12/05/2006, 00.00
Corea del sud – corea del nord – stati uniti
Invia ad un amico

Seoul "pronta ad allontanarsi" dalla politica Usa sulla Corea del Nord

Il presidente Roh, durante un incontro con i vertici della sicurezza sudcoreana, ha detto che "le decisioni sulla parte nord della penisola sono troppo importanti, per noi. Non possiamo lasciare che sia Washington a prenderle".

Seoul (AsiaNews/Agenzie) – Il governo sudcoreano sembra intenzionato a volersi distaccare dalla politica decisa dagli Stati Uniti per far tornare Pyongyang al tavolo dei colloqui a sei sul disarmo nucleare. Molti analisti politici della penisola temono però che la decisione di Seoul, presa senza previa consultazione con Washington, possa portare ad una grave incrinatura del rapporto fra i due alleati.

Secondo alcune fonti anonime, il presidente Roh Moo-hyun avrebbe comunicato ai massimi dirigenti del Dipartimento di sicurezza la sua intenzione di "esercitare tutto il proprio potere per rompere lo stallo sulla questione nucleare". "L'idea – avrebbe aggiunto il presidente – è nata dal fatto che questi colloqui sono troppo importanti per il destino della nostra penisola. Non è quindi giusto lasciare che le decisioni più importanti su tale argomento vengano prese dal governo americano".

Nello stesso tempo, un alto rappresentante del governo ricorda che Roh si è più volte detto pronto ad incontrare Kim Jong-il, il dittatore nordcoreano, "dovunque ed in qualsiasi momento" e di volergli garantire "molte concessioni".

Moon Chung-in, inviato speciale del ministero degli Esteri con delega alla sicurezza internazionale, ha aggiunto che le dichiarazioni del presidente sono "un modo per dimostrare che il governo sta perdendo la pazienza con il presidente Usa, George W. Bush".

Seoul ha dimostrato anche con i fatti questa tendenza. Il 10 maggio, alla vigilia della visita di Kim Dae-jung [ex leader di Seoul] in Corea del Nord, il suo successore ha detto: "Siamo pronti a fornire aiuti umanitari di ogni tipo e senza condizione ai nostri fratelli del Nord". Fra gli aiuti, oltre a quelli alimentari, vi saranno materiali di tipo sanitario ed educativo.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Pyongyang torna al tavolo del disarmo ma detta le sue condizioni
02/11/2006
La Corea del Nord ritorna al tavolo del disarmo nucleare
11/07/2005
Per la prima volta Pechino permette a dei nordcoreani di espatriare verso gli Usa
26/07/2006
Pyongyang, “progressi” con gli Usa sul nucleare
19/01/2007
Ancora incertezze al tavolo dei "colloqui a sei" sul nucleare
14/09/2005