29 Luglio 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato


    » 29/03/2013, 00.00

    SRI LANKA

    Sri Lanka, centinaia di buddisti radicali attaccano la comunità islamica

    Melani Manel Perera

    Guidato da alcuni monaci buddisti, il gruppo ha lanciato pietre contro un deposito e ferito decine di persone. Da tempo due associazioni estremiste singalesi-buddiste prendono di mira le minoranze musulmana e cristiana per “proteggere la razza singalese e la religione buddista”.

    Colombo (AsiaNews) - Centinaia di buddisti radicali hanno attaccato un magazzino di proprietà di un musulmano e ferito decine di persone a Colombo. Come rivelano alcune riprese fatte sul posto, alcuni monaci buddisti hanno guidato l'aggressione, lanciando pietre contro il deposito. Il fatto è avvenuto nella tarda serata di ieri in un quartiere della capitale, dove si trovano i magazzini della famosa catena di indumenti Fashion Bug. La polizia ha posto l'area sotto sicurezza.

    L'attacco è l'ennesimo episodio di intolleranza religiosa perpetrato da alcuni gruppi radicali di singalesi-buddisti, che da tempo prendono di mira la comunità islamica. In particolare si tratta del Bodu Bala Sena (Bbs) e del Sinhala Ravaya ("eco singalese"), due gruppi estremisti la cui missione è quella di proteggere la popolazione buddista e singalese e la sua religione.

    Per protestare contro questo crescente sentimento anti-islamico, il 25 marzo scorso un'associazione musulmana ha indetto uno sciopero (hartal). Per tutta risposta, il Bbs ha rilasciato un comunicato in cui affermava che "lo Sri Lanka non è un Paese multirazziale e multi-religioso, ma una nazione singalese e buddista", e per questo "deve essere pronto a protestare contro i gruppi estremisti cristiani e musulmani che operano nel Paese". Anche alcuni monaci sostengono questi gruppi radicali buddisti. Uno di loro, il Ven. Medagoda Abayathissa Thero, ha esortato le famiglie singalesi ad "avere almeno cinque o sei figli, affinché la popolazione singalese possa crescere e proteggere la razza singalese e buddista del Paese".

    Su una popolazione di 21,6 milioni di persone, il 73,8% è di etnia singalese. La religione ufficiale è il buddismo, praticato dal 69,1% della popolazione. Con appena il 7,9%, l'islam è la seconda religione del Paese, seguita per lo più da membri di etnia e lingua tamil. 

     

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    01/08/2013 SRI LANKA
    Sri Lanka, radicali buddisti contro il velo islamico: Favorisce lo spaccio di droga
    Membri del gruppo ultranazionalista Bodu Bala Sena (Bbs) parlano di “minaccia alla sicurezza nazionale” e chiedono al governo di bandire l’indumento. Attivista musulmana: “Trend pericoloso, sfruttano il patriottismo per giustificare attacchi esclusivi, violenti e distruttivi contro le minoranze”.

    18/06/2014 SRI LANKA
    Sri Lanka, arrestate 49 persone per le violenze anti-islamiche
    Le autorità hanno rimosso il coprifuoco. Negli attacchi perpetrati dai radicali buddisti singalesi del Bodu Bala Sena (Bbs) sono morte quattro persone e decine di negozi e abitazioni sono state attaccate da militanti armati di pistole, bombe e coltelli.

    31/07/2012 SRI LANKA
    Sri Lanka: no a vasectomia e legamento delle tube, ma solo per i buddisti
    Un’organizzazione di monaci crede che la popolazione buddista sia “a rischio” per colpa di programmi di pianificazione familiare promossi dal governo. Nessun accenno alle minoranze del Paese. I buddisti rappresentano il 70% della popolazione dello Stato.

    15/02/2014 SRI LANKA
    Sri Lanka: per la pace bisogna partire dalla riconciliazione tra tutte le religioni
    Circa 250 persone di ogni etnia, sesso, età, estrazione sociale e fede hanno partecipato a una conferenza su "Riconciliazione religiosa per la pace". Organizzazioni della società civile sottolineano la necessità di una convivenza armoniosa tra tutte le comunità, per superare i danni della guerra civile.

    04/05/2011 SRI LANKA
    Capodanno buddista, in duemila per l’armonia etnica e religiosa dello Sri Lanka
    Buddisti, cristiani, musulmani e indù hanno partecipato alle celebrazioni per il Nuovo Anno singalese e tamil. La giornata dimostra che “costruire un Paese multietnico, nonviolento e senza guerra è possibile”, secondo un vescovo anglicano.



    In evidenza

    POLONIA – CINA – GMG
    I trucchi e le violenze di Pechino per fermare i giovani cinesi alla Gmg

    Vincenzo Faccioli Pintozzi

    Il governo ha bloccato ieri un gruppo di 50 giovani pellegrini, già imbarcati su un aereo diretto a Cracovia. Interrogati per ore all’immigrazione, sono stati “ammoniti” e rimandati a casa con l’ordine di non contattare nessuno all’estero. Nel frattempo, per i luoghi centrali della Giornata mondiale della Gioventù si aggirano “giovani cattolici cinesi”, in gruppi di cinque o sei persone, che hanno il compito di spiare i compatrioti. Lavorano per Istituti culturali o aziende cinesi in Polonia.


    ISLAM-EUROPA
    P. Samir: Terrore islamico in Francia e Germania: crisi dell’integrazione, ma soprattutto crisi della politica

    Samir Khalil Samir

    Il sequestro e l’uccisione di un sacerdote vicino a Rouen (Francia) e i vari attacchi a Würzburg, Monaco, Ansbach (Germania) sono stati compiuti da gente molto giovane e indottrinata con facilità. La Germania era un modello per l’integrazione dei rifugiati. Ma l’islamismo radicale non si lascia assimilare. Esso è sostenuto da Arabia saudita e Qatar. Non c’è altra strada all’integrazione. Ma occorre dire la verità: nel Corano ci sono elementi di guerra e violenza. Ignoranza e perdita di senso morale dei politici occidentali.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®