18 Dicembre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 30/04/2017, 12.18

    VATICANO

    Papa: Grazie a Maria per il viaggio apostolico in Egitto. I 150 anni dell’Azione cattolica



    Al Regina Caeli, papa Francesco ricorda e prega anche per la difficile e violenta situazione creatasi in Venezuela. Ai membri dell’Ac: ““Mettetevi in politica, ma per favore nella grande politica, nella Politica con la maiuscola!”. Ai ragazzi: “Andate, raggiungete tutte le periferie! Andate, e là siate Chiesa, con la forza dello Spirito Santo”.

    Città del Vaticano (AsiaNews) – “Ci rivolgiamo a Maria nostra Madre. La ringraziamo in modo particolare per il viaggio apostolico in Egitto che ho appena compiuto. Chiedo al Signore che benedica tutto il popolo egiziano, tanto accogliente, le autorità e i fedeli cristiani e musulmani; e che doni pace a quel Paese”. Papa Francesco ha introdotto così la preghiera del Regina Caeli dal sagrato di piazza san Pietro. La piazza era gremita dai membri dell’Azione cattolica (Ac), a Roma per celebrare i loro 150 anni di fondazione. Prima della preghiera mariana egli ha anche ricordato le situazioni di violenza in Venezuela e in Macedonia. In particolare, in Venezuela da tempo vi è uno scontro fra il leader Nicolas Maduro e molta parte della popolazione che reclama più democrazia e una migliore economia. Nelle manifestazioni dei giorni scorsi sono morte 32 persone e molti arresti.

    “Mentre mi unisco al dolore dei familiari delle vittime, per le quali assicuro preghiere di suffragio, rivolgo un accorato appello al Governo e a tutte le componenti della società venezuelana affinché venga evitata ogni ulteriore forma di violenza, siano rispettati i diritti umani e si cerchino soluzioni negoziate alla grave crisi umanitaria, sociale, politica ed economica che sta stremando la popolazione. Affidiamo alla Santissima Vergine Maria l’intenzione della pace, della riconciliazione e della democrazia in quel caro Paese”.

    In precedenza Francesco ha tenuto un’udienza all’Azione cattolica, apprezzando il suo contributo

    alla missione della Chiesa in questi 150 anni che sono “una storia bella e importante, per la quale avete tante ragioni di essere grati al Signore e per la quale la Chiesa vi è riconoscente”.

    Il pontefice ha riassunto così la qualità dell’esperienza dell’Ac: “È la storia di un popolo formato da uomini e donne di ogni età e condizione, che hanno scommesso sul desiderio di vivere insieme l’incontro con il Signore: piccoli e grandi, laici e pastori, insieme, indipendentemente dalla posizione sociale, dalla preparazione culturale, dal luogo di provenienza. Fedeli laici che in ogni tempo hanno condiviso la ricerca delle strade attraverso cui annunciare con la propria vita la bellezza dell’amore di Dio e contribuire, con il proprio impegno e la propria competenza, alla costruzione di una società più giusta, più fraterna, più solidale”.

    “Come è accaduto in questi centocinquanta anni – è l’invito del pontefice -  sentite forte dentro di voi la responsabilità di gettare il seme buono del Vangelo nella vita del mondo, attraverso il servizio della carità, l’impegno politico, la passione educativa e la partecipazione al confronto culturale”. E ha aggiunto: “Mettetevi in politica, ma per favore nella grande politica, nella Politica con la maiuscola!”.

    “Cari ragazzi – ha concluso -  giovani e adulti di Azione Cattolica: andate, raggiungete tutte le periferie! Andate, e là siate Chiesa, con la forza dello Spirito Santo.

     

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    04/05/2008 VATICANO
    Il Papa saluta 100 mila dell’Azione Cattolica, “cenacolo” a cielo aperto
    L’associazione ecclesiale più diffusa in Italia celebra i 140 anni della sua fondazione. L’Ascensione di Gesù al cielo, un’àncora per gli uomini del nostro tempo. Un saluto ai membri del cammino neocatecumentale di Mumbai (India).

    28/05/2017 12:18:00 VATICANO
    Papa: Vicino alle famiglie delle vittime in Egitto e a Manchester

    Al Regina Caeli papa Francesco ricorda i martiri di Minya “uccisi dopo che si erano rifiutati di rinnegare la loro fede cristiana”. Una preghiera per le “tante giovani vite spezzate” nell’attentato a Manchester. La festa dell’Ascensione “ci svela perché esiste la Chiesa: essa esiste per annunciare il Vangelo! E anche la gioia della Chiesa è annunciare il Vangelo”. La Giornata mondiale delle comunicazioni sociali.



    01/05/2016 11:39:00 VATICANO
    Papa: Lo Spirito Santo ci aiuti a capire e a ricordare le parole di Gesù

    Dopo la preghiera mariana del Regina Caeli Francesco si appella per la pace in Siria: “Nel Paese una spirale di violenza che continua ad aggravare la già disperata situazione umanitaria del Paese, in particolare nella città di Aleppo, e a mietere vittime innocenti, perfino fra i bambini, i malati e coloro che con grande sacrificio sono impegnati a prestare aiuto al prossimo”. Lo sviluppo economico “tenga conto della dignità umana e rispetti in pieno le norme del lavoro”. La pedofilia "una tragedia. Non dobbiamo tollerarla, i colpevoli vanno puniti severamente". 



    28/04/2017 17:46:00 EGITTO – VATICANO
    Papa in Egitto: l’avvenire dipende dall’incontro di religioni e culture

    Francesco al Cairo interviene alla Conferenza di pace promossa da Al-Azhar. Mai la violenza nel nome di Dio. “Senza cedere a sincretismi concilianti, il nostro compito è quello di pregare gli uni per gli altri domandando a Dio il dono della pace, incontrarci, dialogare e promuovere la concordia in spirito di collaborazione e amicizia”.



    25/04/2017 12:25:00 VATICANO-EGITTO
    Papa Francesco in videomessaggio: Caro popolo d’Egitto…

    In occasione della sua visita al Paese (28-29 aprile), oggi papa Francesco ha trasmesso un videomessaggio al popolo egiziano. “Il nostro mondo, dilaniato dalla violenza cieca – che ha colpito anche il cuore della vostra cara terra – ha bisogno di pace, di amore e di misericordia; ha bisogno di operatori di pace”.





    In evidenza

    IRAQ
    Parroco di Amadiya: Avvento fra i profughi di Mosul, la solidarietà più forte delle difficoltà (Foto)



    P. Samir racconta un clima di gioia e di speranza, nonostante la mancanza di risorse e il calo negli aiuti. La lotta per sopravvivenza ha accresciuto il legame di unione fra cristiani e con musulmani e yazidi. Ancora oggi il centro ospita 150 rifugiati, il 70% dipende dalle risorse stanziate dalla Chiesa. Centinaia di giovani all’incontro di preghiera in preparazione al Natale.


    VATICANO-ASIA
    Xenofobia e populismo. Il caso dell’Asia

    Bernardo Cervellera

    Il simposio sul tema, voluto dal Consiglio mondiale delle Chiese (Wcc) e dal Dicastero vaticano per il servizio dello sviluppo umano integrale. Nella crescente ostilità verso gli altri, considerati come nemici e stranieri, tracciare le piste per l’impegno delle Chiese. I “migranti” tema politico importante in Germania e nella Brexit del Regno Unito. Testimonianze dall’America latina e dall’Africa. Esperienze asiatiche affidate al direttore di AsiaNews.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®