27 Marzo 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 16/01/2016, 12.49

    TAIWAN

    Tsai Ing-wen, democratica, è il primo presidente donna di Taiwan



    La leader del Partito democratico progressista (Dpp) ha vinto in modo netto. Lo spoglio dei voti è ancora in corso. Il principale avversario, Eric Chu del Kuomintang, ha riconosciuto la sconfitta e si è dimesso dalla guida del Partito nazionalista. Chen Chien-je, cattolico, diventa vice presidente.

    Taipei (AsiaNews/Agenzie) – Tsai Ing-wen è la prima donna a diventare presidente di Taiwan. Le elezioni che si sono svolte oggi hanno dato la vittoria al suo Partito democratico. Lo spoglio dei voti è ancora in corso. Eric Chu, leader del Partito nazionalista (Kuomintang), ha riconosciuto la sconfitta: “Chiedo scusa a tutti. Vi ho deluso. Abbiamo fallito. Abbiamo deluso le aspettative di tutto i votanti. Abbiamo fallito le nostre responsabilità nei confronti di Taiwan”. Chu ha dichiarato che si dimetterà da presidente del Kuomintang.

    Tsai Ing-wen è stata anche la prima donna a candidarsi alle elezioni presidenziali nel 2012 (quando perse contro Ma Ying-jeou, ottenendo però il 45% dei voti). Nata a Fangshan nel 1956, prima di diventare presidente del Partito democratico (Dpp) è stata ministro degli Affari con la Cina sotto la presidenza di Chen Shui-bien e vice premier durante il secondo mandato presidenziale dello stesso (2004-2008), predecessore di Ma Ying-jeou.

    Con l’elezione di Tsai Ing-wen diventa vice presidente il candidato da lei scelto tempo fa: Chen Chien-je, un cattolico molto noto nella società civile.

    Dai tempi di Lee – quando aiutò a redigere la dottrina sulle “relazioni speciali fra gli Stati” – Tsai Ing-wen ha cambiato alcune posizioni definite all’epoca intransigenti. Al momento rimane nel campo dell’indipendentismo puro da Pechino, ma ha promesso di mantenere “relazioni stabili e pacifiche” con la Cina continentale e ha dichiarato di voler incontrare i funzionari del governo cinese. Tuttavia rifiuta di sostenere la visione secondo la quale Taiwan fa parte de “l’unica Cina”.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    18/01/2016 10:23:00 TAIWAN
    Dalle lacrime alla gioia, il trionfo di Tsai Ying-wen

    Il primo presidente donna di Taiwan ha iniziato la sua scalata al successo “grazie” alla sconfitta del Partito democratico del 2012: con umiltà e voglia di rappresentare tutti, ha ottenuto una vittoria storica. L’impegno a non creare mutamenti dannosi per l’Asia si coniuga con la “necessità” di non nascondere la propria identità, anche davanti a un colosso come la Cina.



    26/05/2006 TAIWAN
    Taiwan: familiare di Chen arrestato, chieste le dimissioni al presidente

    La richiesta arriva anche da componenti del suo partito, il Dpp. Il genero del presidente è accusato di insider trading.



    24/07/2006 TAIWAN
    Taiwan: il Partito di Governo cerca di recuperare la fiducia degli elettori

    Dopo le accuse di corruzione contro il presidente Chen, il Partito democratico progressista decide di sciogliere le correnti interne e punire i membri disonesti. Il rinnovo delle cariche interne favorisce il premier Su, probabile candidato presidente per il 2008.



    20/05/2016 09:03:00 TAIWAN
    Taipei, si insedia Tsai Ing-wen: Rispetto la storia, ma Taiwan viene prima

    La nuova presidente, prima donna al vertice della Repubblica di Cina, pronuncia un lungo discorso davanti a 20mila sostenitori. I cinque punti del suo programma partono dalla trasformazione delle strutture economiche dell’isola e auspicano un ritorno della “giustizia sociale”. Il rapporto con Pechino arriva verso la fine: nessun accenno diretto al “Consenso del 1992”, ma un impegno per il mantenimento dei rapporti “stabili e pacifici” sullo Stretto.



    03/12/2015 TAIWAN
    Un candidato cattolico per Taiwan: Voglio essere un piccolo strumento nelle mani di Dio
    Chen Chien-jen, ricercatore di fama internazionale, si presenta per la vice presidenza nei ranghi del Partito democratico progressista. Ad AsiaNews racconta la sua vita, la sua conversione al cattolicesimo e il programma elettorale. “Al mondo serve pace, che è quello che vogliamo anche con la Cina continentale”.



    In evidenza

    VATICANO
    Il Papa ai giovani: Memoria del passato, coraggio nel presente, speranza per il futuro



    Diffuso oggi il Messaggio per la 32ma Giornata mondiale della gioventù sul tema “Grandi cose ha fatto per me l’Onnipotente”. Il modello di Maria nel suo incontro con Elisabetta. Rifiutare l’immobilità del “divano” dove starsene comodi e sicuri. Vivere l’esperienza della Chiesa non come una “flashmob” istantanea. Riscoprire il rapporto con gli anziani. Vivere il futuro in modo costruttivo non svalutando “le istituzioni del matrimonio, della vita consacrata, della missione sacerdotale”.


    AFGHANISTAN
    P. Moretti: Le Piccole sorelle di Gesù, per 60 anni “afghane fra gli afghani”



    Hanno vissuto 60 anni al servizio dei bisognosi. Sono rimaste a Kabul sotto l’occupazione sovietica, il controllo dei talebani e i bombardamenti Nato. Rispettate da tutti, anche dai talebani. Questo febbraio è finita la loro esperienza, secondo p. Moretti “una a cui guardare”.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®