07/03/2018, 09.01
COREA
Invia ad un amico

Seoul: Kim Jong-un è pronto a rinunciare al nucleare

Summit con Moon previsto per aprile, dopo una prima telefonata. Sarebbe la prima volta in 10 anni. Ministro sudcoreano degli esteri: portare insieme Washington e Pyongyang. La Casa Bianca promette nuove sanzioni per l’assassinio di Kim Jong-nam.

Seoul (AsiaNews/Agenzie) – Kim Jong-un è pronto a rinunciare al nucleare, a patto che la sicurezza della Corea del Nord sia garantita e spariscano le minacce. È la svolta del leader nordcoreano, riportata ieri da Seoul, che annuncia anche uno storico summit ad aprile fra i leader delle due Coree presso il villaggio di Panmunjom, nell’area denuclearizzata al 38mo parallelo che divide la penisola.

Se confermato, l’incontro sarebbe il terzo nella storia dei rapporti intercoreani, dopo i precedenti nel 2000 e 2007, e il primo da quando Kim Jong-un ha preso la guida del Paese. Il summit sarà anticipato da una conversazione telefonica fra il leader nordcoreano e il presidente sudcoreano Moon Jae-in.

I dialoghi fra le due Coree sono ripartiti nel contesto delle Olimpiadi invernali di PyeongChang, quando il Nord ha accettato di inviare i propri atleti. Impegno che continua oggi, con l’arrivo in Corea del Sud degli atleti in gara per le Paraolimpiadi.

Da parte sua, oggi Moon ha assicurato ai leader dei cinque principali partiti che non ridurrà le sanzioni imposte sulla Corea del Nord. “Il nostro scopo è la denuclearizzazione,” ha precisato il presidente sudcoreano, prevedendo per lo smantellamento una tabella di marcia non immediata. “Non ci possiamo accontentare della non-proliferazione o congelamento nucleare”.

Ancora incerto il futuro dei colloqui fra il regime socialista e gli Stati Uniti. Secondo Kang Kyung-wha, ministro sudcoreano degli Esteri, i due Paesi sarebbero pronti al dialogo e “quindi la missione ora è capire come portare le due parti insieme”. Tuttavia, nonostante Trump abbia definito gli sviluppi come “progressi positivi” su twitter, la Casa Bianca rinnova le accuse verso a Pyongyang per la morte del fratellastro di Kim Jong-un, Kim Jong-nam, e promette nuove sanzioni.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Xinhua e Kcna confermano il primo viaggio di Kim Jong-un a Pechino
28/03/2018 11:34
Preparativi per i summit Corea-Usa. Il gradimento di Moon al 74%
16/03/2018 13:12
Pechino appoggia i summit intercoreani e con gli Usa. Non si parlerà di diritti umani
04/04/2018 08:46
Il leader della sicurezza sudcoreano arriva a Pyongyang
05/03/2018 08:40
Dialoghi militari fra Seoul e Pyongyang
26/05/2004