29/03/2006, 00.00
corea del sud - corea del nord
Invia ad un amico

Seoul stanzia 20 milioni di dollari per i bambini nordcoreani

La decisione è stata presa "per proteggere il diritto alla vita dei neonati, dei bambini e delle madri nordcoreane, le classi sociali più colpite dalla crisi economica e dalla carestia" che dilaga nel regime stalinista.

Seoul (AsiaNews/Ci) – Il governo sudcoreano ha deciso di donare 20 milioni di dollari ad un progetto di sostegno per i neonati e bambini della parte nord della penisola lanciato dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms).

Lee Jong-seok, ministro sudcoreano dell'Unificazione, ha raggiunto l'accordo con Lee Jong-wook, direttore generale dell'Oms. Esso prevede lo stanziamento della cifra in due anni: Seoul darà infatti un primo contributo di 5 milioni in contanti immediatamente, oltre a 5,63 milioni in materiali vari nei prossimi due mesi. Il resto del finanziamento sarà a disposizione dell'Oms, che deciderà come e quando utilizzarlo.

Il governo sudcoreano ha affermato ieri, 28 marzo, che la decisione è stata presa "per proteggere il diritto alla vita dei neonati, dei bambini e delle madri nordcoreane", che sono "le classi sociali più colpite dalla crisi economica e dalla carestia" che dilaga nel Paese sotto regime stalinista.

Il finanziamento "serve anche ad aiutare lo sviluppo delle infrastrutture sanitarie della Corea del Nord e prevede l'invio di medicinali e macchinari più moderni".

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Corea: Pyongyang chiede altri aiuti umanitari
24/04/2006
Caritas coreana: 500 mila dollari per la crisi alimentare del Nord
29/06/2005
Costruito dal Sud, apre a Pyongyang un nuovo ospedale pediatrico
21/02/2007
Seoul: nel 2005 accolti quasi 1400 rifugiati dal Nord
24/01/2006
Un ufficio unico per la cooperazione economica fra le Coree
30/09/2005