17 Gennaio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 28/12/2017, 08.46

    RUSSIA

    San Pietroburgo, bomba in un centro commerciale: 13 feriti



    Al momento si indaga per tentato omicidio, ma nessuna pista è esclusa. Sospetto dall’aspetto “non-slavo” ripreso dalle telecamere. Poche settimane fa le forze di sicurezza russe hanno smantellato una cellula islamista che progettava un attacco il 16 dicembre.

    San Pietroburgo (AsiaNews/Agenzie) – Tredici persone sono rimaste ferite ieri sera per l'esplosione di un ordigno rudimentale in un centro commerciale di San Pietroburgo, nel nord-ovest del Paese. La bomba era stata abbandonata sul luogo, riempita di pezzi di metallo. Ad annunciarlo è un comunicato del Comitato nazionale antiterrorismo (Nak).

    L’ordigno è esploso nel centro commerciale della catena Perekriostok, con una potenza equivalente a “200 grammi di Tnt”. A quanto riferisce oggi il sito d’informazione locale Fontaka.ru, le telecamere di sorveglianza del supermercato hanno catturato l'immagine di un potenziale colpevole: un uomo dall’aspetto “non-slavo”, con addosso una giacca verde con cappuccio. Il sospetto portava nelle prime immagini uno zaino beige dall’aspetto pesante, assente nelle successive riprese. Altre fonti russe aggiungono che la bomba era stata nascosta all’interno degli armadietti utilizzati dai negozianti per lasciare i loro beni personali.

     Il Nak sta coordinando l’inchiesta, e gli inquirenti assicurano che nessuna pista verrà scartata. Al presente, si è aperto un’inchiesta per “tentato omicidio”.

    Lo spettro del terrorismo rievoca l'attacco che ad aprile ha provocato 16 morti nella metro della città. Nell’occasione, il kirghiso di 22 anni Akbarzhon Jalilov, era rimasto ucciso nell’esplosione innescata a distanza. Poche settimane fa, i servizi di sicurezza russi hanno annunciato di aver smantellato una cellula del gruppo jihadista dello Stato islamico che aveva in programma un attentato per il 16 dicembre, nella cattedrale di Nostra Signora di Kazan, molto frequentata da pellegrini e turisti.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    05/04/2017 12:27:00 RUSSIA
    È un kirghiso di 22 anni il responsabile dell’attentato di San Pietroburgo. Il numero delle vittime sale a 14

    Tracce di Dna ritrovate sulla borsa contente il secondo ordigno. Identificate anche le prime vittime. 



    07/04/2017 12:59:00 RUSSIA
    San Pietroburgo: il ‘ragazzo normale’ dell’attacco alla metro, kamikaze controvoglia

    Cittadino russo dal 2011, era scomparso dopo il 2015. Sulle sue pagine, ferme al 2014, nessun segno di fanatismo religioso. Lo shock delle persone che lo conoscevano, per loro “un ragazzo come tanti”. Rinvenuti nell’appartamento componenti esplosivi. Si cercano i complici.



    31/05/2017 08:55:00 AFGHANISTAN
    Kabul: autobomba uccide almeno 50 persone nel quartiere delle ambasciate

    L’esplosione è avvenuta vicino all’ambasciata tedesca. Ancora nessuna rivendicazione. In Afghanistan aumentano gli attacchi sia da parte dei talebani che dei militanti dello Stato islamico.



    05/11/2015 EGITTO-RUSSIA
    Sinai, disastro aereo: per l’intelligence Usa è stata una bomba, la Russia chiede cautela
    L’intelligence statunitense ritiene inoltre che qualcuno all’aeroporto di Sharm el-Sheikh, da dove l’Airbus è partito, potrebbe aver aiutato a mettere la bomba sull’aereo. Il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, ha infatti detto ai giornalisti che “qualsiasi ipotesi su ciò che è accaduto… può essere portata avanti dalle indagini”.

    12/11/2015 EGITTO-RUSSIA
    Esperto di terrorismo: La bomba sull’aereo russo, un complotto internazionale per punire l’Egitto e al Sissi
    Parla Samir Ghattas, esperto di terrorismo. La bomba che ha ucciso 224 persone sul Metrojet doveva avere apparecchiature sofisticate: deve essere stata prodotta all’estero. I sospetti su Turchia, Qatar, Fratelli Musulmani, Gran Bretagna e Stati Uniti. Una punizione per al Sissi, che diventa troppo amico della Russia e un colpo all’economia egiziana, che perde 262 milioni di euro al mese per la caduta del turismo.



    In evidenza

    COREA
    La Corea del Nord invierà una delegazione olimpica di alto livello a Pyeongchang



    Dopo due anni di tensioni, il primo incontro fra delegazioni di Nord e Sud Corea. Seoul propone che gli atleti di Nord e Sud marcino fianco a fianco nelle cerimonie di apertura e chiusura dei Giochi (9-25 febbraio 2018).


    VATICANO
    Papa: il rispetto dei diritti di persone e nazioni essenziale per la pace



    Nel discorso ai diplomatici Francesco ha chiesto la soluzione di conflitti – a partire dalla Siria – e tensioni – dalla Corea a Ucraina, Yemen , Sud Sudan e Venezuela – e auspicato accoglienza per i migranti e per gli “scartati”, come i bambini non nati o gli anziani e rispetto per i diritti alla libertà religiosa e di opinione, al lavoro.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®