01/06/2020, 13.06
CAMBOGIA
Invia ad un amico

Phnom Penh, salesiani e volontari alla Don Bosco Technical School

È una delle scuole più rinomate nel Paese e offre specializzazioni in elettricità, tornitura meccanica, tipografia, riparazioni auto. Il governo le ha riconosciuto il titolo di “scuola modello”. Molti volontari collaborano con la scuola. Essi provengono da diversi Paesi. Fra loro vi sono giovani e pensionati, famiglie con bambini e studenti universitari, cattolici e non cattolici.

Phnom Penh (AsiaNews) – La Don Bosco Technical School è una delle scuole professionali più rinomate in Cambogia. Il governo le ha perfino riconosciuto il titolo di “scuola modello”. Con altre succursali a Sianoukville, Poipet, Battambang, offrono la possibilità di apprendere un mestiere a migliaia di giovani ogni anno. La qualità dell’insegnamento è tale che tutti i loro diplomati trovano subito lavoro e sono molto ricercati dalle industrie, grazie anche al sostenuto sviluppo che investe il Paese, che ricerca sempre più personale specializzato.

La scuola offre specializzazioni in elettricità, tornitura meccanica, tipografia, riparazioni auto, … Essa è affidata alla comunità salesiana, presente in Cambogia dal 1991. Ma molto lavoro nella scuola è svolto da missionari volontari che vengono nel Paese come insegnanti o come collaboratori e animatori.

P. Arun Michael Charles, delegato per l’animazione missionaria in Cambogia, spiega: “Negli ultimi 29 anni, la nostra comunità ha accolto molti volontari provenienti da diversi Paesi e continenti. Fra essi vi sono giovani e pensionati, famiglie con bambini e studenti universitari, cattolici e non cattolici. La comunità è impegnata ad accompagnarli durante la loro permanenza, corta o lunga, condividendo la stessa tavola e lavorando come partner nella missione Don Bosco”.

“Essi – aggiunge - vivono con noi e condividono la nostra vita quotidiana (preghiera, meditazione, messa, pasti). Viviamo il sogno di Don Bosco, quella di vivere e lavorare insieme. E siccome l’età e la provenienza dei volontari è molto varia, siamo come una famiglia internazionale”.

La scuola appartiene alla Don Bosco Foundation of Cambodia, fondata nel 1991 per aiutare i giovani in estrema povertà e facilitare la scolarizzazione di bambini emarginati. L’intento era di aiutare il Paese nella sua ricostruzione dopo la guerra contro i Khmer Rossi. La tipografia della Don Bosco Technical School ha al suo attivo di aver ripubblicato, tradotto e scritto libri e documenti sull’educazione che durante il regime dei Khmer Rossi erano stati distrutti.

Foto: Bosco Link

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Kanchan Kumari Sao: voglio essere imprenditrice di me stessa, contro i matrimoni infantili
05/10/2017 11:18
Indonesia, cinesi discriminati nei soccorsi per lo tsunami
05/01/2005
Shillong in festa: ordinati 11 nuovi sacerdoti, di cui sei salesiani
01/02/2020 08:00
Il re inaugura una scuola alberghiera diretta dai salesiani
03/03/2007
Chiesa cattolica e governo indiano insieme per aiutare 60mila studenti poveri
08/07/2010