14/10/2004, 00.00
indonesia
Invia ad un amico

Uccisi 2 cristiani nelle Sulawesi

Jakarta (AsiaNews) - Due cristiani protestanti sono stati uccisi ieri sera nelle isole Sulawesi. Il fatto è avvenuto alla sera mercoledì 13 ottobre a Jono One Village, nel distretto di Donggala, a 20 km dalla capitale della provincia Palu (sudest dell'isola). Alcuni sconosciuti armati di spade hanno assalito i 2 cristiani – Yahya e Sakeu i loro nomi – mentre stavano camminando in una strada affollata. Yahya è morto sul colpo mentre Sakeu è spirato nel vicino ospedale dove era stato ricoverato.

Le autorità locali hanno dispiegato forze di polizia nella zona di Donggola, teatro di violenze tra protestanti e musulmani negli ultimi anni. Il capo della polizia locale ha fatto sapere che gli investigatori sono al lavoro, senza però precisare se vi siano sospetti e moventi al duplice omicidio.

Jono Oge è una zona a maggioranza cristiana: gli abitanti indigeni sono conosciuti per il loro lavoro di allevatori di maiali.  Questo è il secondo caso di violenza contro i cristiani nella regione di Jono Oge: a marzo scorso un abitante era stato ucciso e altri 2 erano stati feriti. (MH)

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Indonesia, il Governo boccia la richiesta degli integralisti di bandire gli Ahmadi
12/08/2005
Bangladesh, decapitato un pastore battista
12/04/2005
Ex presidente indonesiano si schiera a difesa di una chiesa cattolica
22/10/2004
Molucche, piano terrorista per accendere odio interreligioso
19/05/2005
Ex presidente indonesiano si schiera a difesa di una chiesa cattolica
15/10/2004