26 Settembre 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato


    » 06/09/2004, 00.00

    india

    Prima festa ufficiale per la beata Madre Teresa



    Calcutta (AsiaNews/Ucan) – Le suore Missionarie della Carità di tutto il mondo hanno festeggiato ieri insieme a numerosi devoti, la loro fondatrice: la beata Teresa di Calcutta. La liturgia cattolica non prevede la celebrazione di feste di santi nella giornata di domenica. L'arcidiocesi di Calcutta e le 719 case delle missionarie hanno avuto però il permesso del Vaticano.

    "Era difficile spiegare alla gente che non si poteva ricordare la morte di madre Teresa di domenica", ha raccontato suor Lynn Mascarenhas, vice postulatore per la canonizzazione di madre Teresa. A Calcutta, sede della casa generalizia e base della missione della beata, la  festività è stata particolarmente sentita. Le celebrazioni domenicali hanno seguito una novena di preghiera, iniziata il 26 agosto, giorno della nascita di madre Teresa. Per l'occasione le suore hanno scritto delle preghiere da distribuire ai fedeli. I testi sono tutti "approvati dalla Chiesa", ha spiegato suor Lynn. Centinaia di persone hanno cantato e pregato davanti alla statua della beata nella casa generalizia, dove si trova anche la sua tomba. Il sabato precedente, 4 settembre, religiose, sacerdoti e volontari di varie religioni si sono raccolti nella cappella della casa generalizia. Qui sotto l'altare è conservata e esposta al pubblico una goccia del suo sangue.

    Suor Nirmala, la madre generale dell'ordine, ha detto che ieri, durante le funzioni, tutte le suore hanno ringraziato Dio perché madre Teresa dal paradiso intercede per loro. "Lei ci conosce tutte e conosce i nostri bisogni", ha aggiunto suor Nirmala.

    Dopo la messa i fedeli si sono raccolti intorno alla tomba  di marmo bianc0, dove hanno deposto fiori, candele e incensi profumati. Membri dell'All India Minority Forum, rappresentanti le comunità cristiana, indù, musulmana e sikh, davanti alla tomba hanno pregato per la pace. Igalorsi Kaoru, un protestante giapponese volontario, ha suonato inni sacri. Antara Purkait, una bambina orfana di 10 anni, adottata da una famiglia indù tramite le suore della carità, ha posto una ghirlanda di fiori sulla statua. Ha detto che tutti i giorni, prima di andare a scuola,  prega madre Teresa.

    Le novizie hanno poi ballato e cantato nel cortile, dove su un muro è appeso il ritratto di madre Teresa, che era servito per la beatificazione. Fino al 13 settembre, giorno della sepoltura della beata, le suore offriranno pasti ai poveri.

    Madre Teresa era nata nel 1910 a Skopje, Macedonia. Arrivò in India nel 1929. Nel 1950 fondò la congregazione delle missionarie della Carità. È morta per arresto cardiaco a Calcutta il 5 settembre 1997. Il 19 ottobre 2003 ha ricevuto la beatificazione. Alla canonizzazione manca ancora la certificazione di un miracolo avvenuto tramite sua intercessione.
    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    29/08/2006 India
    Kolkata, il 96mo anniversario della nascita di Madre Teresa

    Nella casa madre delle Missionarie della Carità una folla ha ricordato il messaggio di amore e servizio lasciato dalla religiosa.



    25/08/2010 INDIA
    Madre Teresa e Nirmal Hriday: il miracolo della gioia nella Casa dei morenti
    È la prima casa aperta dalla beata di Calcutta. Raccoglie malati terminali (Aids, cancro, tubercolosi) e moribondi. L’odore della morte non toglie la gioia. Oggi vi lavorano 5 suore e alcuni volontari, anche indù. Vi è pure la stanzetta usata da Madre Teresa, venerata come un santuario.

    25/03/2009 INDIA
    Una tedesca alla guida delle suore di Madre Teresa di Calcutta
    Si chiama Mary Prema ed è la seconda religiosa chiamata a guidare le Missionarie della Carità dopo la scomparsa della fondatrice e beata, morta nel 1997. Succede nell’incarico a suor Nirmala Joshi che era stata rieletta, ma ha chiesto di essere sollevata dall’incarico per potersi dedicare alla vita contemplativa nella congregazione.

    26/08/2005 india
    Il Kerala festeggia la Giornata per gli orfani in onore di Madre Teresa
    Cristiani, indù e musulmani entusiasti per la decisione.

    26/08/2009 INDIA
    Prepariamoci ai 100 anni dalla nascita di Madre Teresa di Calcutta
    Il 26 agosto 1910 nasceva Madre Teresa di Calcutta. Ad un anno dai festeggiamenti per il centenario, la superiora generale dell’ordine delle Missionarie della Carità, nel messaggio che pubblichiamo invita tutti a “preparare il più bel regalo per la Madre”: “La nostra sincera disponibilità ad essere tramite dell’amore e della pace di Dio per i poveri”.



    In evidenza

    SIMPOSIO ASIANEWS
    Madre Teresa, la Misericordia per l’Asia e per il mondo (VIDEO)



    Pubblichiamo le registrazioni video degli interventi che si sono susseguiti durante il Simposio internazionale organizzato da AsiaNews il 2 settembre scorso. In ordine intervengono: P. Ferruccio Brambillasca, Superiore Generale del PIME; Card. Fernando Filoni, Prefetto della Congregazione di Propaganda Fide; Sr. Mary Prema, Superiora Generale delle Missionarie della Carità; P. Brian Kolodiejchuk, postulatore della Causa della Madre; Card. Oswald Gracias, arcivescovo di Mumbai; P. John A. Worthley, sull'influenza di Madre Teresa in Cina; una testimonianza sull'influenza di Madre Teresa nel mondo islamico; mons. Paul Hinder, vicario apostolico dell’Arabia meridionale.


    CINA - VATICANO
    Pechino diffonde la nuova bozza di regolamenti sulle attività religiose. Più dura

    Bernardo Cervellera

    Multe fino a 200mila yuan (27mila euro) per “attività religiose illegali” da parte di cattolici o altri membri di comunità sotterranee. Fra le “attività illegali” vi è la “dipendenza dall’estero” (ad esempio il rapporto col Vaticano). Si predica la non discriminazione, ma ai membri del partito è proibito praticare la religione anche in privato. Precisi controlli su edifici, statue, croci. Controlli serrati anche su internet. Forse è la fine delle comunità sotterranee.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®