29/06/2009, 00.00
LIBANO
Invia ad un amico

Scontri a fuoco fra fazioni rivali. Saad Hariri forma il governo

di Paul Dakiki
Una donna è morta; due persone sono state ferite. La sicurezza minimizza. Intanto Hariri ha ricevuto il mandato di formare un nuovo governo, in cui potrebbero entrare alcuni membri dell’opposizione.

Beirut (AsiaNews) – Una donna è stata uccisa da un proiettile vagante nella zona ovest della capitale durante uno scontro a fuoco fra sciiti di Amal e sunniti legati a Saad Hariri. La donna uccisa è una 30enne, Zeina Al-Miri. Fonti della sicurezza hanno minimizzato l’incidente, che ha provocato il ferimento di altre due persone.

Secondo testimoni gli scontri sono avvenuti nella zona di Aisha Bakkar e hanno implicato i sostenitori di Nabih Berri e quelli del movimento del Futuro di Saad Hariri.

All’inizio del mese la formazione legata ad Hariri ha vinto le elezioni parlamentari strappando una possibile presa di potere da parte del gruppo attorno agli Hezbollah. Il 27 giugno il presidente Michel Sleiman ha affidato a Saad Hariri il compito di costituire un nuovo governo. Hariri è riuscito ad avere i voti del suo gruppo e quelli di Amal. Nabih Berri è stato di nuovo confermato presidente del parlamento.

Hariri ha promesso che cercherà di far entrare membri dell’opposizione nel suo governo, ma essa – e soprattutto gli Hezbollah – chiedono potere di veto sulle proposte del governo, un’arma che il futuro primo ministro sembra non voler concedere.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Joumblatt con gli Hezbollah: un “colpo di Stato bianco”
22/01/2011
Michel Aoun incontra il patriarca Rai, dopo l’appoggio della maggioranza dei partiti libanesi
25/10/2016 08:42
Inizia la seconda fase della rivolta: manifestanti contro l’esercito (Video)
13/11/2019 12:22
Cruciale il voto di domenica nel Nord del Libano
15/06/2005
Vescovi maroniti: auguri ad Aoun per un governo stabile del Libano
03/11/2016 08:52