24 Giugno 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 11/05/2017, 08.23

    VATICANO-FATIMA

    Papa Francesco: Alla Madonna di Fatima i fiori più belli, i fratelli e sorelle di tutto il mondo redenti dal suo sangue



    Videomessaggio del pontefice al popolo portoghese in occasione del suo pellegrinaggio al santuario della Vergine.  Il pellegrinaggio dal titolo "Con Maria, pellegrino nella speranza e nella pace" avrà luogo domani e dopodomani.

    Città del Vaticano (AsiaNews) – Papa Francesco va a Fatima per offrire a Maria “il bouquet dei più bei "’fiori’ che Gesù ha affidato alle mie cure (cfr Gv 21: 15-17), vale a dire, i fratelli e sorelle di tutto il mondo redenti dal suo sangue, senza escludere nessuno”. E’ l’intenzione espressa dal pontefice alla vigilia del suo pellegrinaggio a Fatima (12-13 maggio 2017), nel centenario delle apperizione della Madonna ai tre pastorelli, in un videomessaggio diffuso ieri sera, rivolto al popolo portoghese. In esso il papa si scusa per ridurre il viaggio alla sola visita al santuario di Fatima, nella Cova d’Iria, senza visitare tutto il Paese. Il motto del pellegrinaggio è "Con Maria, pellegrino nella speranza e nella pace". Pubblichiamo qui sotto il testo integrale del videomessaggio, originariamente in portoghese (traduzione a cura di AsiaNews).

     

    Caro popolo portoghese!

    Mancano pochi giorni al mio e vostro pellegrinaggio alla Madonna di Fatima, da vivere nella felice attesa del nostro incontro nella casa della Madre. So bene che mi volete anche nelle vostre case e comunità, nelle città e nei villaggi: mi è giunto l’invito! Inutile dire che avrei accettato volentieri, ma non sarà possibile! Ringrazio le varie autorità per aver accolto la mia decisione di limitare la visita agli eventi propri del pellegrinaggio presso il Santuario di Fatima, dove ci incontreremo tutti ai piedi della Vergine Madre.

    In effetti, è in quanto Pastore universale che mi presento davanti a lei per offrirle il bouquet dei più bei "fiori" che Gesù ha affidato alle mie cure (cfr Gv 21: 15-17), vale a dire, i fratelli e sorelle di tutto il mondo redenti dal suo sangue, senza escludere nessuno. Vedete? Ho bisogno di avervi con me; ho bisogno della vostra comunione (fisica o spirituale, l’importante è che sia con il cuore) per il mio bouquet di fiori, la mia «rosa d’oro». Formando "un cuore solo e un'anima sola" (At 4, 32), vi consegnerò tutti alla Madonna, chiedendole di sussurrare a ciascuno: "Il mio Cuore Immacolato sarà il vostro rifugio e il cammino che vi condurrà a Dio" (apparizione di giugno 1917).

    "Con Maria, pellegrino nella speranza e nella pace": così recita il motto del nostro pellegrinaggio, essendo in tutto un programma di conversione. Per questo momento benedetto, apice di un centenario di momenti benedetti, sono felice di sapere che vi state preparando con intensa preghiera, la quale allarga i nostri cuori e li prepara a ricevere i doni di Dio. Vi ringrazio per le preghiere e i sacrifici che offrite quotidianamente per me, dei quali ho molto bisogno, perché sono un peccatore tra i peccatori, "un uomo dalle labbra impure, che abita in mezzo a un popolo dalle labbra impure" (Isaia 6: 5). La preghiera illumina i miei occhi per saper vedere gli altri come Dio li vede, per amare gli altri come Lui li ama.

    Nel suo nome, vengo da voi nella gioia di condividere il Vangelo della speranza e della pace con voi. Il Signore vi benedica e la Vergine Madre di protegga!

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    14/05/2017 12:13:00 VATICANO
    Papa: Dopo Fatima, affido a Maria, Regina della Pace le popolazioni in Medio oriente

    Al Regina Caeli papa Francesco ricorda le violenze che subiscono cristiani, musulmani e yazidi e chiede di “percorrere la strada del dialogo e della riconciliazione”. A Fatima “immerso nella preghiera del santo Popolo fedele”.  La santità di Francesco e Giacinta “non è conseguenza delle apparizioni, ma della fedeltà e dell’ardore con cui essi hanno corrisposto al privilegio ricevuto di poter vedere la Vergine Maria”.  ““Anche ai nostri giorni c’è tanto bisogno di preghiera e di penitenza”. “Il saluto alla manifestazione “Passeggini vuoti” per una “un’attenzione concreta alla vita e alla maternità”. Nella Festa della mamma, “ricordiamo con gratitudine e affetto tutte le mamme affidandole a Maria, la mamma di Gesù”.



    03/03/2005 filippine
    Filippine, Suor Lucia di Fatima, protettrice contro il comunismo


    04/04/2017 15:20:00 INDIA
    L’arcidiocesi di Goa e Daman si prepara al centenario delle apparizioni di Fatima

    La prima apparizione della Madonna avvenne il 13 maggio 1917; le successive quattro fino al 13 ottobre dello stesso anno. L’arcidiocesi indiana ha organizzato celebrazioni speciali per tutto il centenario, e in particolare nelle cinque date che ricordano le apparizioni. Il messaggio di Fatima è ancora attuale. L’importanza della penitenza per santificare la vita cristiana.



    12/05/2017 22:34:00 PORTOGALLO-VATICANO
    Papa a Fatima: Con Maria, diventare segno e sacramento della misericordia di Dio, che perdona tutto e sempre

    Papa Francesco benedice le candele sulla spianata riempita da centinaia di migliaia di pellegrini e sottolinea che “se vogliamo essere cristiani, dobbiamo essere mariani”. Non la “Signora irraggiungibile”, ma la “Maestra di vita spirituale, la prima che ha seguito Cristo lungo la ‘via stretta’ della croce”. La messa celebrata dal card. Pietro Parolin, Segretario di Stato vaticano.



    12/05/2017 19:31:00 PORTOGALLO- VATICANO
    Papa a Fatima: implora dalla Vergine concordia tra i popoli

    Francesco al santuario mariano, accolto da decine di migliaia di persone. Nella preghiera anche  l’annuncio del Vangelo, abbattendo tutti i muri e superando ogni frontiera, “uscendo verso tutte le periferie, manifestando la giustizia e la pace di Dio”.





    In evidenza

    VATICANO
    Papa: le Chiese d’Oriente, vivaci malgrado persecuzioni e terrorismo



    Ricevendo i partecipanti all’assemblea della “Riunione delle Opere per l’Aiuto alle Chiese Orientali” Francesco raccomanda la formazione del clero. “Non dimentichiamo che in Oriente anche ai giorni nostri, i cristiani – non importa se cattolici, ortodossi o protestanti – versano il loro sangue come sigillo della loro testimonianza”.


    CINA-GERMANIA
    L’ambasciatore tedesco chiede alla Cina la liberazione di mons. Shao Zhumin



    In una dichiarazione ufficiale sul sito dell’ambasciata, Michael Clauss chiede che al vescovo di Wenzhou, sequestrato, sia data piena libertà di movimento. Preoccupazioni espresse anche per le bozze dei nuovi regolamenti sulle attività religiose, che decretano la fine delle comunità sotterranee. E’ la prima volta dopo un decennio che un ambasciatore europeo chiede la liberazione di un vescovo.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®