20/06/2019, 11.39
INDIA
Invia ad un amico

Ruthika, nata dall’amore di un papà lebbroso e una madre malata di Hiv (Foto)

I genitori della piccola (sana) sono pazienti dello Swarga Dwar, a Taloja, dispensario creato dai missionari del Pime. Il luogo accoglie gli “scartati dalla società”. Ruthika è frutto del “desiderio di vita di queste persone, cui la società toglie dignità e speranza”.

New Delhi (AsiaNews) – Mahesh e Ramya, lui lebbroso, lei malata di Hiv: si incontrano e s’innamorano. Il loro l’amore per la vita è così grande che decidono di mettere al mondo un figlio, nonostante il parere negativo dei medici che sconsigliano una gravidanza per via del virus della donna. Alla fine è arrivata lei: si chiama Ruthika, ha tre anni, ed è “bellissima e sana”. È la storia di questa famiglia, cui il centro Swarga Dwar dei missionari del Pime (Pontificio istituto missioni estere) a Taloja (Mumbai) ha dato una vera dignità umana. La racconta ad AsiaNews p. Rayarala Vijay Kumar, superiore regionale della congregazione, che aggiunge: “Ero stupito dal loro desiderio di dare amore, di creare una famiglia, di generare una nuova vita nonostante i rischi. Questo è il miracolo della vita”.

Ruthika è in un certo senso “figlia” dei missionari del Pime. A Taloja, sobborgo di Mumbai a maggioranza musulmana, l’istituto ha aperto lo Swarga Dwar (“Porta del cielo”), che accoglie malati di lebbra, persone sieropositive e i loro figli, oltre a bambini abbandonati e orfani, poveri e donne sole. Il motto del centro è: “Il Regno di Dio è fondato sulla pietra scartata dai costruttori. Questo vuol dire che accogliamo tutti coloro che vengono scartati, emarginati, sono senza una luce di speranza nella propria vita”.

Accanto al dispensario sorgono la cappella-ashram “Shanthi Sangam” (una sala interreligiosa per il ritiro e la preghiera) e la prima Casa della Misericordia dell’istituto missionario, creata per “essere un concreto esempio di condivisione”. Qui, spiega p. Rayarala, “si condivide tutto e si impara a donare agli altri così come è stato donato a noi”. Il linea-guida è tratta dal Vangelo di Matteo (10:8): “Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date”.

Nei giorni scorsi il superiore era a Taloja per inaugurare l’anno accademico: “Lo Swarga Dwar infatti ospita anche 20 bambini che studiano nella nostra scuola e offre sostegno a circa altri 80 minori che abitano a diversi chilometri di lontananza. Si tratta di un progetto a distanza sponsorizzato dalla Fondazione Pime Onlus. Inoltre dal 2008, una volta l’anno si tiene lo ‘Sneha Sammelan’ (Incontro dell’amicizia), con cui inauguriamo la nuova annata, facendo festa con insegnanti, bambini, genitori e operatori”. L’evento è importante “perché in questo modo ricordiamo il motivo per cui siamo qui: condividere il poco che abbiamo nello studio, nel lavoro, nella preghiera. Un domani, quando i bambini saranno cresciuti, anche loro saranno chiamati a condividere”.

Il progetto di sostegno ai bambini è “un’iniziativa importante per imparare a crescere insieme e garantire un futuro migliore ai piccoli. A scuola i bambini imparano tre lingue (hindi, inglese e marathi), studiano scienze, matematica e etica”. Tutti i momenti della giornata sono scanditi in maniera rigorosa, “per insegnare la disciplina: c’è la preghiera interreligiosa, lo studio, la scuola e il riordino delle camere e degli spazi comuni. Ci si alza alle 6.30 e si va a dormire alle 21”.

Nel compound, oltre ai padri del Pime e alle missionarie dell’Immacolata, operano altre congregazioni: “Le suore Catechiste di sant’Anna, i missionari di san Francesco di Sales e le Suore degli abbandonati”.

Il superiore Pime denifisce Taloja una “espressione della carità cristiana e motore della misericordia”. In questo contesto si sono incontrati Mahesh e Ramya, genitori di Ruthika, “scartati dalla comunità. Il loro amore per la vita e il desiderio di donarsi l’uno all’altro è stato più grande del tentativo della società di togliere loro la dignità”.

Ruthika
Ruthika
Ruthika
Ruthika
Ruthika
Ruthika
"Sneha Sammelan", Incontro dell'amicizia
"Sneha Sammelan", Incontro dell'amicizia
"Sneha Sammelan", Incontro dell'amicizia
"Sneha Sammelan", Incontro dell'amicizia
Ruthika
Ruthika
Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Mumbai, inaugurata la prima ‘Casa della Misericordia’ del Pime (Foto)
11/02/2019 14:00
Poso, violenze anticristiane: estremisti incendiano una chiesa protestante
23/10/2012
India: p. Rayarala Vijay Kumar Pime è il nuovo vescovo di Srikakulam
16/07/2019 14:29
Direttore POM: Mese missionario straordinario, per rinnovare la Chiesa indiana
22/02/2019 14:08
In Bengala, la futura 'vigna del Signore' per i missionari del Pime (Foto)
15/12/2018 09:00