22 Agosto 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 29/11/2011, 00.00

    CINA – MYANMAR

    Vertice Pechino-Naypyidaw, aspettando la storica visita della Clinton in Myanmar



    Faccia a faccia fra il futuro leader cinese Xi Jinping e il comandante delle Forze armate birmane Min Aung Hlaing. Sicurezza, economia e cooperazione militare al centro dei colloqui. Ma l’attenzione ruota attorno al segretario di Stato Usa, atteso in Myanmar. Timori e incognite per gli equilibri nella regione.
    Pechino (AsiaNews) – Garantire la sicurezza per le imbarcazioni lungo il fiume Mekong, rafforzare la cooperazione economico-commerciale fra Pechino e Naypyidaw, “migliorare gli scambi e consolidare la collaborazione” fra gli eserciti cinese e birmano. Sono i punti salienti del vertice tenuto ieri nella capitale cinese fra il vice-presidente – e leader in pectore – Xi Jinping e il comandante delle Forze armate del Myanmar generale Min Aung Hlaing. Il faccia a faccia (nella foto) fra i due alti funzionari precede di pochi giorni la storica visita del segretario di Stato Usa Hillary Clinton in Myanmar, dopo decenni caratterizzati da sanzioni commerciali e tensioni diplomatiche tra Washinton e governo birmano.

    Xi, che è anche vice-presidente del Comitato centrale dell’esercito, ha confermato la "storica amicizia” fra Cina e Myanmar, promossa “dai leader delle vecchie generazioni” e sopravvissuta ai “cambiamenti del quadro internazionale”. L’agenzia ufficiale di Stato cinese Xinhua aggiunge che Pechino sosterrà “sempre” il Myanmar nel mantenimento dell’unità nazionale, nello sviluppo economico e nel miglioramento della qualità di vita.

    Di contro Naypyidaw, per bocca del generale Min Aung Hlaing, promuove una cooperazione fra gli eserciti e la collaborazione strategica, per salvaguardare la pace e la stabilità della regione. Il militare, secondo quanto aggiunge l’agenzia ufficiale, conferma il sostegno a Pechino per “una sola Cina” e le diatribe sullo status di Taiwan, del Tibet e dello Xinjiang.

    Tuttavia, al di là delle dichiarazioni di facciata, le relazioni fra Cina e Myanmar sono offuscate da elementi di tensione. Pechino non ha ancora del tutto digerito la decisione del presidente birmano Thein Sein di interrompere la costruzione della diga di Myitsone, in territorio Kachin. Inoltre nella ex-Birmania – in particolare fra i leader dell’esercito – permane una certa diffidenza verso il gigante cinese, che nella seconda metà del ‘900 ha finanziato e sostenuto a lungo la guerriglia comunista birmana contro l’esercito ufficiale.

    Nei prossimi giorni è in programma la storica visita di Hillary Clinton in Myanmar. Il segretario di Stato Usa sarà il più alto funzionario americano negli ultimi 50 anni a mettere piede nel Paese. Diritti umani e sanzioni economiche saranno al centro dei colloqui, ma non è azzardato ipotizzare che gli Stati Uniti proveranno a modificare gli equilibri nella regione, cercando di limitare l’influenza di Pechino.
    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    30/10/2009 CINA – STATI UNITI
    Gli Usa aprono a una “nuova era” militare con la Cina
    Il generale Xu Caihou, il secondo vertice militare cinese per importanza, è in visita ufficiale in America. Accolto con tutti gli onori dal Segretario alla Difesa Gates. Mentre Pechino critica Washington per il Libro bianco sui diritti umani presentato lunedì.

    11/05/2011 CINA - STATI UNITI
    Gli Stati Uniti fanno ottimi accordi con la Cina violatrice di diritti
    Duro attacco di Hillary Clinton contro la “antistorica” leadership cinese per le violazioni dei diritti umani. Ma Washington non fa richieste concrete e firma un accordo per la cooperazione nel commercio e negli investimenti. In Cina continua la corsa dell’inflazione.

    10/11/2008 CINA - STATI UNITI
    La Cina chiede “rispetto” a Obama
    Nella prima telefonata, il presidente cinese Hu Jintao magnifica l’importanza dei reciproci rapporti ma già indica le “condizioni” per il loro miglior sviluppo. Intanto si appresta a partecipare al G20 negli Usa e si dice disponibile a interventi concordati per la finanza mondiale.

    10/05/2011 CINA - STATI UNITI
    Colloqui Cina-Stati Uniti: leader attenti a evidenziare i punti in comune
    Sono iniziati ieri a Washington gli annuali colloqui bilaterali tra i 2 Paesi su temi economici, militari, diritti umani. Entrambe le parti ribadiscono le note posizioni su valuta, commercio, protezionismo, ma sottolineano soprattutto gli interessi comuni. Dura critica Usa per i diritti umani.

    20/07/2009 ASIA
    L’Asean tutelerà i diritti umani, ma solo se è d’accordo il Paese che li viola
    In corso a Phuket il 42° Summit degli ministri degi Esteri degli Stati Asean. Decisa la creazione di una Commissione per la tutela dei diritti. Esperti: potrà agire solo se c’è l’approvazione unanime degli Stati membri. Si è parlato pure di economia, commercio e lotta al terrorismo.



    In evidenza

    LIBANO-M. ORIENTE-VATICANO
    Patriarchi cattolici d’Oriente: Il genocidio dei cristiani, un affronto contro tutta l’umanità

    Fady Noun

    Colpite da guerre, emigrazione e insicurezza, le comunità cristiane si sono ridotte ormai a un “piccolo gregge” nell’indifferenza internazionale. Un appello a papa Francesco e alla comunità internazionale. Cattolici e ortodossi condividono gli stessi problemi. La fine dei cristiani in Oriente sarebbe “uno stigma di vergogna per tutto il XXI secolo”.


    COREA
    Vescovi coreani: No alle ‘provocazioni imprudenti’. Fermiamo l’escalation nucleare lavorando per la ‘coesistenza dell’umanità’



    I vescovi coreani hanno diffuso oggi un’Esortazione sulle tensioni crescenti attorno alla penisola coreana. La Corea del Nord, ma anche i “Paesi limitrofi” rischiano di compiere “azioni precipitose, senza freni”, che potrebbero portare alla “morte di innumerevoli persone” e a “piaghe profonde per l’intera l’umanità”. Ridurre le spese militari e potenziare le spese per lo sviluppo umano e culturale. L’appello a usare “la coscienza, l’intelligenza, la solidarietà, la pietà e il mutuo rispetto”. La preghiera nel giorno dell’Assunta, festa dell’indipendenza coreana.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®