07/06/2005, 00.00
PAKISTAN
Invia ad un amico

Pakistan, 2 arresti "collegati ad al-Qaeda" per l'attentato alla moschea

Karachi (AsiaNews/Agenzie) – La polizia del Pakistan ha arrestato questa mattina 2 uomini accusati di essere gli autori dell'attacco alla moschea sciita Madina-tul-Ilm del 30 maggio.

Fonti investigative hanno identificato i due come Bilal Farooqi e il muftì Altaf: apparterrebbero entrambi a "Lashkar-i-Jhangvi", un movimento ultra-islamico alleato di al-Qaeda. Il movimento è implicato in vari attacchi anti-indiani e in ripetuti tentativi per assassinare il generale Pervez Misharraf, leader di Islamabad.

I 2 militanti sono stati arrestati in una casa del quartiere orientale di Gulistan-i-Johar, e nell'abitazione la pubblica sicurezza ha trovato e confiscato circa 10 chilogrammi di esplosivi, 2 bombe a mano e opuscoli di propaganda filo-integralista.

La polizia ha dichiarato di essere riuscita ad arrestare i 2 - già sulla lista dei ricercati - grazie alla confessione di uno dei partecipanti all'attentato alla moschea, sopravvissuto all'esplosione, il quale avrebbe inoltre "rivelato importanti informazioni a proposito di piani per ulteriori attentati suicidi".

Nell'attentato di Karachi - principale porto nel sud del Paese - hanno perso la vita almeno 5 persone. Dopo l'attentato la folla si è riversata nelle strade ed alcuni giovani hanno dato fuoco ad un ristorante della catena americana di fast food "Kentucky Fried Chicken", che si trova nei pressi della moschea: nel rogo sono morti 6 impiegati che lavoravano all'interno. La folla ha distrutto anche autobus ed automobili che si trovavano sulla strada, ed ha incendiato 2 pompe di benzina.

Secondo fonti locali l'attentato è stato una risposta al ritrovamento del cadavere di Aslam Mujahid, uno dei più importanti leader del Muttahida Majlis-i-Amal (Mma), organizzazione musulmana del Pakistan che riunisce partiti politici e gruppi religiosi. L'uomo è stato infatti trovato morto - poche ore prima della bomba suicida - a causa di colpi d'arma da fuoco all'interno della sua auto nell'area Korangi-Landhi, a Karachi.
Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Peshawar, 15enne si fa esplodere in una moschea sciita
18/01/2008
Centro studi cristiano condanna l'attentato alla moschea
27/05/2005
Attentato a Rawalpindi, uccisa Benazir Bhutto
27/12/2007
Nunzio a Baghdad: Massacro alla moschea, dramma per cattolici e musulmani
31/08/2005
Pakistan, strage in una moschea. Almeno 70 morti
27/03/2009