17 Gennaio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  •    - Brunei
  •    - Cambogia
  •    - Filippine
  •    - Indonesia
  •    - Laos
  •    - Malaysia
  •    - Myanmar
  •    - Singapore
  •    - Tailandia
  •    - Timor Est
  •    - Vietnam
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 11/07/2017, 15.19

    INDONESIA

    Papua, oltre 700 cattolici locali al ‘Raduno della gioventù missionaria’

    Mathias Hariyadi

    L’evento è stato organizzato dall’Associazione giovanile dei missionari del papa della Conferenza episcopale indonesiana. Il tema del raduno, “Il suono della tifa per proclamare la gioia biblica sul suolo di Papua”, un invito a diffondere la Parola con gioia ed energia. L’organizzatrice: “I giovani Sekami futuro e speranza della Chiesa”. Mons. Hilarion Datus Lega: “I giovani hanno qualcosa di grande da offrire alla società: la loro gioia”.

    Jakarta (AsiaNews) – La cinque giorni del “Papuan Jamboree of Sekami Remaja” (Raduno dei giovani missionari di Papua) ad Aimas, a circa 25 km da Sorong (diocesi di Sorong-Manokwari), è stata un vero successo e motivo di grande gioia per i cattolici locali. Circa 730 giovani adolescenti e 140 accompagnatori provenienti delle due province in Papua si sono riuniti presso il seminario minore di Van Diepen, per celebrare il comune obiettivo del loro “essere cattolici”: la missione.

    Il tema adottato dagli organizzatori del raduno era “Il suono della tifa per proclamare la gioia biblica sul suolo di Papua”. La tifa è uno strumento musicale della tradizione, che la popolazione indigena della regione suona durante le danze per le cerimonie rituali. Essa fa parte del patrimonio culturale degli abitanti di Papua, invitati a diffondere la Parola nella stessa maniera gioiosa, energica e vibrante con cui il suono di questo strumento allieta la loro vita.

    Quelle di Papua e Papua occidentale sono due delle province più vaste e remote d’Indonesia. La carenza di infrastrutture e l’alto costo dei trasferimenti rendono di conseguenza molto difficile l’organizzazione di tali eventi. Nonostante le avversità, la Sig.ra Lieke Sompie Makatuuk e suor Mary Grace CB sono riuscite ad organizzare l’evento, che ha avuto luogo nei primi giorni di luglio.

    Durante il primo giorno del raduno, la Sig.ra Makatuuk, a capo del comitato organizzativo, ha dichiarato ai partecipanti: “I giovani Sekami sono l’orgoglio e la cosa più preziosa per tutti i genitori. Essi sono il futuro e la speranza della Chiesa. In quanto genitori, è nostro dovere crescerli nei valori cattolici”. Sekami è l’acronimo di “Serikat Kepausan Anak Misioner”, ovvero “Associazione giovanile dei missionari del papa” – un’iniziativa avviata dalla Conferenza episcopale indonesiana (Kwi) per promuovere la fede e lo spirito missionario fra i giovani adolescenti cattolici.

    I ragazzi che hanno preso parte alla manifestazione sono giunti ad Aimas dalle quattro diocesi di Papua: Jayapura, Merauke, Timika, Agats e l’ospitante Manokwari-Sorong. Mons. Hilarion Datus Lega, vescovo della diocesi, ha officiato la cerimonia di apertura insieme ad altri 26 sacerdoti e, rivolgendosi alla folla di nativi papuani, ha affermato: “Voi siete il futuro della Chiesa cattolica a Papua”. Durante la messa, il vescovo ha poi sottolineato l’importanza del coinvolgimento in attività pastorali come quella di Aims, fondamentali per la vita della Chiesa. “La partecipazione dei giovani – ha concluso mons. Lega – è ancor più indispensabile, poiché essi hanno qualcosa di grande da offrire alla società: la loro gioia”.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    31/10/2013 PAPUA N. GUINEA - INDONESIA
    Papua: il dramma dei rifugiati, "cittadini di serie B" dimenticati dal mondo
    Il Campo Iowara ospita i rifugiati dalla West Papua, scappati dal conflitto indonesiano negli anni '90. Dopo quasi 30 anni non hanno cittadinanza o libertà di movimento, e chi si dovrebbe curare di loro sembra averli abbandonati. Sul campo oramai "solo la Chiesa, che cerca di mantenere i servizi educativi e sanitari". Il racconto di un sacerdote verbita, da decenni impegnato per migliorare la situazione.

    05/12/2017 12:10:00 INDONESIA
    Sorong, la diocesi celebra i 70 anni della cattedrale con due ordinazioni sacerdotali

    La funzione officiata dal vescovo Hilarion Datus Lega. Significativa la presenza degli arcivescovi di Semarang ed Ende. A causa della vastità del suo remoto territorio e delle sfide pastorali, la diocesi di Manokwari-Sorong si avvale del sostegno di alcune diocesi indonesiane.



    01/09/2017 10:29:00 INDONESIA
    West Papua, nella ‘città della Bibbia’ ordinati sacerdoti quattro agostiniani

    Manokwari (diocesi di Manokwari-Sorong) è una città a maggioranza cristiana. La cerimonia ha avuto luogo il 28 agosto scorso. Presenti 50 sacerdoti, due vescovi indonesiani in pensione e il superiore provinciale dell’ordine. Due dei quattro sono tribali locali, gli altri vengono dalla provincia di East Nusa Tenggara. Il giorno precedente, consacrata la nuova chiesa dedicata a S. Agostino.



    05/02/2010 INDONESIA
    Papua, anche i non cristiani festeggiano i 150 anni di evangelizzazione
    Alle celebrazioni in memoria dello sbarco dei primi missionari tedeschi, la popolazione intera si riunisce per condividere la festa. La giornata di oggi viene considerata festa nazionale.

    18/03/2017 09:20:00 INDONESIA
    A Yogyakarta la prossima Giornata della gioventù asiatica: in arrivo giovani da 29 Paesi

    Il pluralismo della società indonesiana ha ispirato il tema dell’evento. La Chiesa cattolica in Asia nella vasta varietà di etnie, lingue e culture. Mons. Suharyo: “Tutti i partecipanti capiscano a fondo l’importanza del concetto di unità nella diversità”. Mons. Prapdi: “La diversità è un bene sociale e culturale senza prezzo”.





    In evidenza

    COREA
    La Corea del Nord invierà una delegazione olimpica di alto livello a Pyeongchang



    Dopo due anni di tensioni, il primo incontro fra delegazioni di Nord e Sud Corea. Seoul propone che gli atleti di Nord e Sud marcino fianco a fianco nelle cerimonie di apertura e chiusura dei Giochi (9-25 febbraio 2018).


    VATICANO
    Papa: il rispetto dei diritti di persone e nazioni essenziale per la pace



    Nel discorso ai diplomatici Francesco ha chiesto la soluzione di conflitti – a partire dalla Siria – e tensioni – dalla Corea a Ucraina, Yemen , Sud Sudan e Venezuela – e auspicato accoglienza per i migranti e per gli “scartati”, come i bambini non nati o gli anziani e rispetto per i diritti alla libertà religiosa e di opinione, al lavoro.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®