19/11/2020, 09.22
GIAPPONE
Invia ad un amico

Startup nipponica lancia un satellite per ripulire lo spazio

Lo “spazzino” spaziale di Astroscale Holdings Inc. sarà messo in orbita dal razzo russo Soyuz. I detriti spaziali minacciano le attività satellitari. Finora ne sono stati individuati 20mila larghi più di 10 centimetri. Allo studio anche l’utilizzo di un braccio robotico.

Tokyo (AsiaNews/Agenzie) – Una startup nipponica lancerà un satellite per rimuovere i detriti spaziali. Lo ha annunciato ieri la stessa compagnia, Astroscale Holdings Inc. La messa in orbita di prova avverrà il prossimo marzo; il satellite sarà trasportato nello spazio dal razzo russo Soyuz, che decollerà dal cosmodromo di Baikonur, in Kazakistan.

I “rifiuti” spaziali comprendono vecchi satelliti e stazioni orbitali in disuso. Essi rappresentano una minaccia per le attività satellitari e la Stazione spaziale internazionale. L’Agenzia spaziale giapponese ha individuato finora 20mila frammenti larghi più di 10 centimetri.

Il satellite “spazzino” è lungo 60 centimetri e pesa 175 kg. È pensato per raccogliere i detriti attraverso dei pannelli solari.

Astroscale è stata fondata nel 2103 da Nobu Okada, un ex funzionario del ministero delle Finanze. Essa progetta di recuperare i satelliti fuori uso anche con un braccio robotico in collaborazione con l’Agenzia per l’esplorazione aerospaziale del Giappone.  

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Un miliardario giapponese sarà il primo privato ad andare sulla Luna
18/09/2018 10:22
Pechino ammette l’abbattimento del satellite ma non spiega nulla
23/01/2007
Le "guerre stellari" cinesi puntano su Taiwan
22/01/2007
Pechino si gode la sonda lunare e promette sviluppi pacifici nello spazio
25/10/2007
Pound: Causa coronavirus, le Olimpiadi di Tokyo saranno rinviate al 2021
24/03/2020 08:55