21/02/2008, 00.00
ASIA - EUROPA
Invia ad un amico

Ricreare la Via della Seta, per il commercio e il turismo

Strade dissestate, ferrovie insufficienti, porti congestionati ostacolano gli scambi, mentre molti Paesi restano ai margini delle principali rotte commerciali. Ora Cina, Russia e altri Stati si impegnano a realizzare un nuovo sistema viario.

Ginevra (AsiaNews/Agenzie) – I ministri dei Trasporti di 19 Stati di Europa e Asia riuniti a Ginevra, il 19 febbraio hanno concordato progetti per 43 miliardi di dollari per ripristinare l’antica Via della Seta e altre strade, e collegare i due continenti, dal Mar Mediterraneo all’Estremo Oriente. Il nuovo sistema incorporerà strade, ferrovie e vie d’acqua, per favorire la rapida crescita dei commerci.

Oggi i trasporti, specie commerciali, sono ostacolati da strade dissestate, ferrovie insufficienti, complessi controlli di frontiera e porti congestionati. Ora 19 Stati – tra cui Cina, Russia, Iran, Turchia e Paesi dell’Asia centrale - si sono impegnati a migliorare le comunicazioni via terra, con 230 progetti di opere, da ultimare per il 2014. Ogni Paese dovrà adeguare il sistema di trasporti del suo territorio.

Barry Cable, funzionario delle Nazioni Unite, che sostengono il progetto, ha commentato che è “una rinascita della Via della Seta, che collegherà non soltanto gli isolati Paesi dell’Asia centrale e dell’Europa orientale, ma creerà un miglior sistema di trasporto per molte zone distanti dal mare”. Molti di questi Paesi sono ora ai margini del commercio mondiale. La rete viaria favorirà anche il turismo, in continua crescita: a Bukhara in Uzbekistan, ad esempio, i visitatori sono stati oltre 420mila nel 2006.

L’antica Via della Seta collegava l’Impero Romano con quello cinese, 2mila anni fa, consentendo scambi commerciali tra terre lontane e portando prosperità ai Paesi lungo la Via.

Di ripristinare questa Via si discute dal crollo dell’Unione sovietica negli anni ’90. Ma è la prima volta che si parla di impegni concreti. La Banca mondiale finanzierà le opere.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
La Via della Seta su ferrovia: arrivato a Lione il primo diretto da Wuhan
22/04/2016 11:48
Asia centrale, l'Uzbekistan rischia di perdere il treno del dominio dei trasporti
30/01/2015
La neve rompe la linea elettrica dalla Diga delle Tre Gole a Shanghai
22/01/2008
I porti europei sono centrali nella Belt and Road cinese
16/11/2019 09:00
Xi Jinping assicura all’Iran il sostegno all’accordo sul nucleare. L’India frena sulla Nuova Via della Seta
11/06/2018 14:43