18 Dicembre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est
  •    - Cina
  •    - Corea del Nord
  •    - Corea del Sud
  •    - Giappone
  •    - Hong Kong
  •    - Macao
  •    - Taiwan


  • » 16/09/2017, 09.26

    GIAPPONE

    Scoperta storica: Miguel Chijiwa, giovane giapponese convertito, non avrebbe abiurato



    Era uno dei quattro giovani “ambasciatori” partiti per l’Europa nel 1582. Tornarono nel 1590 in un Giappone più “sospettoso” verso i cristiani. Ritrovati grani di un rosario nella sua tomba. Una storia vicina al film "Silence" di Martin Scorsese.

    Tokyo (AsiaNews/Agenzie) - Al contrario di quanto finora creduto, Miguel Chijiwa, uno dei quattro giovani della spedizione giapponese inviata in Europa nel 1582, non avrebbe abbandonato la fede cristiana. A riaprire il capitolo sulla sua vita è il rinvenimento nella sua tomba di grani di un rosario, ovvero 59 “perline” di vetro di cinque colori diversi, fra i 2 e i 5 mm di diametro con piccoli buchi all'interno.

    Alcune di queste “perline” sono di fattura europea. Oltre ad esse, è stata ritrovata una lastra di vetro semicircolare, lunga 2,6 cm, con ogni probabilità il coperchio di un reliquiario. La scoperta è stata resa pubblica l’8 settembre dai membri del comitato responsabile degli scavi, composto dai discendenti di Chijiwa e da specialisti e appassionati di storia.

    Chijiwa era partito insieme ad altri tre giovani alla volta dell’Europa per una spedizione voluta da Alessandro Valignano, missionario gesuita per le “Indie dell’Est”. Tutti al di sotto dei 15 anni, i tre “ambasciatori” rappresentavano tre signori feudali (daimyō) cristiani del Kyushu. Li accompagnava il gesuita portoghese Diogo de Masquita. Tornati in Giappone nel 1590, i quattro si unirono all’ordine dei gesuiti. Al loro ritorno, la guerra civile (sengoku) che aveva sconvolto il Paese per più di 100 anni era volta al termine, lasciando al potere una figura il cui atteggiamento sospettoso verso il cristianesimo preannunciava le persecuzioni che sarebbero seguite. Nel 1587, infatti, il nuovo reggente imperiale Toyotomi Hideyoshi aveva emesso un editto che ordinava ai gesuiti di lasciare il Giappone. Seppur mai messo in atto, l’ordine rappresentò il segnale della visione delle autorità giapponesi, secondo i quali i cristiani rappresentavano una minaccia politica.

    Fino ad ora, si era certi che Chijiwa fosse l'unico dei quattro ad aver fatto apostasia, mentre gli altri tre avevano continuato a servire fedelmente la missione cristiana. La recente scoperta mette in discussione questo assunto storico.

    La questione delle abiure in Giappone durante i secoli di persecuzione cristiana sono un argomento messo in evidenza dal film di Martin Scorsese, “Silence”. Come già detto nella recensione di AsiaNews del film, la verità è che molti cristiani non rinunciarono davvero alla fede. E quest’ultima scoperta lo conferma.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    22/03/2016 14:39:00 GIAPPONE – VATICANO
    Sulle orme di Valignano, una delegazione giapponese andrà dal Papa

    La città di Shimabara festeggia i 400 anni dall’invio del primo gruppo in Europa, organizzato dal grande missionario gesuita. I quattro giovani saranno presenti all’udienza generale di papa Francesco, vestiti con gli abiti tradizionali: kamishimo e hakama.



    19/01/2017 08:36:00 TAIWAN-GIAPPONE
    “Silence” di Martin Scorsese: Dio non si impressiona per la nostra mancanza di fede

    Intervista a p. Emilio Zanetti, gesuita che lavora al Kuangchi Program Service, la casa di produzione televisiva della Compagnia di Gesù nell’isola. Zanetti è amico del regista statunitense e ha collaborato come consigliere e perfino come comparsa nel film che tratta della persecuzione dei cristiani in Giappone nel XVII secolo. Regista e attori hanno lavorato gratis.



    28/07/2014 TAIWAN
    Al via un film di Martin Scorsese sulla missione cristiana in Giappone
    La pellicola, in preparazione da anni, narra la storia di un gesuita missionario portoghese che diviene apostata e collabora alla persecuzione dei cristiani. Sono coinvolti esperti laici e religiosi, soprattutto gesuiti. Le ricadute sulla Chiesa giapponese. Fra gli attori: Liam Neeson, Ken Watanabe, Adam Driver, Andrew Garfield ("l'Uomo ragno").

    14/03/2009 NEPAL
    Funerali di p. Stiller, storico del Nepal amato da indù e musulmani
    Il missionario gesuita ha fondato due istituti per il recupero del patrimonio storico del Paese e promosso l’istruzione scolastica per i giovani nepalesi. La comunità indù: eravamo illuminati dai suoi libri. I musulmani: siamo scossi dalla sua scomparsa e preghiamo per lui.

    02/02/2017 10:44:00 GIAPPONE-USA
    Il film “Silence”, l’abiura e la gioia del martirio

    Il film non è un’apologia dell’abiura. Ha il coraggio di far emergere domande religiose su Dio, la sofferenza, il suo silenzio in un’epoca di indifferenza. E ripropone la contemporaneità del martirio. Ma gli manca la gioia cattolica testimoniata da santi giapponesi e da tutti i martiri della Chiesa. Il Giappone non è una “palude” e vi sono inquietudini e conversioni.





    In evidenza

    IRAQ
    Parroco di Amadiya: Avvento fra i profughi di Mosul, la solidarietà più forte delle difficoltà (Foto)



    P. Samir racconta un clima di gioia e di speranza, nonostante la mancanza di risorse e il calo negli aiuti. La lotta per sopravvivenza ha accresciuto il legame di unione fra cristiani e con musulmani e yazidi. Ancora oggi il centro ospita 150 rifugiati, il 70% dipende dalle risorse stanziate dalla Chiesa. Centinaia di giovani all’incontro di preghiera in preparazione al Natale.


    VATICANO-ASIA
    Xenofobia e populismo. Il caso dell’Asia

    Bernardo Cervellera

    Il simposio sul tema, voluto dal Consiglio mondiale delle Chiese (Wcc) e dal Dicastero vaticano per il servizio dello sviluppo umano integrale. Nella crescente ostilità verso gli altri, considerati come nemici e stranieri, tracciare le piste per l’impegno delle Chiese. I “migranti” tema politico importante in Germania e nella Brexit del Regno Unito. Testimonianze dall’America latina e dall’Africa. Esperienze asiatiche affidate al direttore di AsiaNews.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®