistenza particolare. Ora è ricoverato in via del tutto eccezionale presso il Bambin Gesù, data la lunga storia di amicizia e cooperazione fra l’ospedale pediatrico della Santa Sede e il Pime.

    P. Parolari, 64 anni, è un medico missionario e viceparroco di Suihari. Egli è presente in Bangladesh dal 1985, dove lavora presso l’ospedale di St. Vincent. L’agguato è stato compiuto da tre uomini armati in motocicletta, che lo hanno attaccato mentre si recava proprio in ospedale. Il sacerdote è caduto a terra e ha sbattuto la testa, e presenta lividi sugli occhi ed ematomi sul corpo. Ha diverse costole rotte, che gli hanno provocato uno pneumotorace, e presenta uno pneumoencefalo da frattura dell’etmoide.

    Le autorità locali confermano la matrice islamica dell’attentato, che si inserisce in un clima di crescente tensione nei confronti della comunità cristiana del Bangladesh.

    Il Superiore regionale del Pime, p. Michele Brambilla, ad AsiaNews: “La nostra comunità ringrazia il governo e le autorità, che hanno messo a disposizione fin da subito le loro competenze per aiutare p. Piero. La situazione è ancora molto tesa: oggi un leader politico musulmano è stato minacciato di morte dagli estremisti, le intimidazioni non colpiscono soltanto i cristiani ma tutti coloro che lavorano per la pace. È un problema politico-religioso, non di matrice puramente confessionale”. 

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    26/11/2015 BANGLADESH
    Bangladesh, sempre più buone le condizioni di p. Piero. Presto il rientro in Italia
    P. Piero Parolari è stato aggredito da tre malviventi, ancora ignoti. Le sue condizioni di salute migliorano, parla senza fatica e cammina. I medici stanno interrompendo anche la somministrazione di farmaci. Nei prossimi giorni verrà trasferito all’Ospedale Bambino Gesù di Roma, dove trascorrerà un periodo di recupero. A Dinajpur una catena umana delle associazioni cristiane.

    01/02/2006 italia
    I genitori di padre Gheddo verso la beatificazione

    Da molti anni vi sono testimoni che parlano della loro "fama di santità", nel vivere la famiglia e la cura dei poveri: l'eroismo dentro le cose quotidiane.



    11/02/2016 13:22:00 ITALIA-ASIA
    P. Gheddo: La mia Quaresima. Chi è Gesù Cristo per me

    Nella società odierna il cristianesimo è visto come una serie di leggi o come un mezzo per lenire i problemi sociali. Si apprezzano i valori cristiani, il messaggio, ma si disprezza il messaggero, Gesù Cristo, ridotto a un "grande uomo". La vocazione alla consacrazione grazie agli esempi di genitori ed educatori. In un seminario in Cina si cresce nella fede e ci si prepara al martirio.



    25/03/2015 ITALIA
    Tutti abbiamo bisogno della misericordia di Dio
    L’indizione dell’Anno Santo dedicato alla misericordia dimostra come questo tema sia il fulcro del pontificato di Francesco. Che non deve essere letto in chiave socio-politica, ma piuttosto compreso in quello che dice e che fa. Lo sforzo di “ri-evangelizzare” l’Europa, chiave di una missione più florida.

    02/03/2017 12:06:00 VATICANO-ITALIA
    Papa Francesco, la crisi della vita consacrata e la gioia

    La cultura del provvisorio, la complessità del mondo giovanile, l’idolo della ricchezza, la discesa nell’abitudinarietà portano spesso tante vocazioni all’abbandono. L’amore alla persona di Cristo è la fonte della gioa e della missione. Padre Gheddo si confessa: “Recito questa preghiera ogni mattina”.





    In evidenza

    VATICANO
    Il Papa ai giovani: Memoria del passato, coraggio nel presente, speranza per il futuro



    Diffuso oggi il Messaggio per la 32ma Giornata mondiale della gioventù sul tema “Grandi cose ha fatto per me l’Onnipotente”. Il modello di Maria nel suo incontro con Elisabetta. Rifiutare l’immobilità del “divano” dove starsene comodi e sicuri. Vivere l’esperienza della Chiesa non come una “flashmob” istantanea. Riscoprire il rapporto con gli anziani. Vivere il futuro in modo costruttivo non svalutando “le istituzioni del matrimonio, della vita consacrata, della missione sacerdotale”.


    AFGHANISTAN
    P. Moretti: Le Piccole sorelle di Gesù, per 60 anni “afghane fra gli afghani”



    Hanno vissuto 60 anni al servizio dei bisognosi. Sono rimaste a Kabul sotto l’occupazione sovietica, il controllo dei talebani e i bombardamenti Nato. Rispettate da tutti, anche dai talebani. Questo febbraio è finita la loro esperienza, secondo p. Moretti “una a cui guardare”.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®