25 Agosto 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato


    » 18/07/2012, 00.00

    VATICANO

    Soddisfazione del Vaticano per la "promozione" dell'Europa alle sue misure antiriciclaggio



    Il rapporto Moneyval esprime un giudizio positivo soprattutto sulle misure antiriciclaggio e chiede di rafforzare il regime di vigilanza. Mons. Balestrero: "per la Santa Sede questo percorso rappresenta, anzitutto, un impegno morale e non strettamente tecnico". E' "un passo definitivo, ponendo le fondamenta di una 'casa'". "Ora vogliamo costruire compiutamente un "edificio" che dimostri la volontà della Santa Sede e dello Stato della Città del Vaticano di essere un "partner" affidabile nella comunità internazionale".

    Città del Vaticano (AsiaNews) - "Soddisfazione per i risultati raggiunti, temperata dalla consapevolezza di ciò che si deve ancora compiere": è il giudizio che il Vaticano dà sulle conclusioni del rapporto Moneyval di valutazione sulle misure di prevenzione del riciclaggio del denaro e del finanziamento del terrorismo adottate dalla Santa Sede/Stato della Città del Vaticano (nella foto: la sede dello Ior).

    Il giudizio è stato espresso oggi da mons. Ettore Balestrero, sottosegretario per i Rapporti con gli Stati, in quanto capo della delegazione della Santa Sede nella Sessione plenaria di Moneyval - il Comitato di esperti del Consiglio d'Europa per la valutazione delle misure di lotta contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo - che ha approvato il primo Rapporto di valutazione sulle misure adottate, in tali materie, dal Vaticano.

    "Per la Santa Sede - ha detto mons. Balestrero che ha tenuto un briefing - questo percorso rappresenta, anzitutto, un impegno morale e non strettamente tecnico. Come afferma Papa Benedetto XVI nel Motu Proprio del 30 dicembre 2010, 'molto opportunamente la comunità internazionale si sta sempre più dotando di principi e strumenti giuridici che permettano di prevenire e contrastare il fenomeno del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo'. E' pertanto giusto che la Santa Sede condivida tali sforzi, adottando e 'facendo proprie' tali regole, utili anche 'allo svolgimento della propria missione'".

    "Come chiarito nella richiesta di valutazione da parte di Moneyval, effettuata dalla Segretaria di Stato, la Santa Sede è convinta che il proprio impegno sul piano morale debba essere accompagnato dalla conformità e dall'effettiva attuazione degli standard internazionali per la lotta del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo. La conformità e l'attuazione effettiva degli standard internazionali sono del resto ciò che rende concreto l'impegno morale".

    "Il Rapporto pubblicato oggi rappresenta quindi non la fine, bensì una pietra miliare nel nostro costante impegno di coniugare l'impegno morale con l'eccellenza tecnica. Abbiamo, pertanto, compiuto un passo definitivo, ponendo le fondamenta di una "casa", ossia di un sistema di lotta al riciclaggio ed al finanziamento del terrorismo, che sia solido e sostenibile. Ora vogliamo costruire compiutamente un "edificio" che dimostri la volontà della Santa Sede e dello Stato della Città del Vaticano di essere un "partner" affidabile nella comunità internazionale".

    In concreto, il Vaticano ottiene un giudizio positivo ("largamente conforme" o "conforme") in nove delle 16 raccomandazioni centrali del Gafi, Gruppo d'azione finanziaria di intervento, soprattutto in materia di riciclaggio. Ma restano questioni da risolvere, soprattutto sui controlli. In particolare Moneyval  "invita la Santa Sede a rafforzare il proprio regime di vigilanza".

    A giudizio di padre Federico Lombardi, direttore della Sala stampa della Santa Sede, il giudizio di Moneyval sul Vaticano costituisce "un momento storico, ma sono molte le cose da fare. Ma il confronto del Vaticano con un mondo esterno di persone competenti, rappresenta un fatto storico. Certo, leggendo il rapporto rimane molto lavoro da fare".

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    22/05/2013 VATICANO
    Il Vaticano prosegue l'azione per la prevenzione e il contrasto del riciclaggio
    Presentato il primo rapporto dell'Autorità di Informazione Finanziaria (AIF). Il sistema di controlli interni "va gradualmente migliorando": nel corso dell'anno, l'AIF ha ricevuto sei segnalazioni di "operazioni sospette", rispetto all'unica ricevuta l'anno precedente. Progressi nella cooperazione internazionale. Prevista per il 2013 l'attuazione delle raccomandazioni Moneyval.

    19/05/2014 VATICANO
    "Rafforzamento significativo" dei controlli del Vaticano contro riciclaggio e crimini finanziari
    Il rapporto dell'Autorità di Informazione Finanziaria. "Notevole crescita delle 'Segnalazioni di transazioni sospette' (STR), passate da 6 nel 2012 a 202 nel 2013". Nel primo trimestre del 2014 l'AIF ha condotto la prima ispezione ordinaria in situ dell'Istituto per le Opere di Religione (IOR).

    30/12/2010 VATICANO
    Papa: nuove leggi per la trasparenza, l’onestà e la responsabilità in campo finanziario
    Benedetto XVI ha emanato disposizioni con le quali tutti gli enti connessi con il governo della Chiesa cattolica e con lo Stato della Città del Vaticano, vengono inseriti, in spirito di sincera collaborazione, nel sistema di principi e strumenti giuridici che la comunità internazionale sta edificando per il contrasto di attività illegali, come il riciclaggio di proventi di attività criminose e il finanziamento del terrorismo.

    11/07/2013 VATICANO
    Nuove norme penali in Vaticano: stretta per i delitti contro i minori, il riciclaggio e la corruzione
    Un Motu proprio di papa Francesco per aggiornare un ordinamento sostanzialmente fermo ai tempi dei Patti lateranensi. Abolito l'ergastolo. Accolte le convenzioni internazionali contro la tortura, contro i cimini di guerra, sull'eliminazione di ogni tipo di discriminazione razziale e per la tutela dei diritti del fanciullo.

    21/01/2009 TAIWAN
    Parenti dell’ex presidente si auto-accusano di riciclaggio
    Il figlio, la nuora e il cognato di Chen hanno ammesso di avere portato denaro all’estero. Udienze preprocessuali contro Chen, che ribadisce trattarsi di accusa politica, fabbricata dalla Cina e dall’attuale presidente Ma.



    In evidenza

    CINA - VATICANO
    Nei dialoghi Cina-Santa Sede c’è silenzio sul destino dei preti sotterranei

    Zhao Nanxiong

    Entro la fine dell’anno, tutti i sacerdoti devono registrarsi per ricevere un certificato che permetta loro di esercitare il ministero. Ma la richiesta deve passare attraverso l’Associazione patriottica, i cui statuti sono “incompatibili” con la dottrina cattolica. Molti sacerdoti, ufficiali e non ufficiali, sono in un grande dilemma.


    IRAQ
    Alqosh, nonostante l'Isis la Chiesa festeggia la prima comunione di cento bambini



    Nella festa dell’Assunta l’intera comunità ha partecipato alla funzione, celebrata da Mar Sako. Vicario patriarcale: momento storico per una cittadina di frontiera a lungo minacciata dai jihadisti. Il primate caldeo invita i bambini a “contribuire alla vita della comunità”. A Kirkuk sua beatitudine ha inaugurato una grotta dedicata alla Madonna. 


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®