27/07/2010, 00.00
GIAPPONE
Invia ad un amico

Un’ondata di caldo provoca più di 60 morti in Giappone

Temperature molto elevate hanno colpito il Paese fin dall’inizio del mese. Solo questa settimana, le vittime sono 57, su quasi 10mila persone ricoverate in ospedale. Negli anni scorsi è stato decisamente inferiore il numero di coloro che hanno perso la vita per lo stesso motivo.
Tokyo (AsiaNews/Agenzie) – Un’ondata di caldo che da inizio luglio ha colpito il Giappone ha provocato finora il ricovero in ospedale di quasi 15mila persone e 66 morti. Solamente in questa settimana, i nosocomi hanno accolto 9.436 persone, 57 delle quali non sono riuscite a sopravvivere al colpo di calore che le aveva colpite.
 
Il dato è stato diffuso oggi dall’Agenzia giapponese di gestione degli incendi e delle catastrofi. L’ondata di calore ha colpito l’arcipelago nipponico fin dalla fine della stagione delle piogge, all’inizio di luglio, con temperature superiori ai 35 gradi, registrate domenica nella maggior parte del Paese, secondo i dati diffusi dall’Ente nazionale di meteorologia.
 
Il numero di morti di quest’anno è molto elevato, se paragonato alle 16 vittime del caldo registrate nei mesi di luglio e agosto dell’anno scorso e alle 47 dello stesso periodo del 2008.
 
Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Non si ferma l’ondata di caldo in Giappone: almeno 30 morti, migliaia in ospedale
20/07/2018 08:42
Emergenza caldo in Giappone: 55 morti e 35mila ricoverati in ospedale
05/08/2015
Cina divisa dal maltempo: a sud inondazioni, a nord siccità
22/06/2005
Chennai a secco da oltre un mese: in arrivo il ‘treno dell’acqua’
12/07/2019 09:00
Bihar, più di 100 bambini stroncati da encefalite acuta
18/06/2019 15:36