24 Maggio 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato


    » 13/04/2005, 00.00

    vaticano

    Papa: 3 milioni di persone a Roma nei giorni del lutto



    Continua il flusso di pellegrini alla tomba di Giovanni Paolo II.

    Città del Vaticano (AsiaNews) – Sono stati più di 3 milioni i pellegrini confluiti a Roma dal 2 all'8 aprile, cioè nelle giornate intercorse fra la morte di Giovanni Paolo II e i suoi funerali. Oltre 21 mila di essi sono entrati ogni ora nella basilica di San Pietro per rendere omaggio al Santo Padre, ad un ritmo di 350 al minuto. La fila per vedere il papa ha raggiunto una lunghezza massima di 5 km: 13 ore il tempo di attesa medio e 24 ore quello massimo.

    Il giorno dei funerali 500 mila fedeli erano presenti in piazza S. Pietro e in via della Conciliazione; 600 mila le presenze nelle zone dei 29 maxischermi in tutta Roma; 400 disabili hanno partecipato alla messa sul sagrato.

    Hanno concelebrato 157 cardinali. Presenti 700 vescovi, 3 mila sacerdoti.

    I fedeli sono giunti a Roma con 1.000 treni speciali, oltre a quelli ordinari; 6 treni soltanto da e per la Polonia hanno trasportato 5.000 polacchi; in treno hanno viaggiato in totale 800 mila persone.

    Circa 5.200 pullman, dei quali 1.200 dalla frontiera di Tarvisio, sono giunti a Roma.

    La stampa di tutto il mondo ha seguito in maniera massiccia la morte e i funerali di Giovanni Paolo II: sono stati oltre 6 mila gli accrediti rilasciati dalla Sala Stampa della Santa Sede; più di 80 stazioni televisive hanno trasmesso i funerali in mondovisione per un totale di 137 reti televisive di 81 Paesi dei cinque continenti.

    Intanto prosegue oggi il flusso di fedeli alla tomba di Giovanni Paolo II, sepolto nelle grotte vaticane. Pellegrini italiani e stranieri, tra i quali numerosi polacchi, studentesche e turisti visitano il posto dove il papa è stato sepolto. Ieri i cardinali avevano reso il loro omaggio alla tomba del pontefice. (LF)

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    08/04/2005 VATICANO
    Roma: tutto pronto per i funerali di Giovanni Paolo II


    08/04/2005 vaticano
    Card. Ratzinger: L'amore di Cristo, forza dominante del nostro amato Santo Padre

    Di seguito il testo dell'omelia del card. Ratzinger alle esequie di Giovanni Paolo II.



    08/04/2005 vaticano
    Un milione di persone ai funerali di Giovanni Paolo II


    08/04/2005 vaticano
    La morte di Wojtyla e il seme della promessa


    06/04/2005 LIBANO - VATICANO
    Libano, ad Harissa in migliaia onorano il papa

    Il card. Sfeir presiede la messa nel santuario mariano visitato da Giovanni Paolo II e sprona i politici: "Realizzare il sogno del papa: la pace in Medio Oriente".





    In evidenza

    CINA - VATICANO
    La persecuzione dei cattolici durante la Rivoluzione culturale

    Sergio Ticozzi

    La documentazione di quel violento periodo è stata bruciata o è sepolta negli archivi. Solo alcuni sopravvissuti ne parlano. I persecutori tacciono nella paura. I roghi degli oggetti religiosi e arredi nell’Hebei. Vescovi umiliati e arrestati nell’Henan; suore battute e uccise con bastoni, o sepolte vive. La persecuzione “non è ancora finita”; oggi è forse solo più sottile.


    CINA
    Il silenzio sui 50 anni della Rivoluzione Culturale in Cina e in occidente

    Bernardo Cervellera

    La sanguinosa campagna lanciata da Mao Zedong ha ucciso quasi 2 milioni di persone e mandato nei lager altri 4 milioni. Ogni cinese è stato segnato dalla paura. Ma oggi, nessuna cerimonia in memoria è stata prevista e non è apparso nessun articolo di giornale. Le lotte interne del Partito e il timore di Xi Jinping di finire come l’Urss. Anche oggi, come allora, in Europa c’è chi tace e osanna il mito della Cina. Molti predicono un ritorno al “grande caos”.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®