29 Agosto 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  •    - Afghanistan
  •    - Bangladesh
  •    - Bhutan
  •    - India
  •    - Nepal
  •    - Pakistan
  •    - Sri Lanka
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato


    » 29/03/2013, 00.00

    SRI LANKA

    Sri Lanka, centinaia di buddisti radicali attaccano la comunità islamica

    Melani Manel Perera

    Guidato da alcuni monaci buddisti, il gruppo ha lanciato pietre contro un deposito e ferito decine di persone. Da tempo due associazioni estremiste singalesi-buddiste prendono di mira le minoranze musulmana e cristiana per “proteggere la razza singalese e la religione buddista”.

    Colombo (AsiaNews) - Centinaia di buddisti radicali hanno attaccato un magazzino di proprietà di un musulmano e ferito decine di persone a Colombo. Come rivelano alcune riprese fatte sul posto, alcuni monaci buddisti hanno guidato l'aggressione, lanciando pietre contro il deposito. Il fatto è avvenuto nella tarda serata di ieri in un quartiere della capitale, dove si trovano i magazzini della famosa catena di indumenti Fashion Bug. La polizia ha posto l'area sotto sicurezza.

    L'attacco è l'ennesimo episodio di intolleranza religiosa perpetrato da alcuni gruppi radicali di singalesi-buddisti, che da tempo prendono di mira la comunità islamica. In particolare si tratta del Bodu Bala Sena (Bbs) e del Sinhala Ravaya ("eco singalese"), due gruppi estremisti la cui missione è quella di proteggere la popolazione buddista e singalese e la sua religione.

    Per protestare contro questo crescente sentimento anti-islamico, il 25 marzo scorso un'associazione musulmana ha indetto uno sciopero (hartal). Per tutta risposta, il Bbs ha rilasciato un comunicato in cui affermava che "lo Sri Lanka non è un Paese multirazziale e multi-religioso, ma una nazione singalese e buddista", e per questo "deve essere pronto a protestare contro i gruppi estremisti cristiani e musulmani che operano nel Paese". Anche alcuni monaci sostengono questi gruppi radicali buddisti. Uno di loro, il Ven. Medagoda Abayathissa Thero, ha esortato le famiglie singalesi ad "avere almeno cinque o sei figli, affinché la popolazione singalese possa crescere e proteggere la razza singalese e buddista del Paese".

    Su una popolazione di 21,6 milioni di persone, il 73,8% è di etnia singalese. La religione ufficiale è il buddismo, praticato dal 69,1% della popolazione. Con appena il 7,9%, l'islam è la seconda religione del Paese, seguita per lo più da membri di etnia e lingua tamil. 

     

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    01/08/2013 SRI LANKA
    Sri Lanka, radicali buddisti contro il velo islamico: Favorisce lo spaccio di droga
    Membri del gruppo ultranazionalista Bodu Bala Sena (Bbs) parlano di “minaccia alla sicurezza nazionale” e chiedono al governo di bandire l’indumento. Attivista musulmana: “Trend pericoloso, sfruttano il patriottismo per giustificare attacchi esclusivi, violenti e distruttivi contro le minoranze”.

    18/06/2014 SRI LANKA
    Sri Lanka, arrestate 49 persone per le violenze anti-islamiche
    Le autorità hanno rimosso il coprifuoco. Negli attacchi perpetrati dai radicali buddisti singalesi del Bodu Bala Sena (Bbs) sono morte quattro persone e decine di negozi e abitazioni sono state attaccate da militanti armati di pistole, bombe e coltelli.

    31/07/2012 SRI LANKA
    Sri Lanka: no a vasectomia e legamento delle tube, ma solo per i buddisti
    Un’organizzazione di monaci crede che la popolazione buddista sia “a rischio” per colpa di programmi di pianificazione familiare promossi dal governo. Nessun accenno alle minoranze del Paese. I buddisti rappresentano il 70% della popolazione dello Stato.

    15/02/2014 SRI LANKA
    Sri Lanka: per la pace bisogna partire dalla riconciliazione tra tutte le religioni
    Circa 250 persone di ogni etnia, sesso, età, estrazione sociale e fede hanno partecipato a una conferenza su "Riconciliazione religiosa per la pace". Organizzazioni della società civile sottolineano la necessità di una convivenza armoniosa tra tutte le comunità, per superare i danni della guerra civile.

    04/05/2011 SRI LANKA
    Capodanno buddista, in duemila per l’armonia etnica e religiosa dello Sri Lanka
    Buddisti, cristiani, musulmani e indù hanno partecipato alle celebrazioni per il Nuovo Anno singalese e tamil. La giornata dimostra che “costruire un Paese multietnico, nonviolento e senza guerra è possibile”, secondo un vescovo anglicano.



    In evidenza

    CINA - VATICANO
    Nei dialoghi Cina-Santa Sede c’è silenzio sul destino dei preti sotterranei

    Zhao Nanxiong

    Entro la fine dell’anno, tutti i sacerdoti devono registrarsi per ricevere un certificato che permetta loro di esercitare il ministero. Ma la richiesta deve passare attraverso l’Associazione patriottica, i cui statuti sono “incompatibili” con la dottrina cattolica. Molti sacerdoti, ufficiali e non ufficiali, sono in un grande dilemma.


    IRAQ
    Alqosh, nonostante l'Isis la Chiesa festeggia la prima comunione di cento bambini



    Nella festa dell’Assunta l’intera comunità ha partecipato alla funzione, celebrata da Mar Sako. Vicario patriarcale: momento storico per una cittadina di frontiera a lungo minacciata dai jihadisti. Il primate caldeo invita i bambini a “contribuire alla vita della comunità”. A Kirkuk sua beatitudine ha inaugurato una grotta dedicata alla Madonna. 


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®