20/02/2009, 00.00
RUSSIA
Invia ad un amico

Washington chiede a Mosca di trovare i responsabili dell’assassinio Politkovskaya

Dopo l’assoluzione dei quattro imputati, l’omicidio della giornalista di Novaya Gazeta rimane senza colpevoli. La procura vuole ricorrere in appello. Gli avvocati della vittima:” Ora è chiaro il bisogno di un’inchiesta efficace”.
Mosca (AsiaNews/Agenzie) - Gli Stati Uniti chiedono a Mosca di continuare le indagini sugli assassini di Anna Politkovskaya. A meno di 24ore dall’assoluzione di tutti gli imputati del processo per la morte della giornalista russa, uccisa il 7 ottobre 2006, il Dipartimento di Stato americano invita il Cremlino a “trovare i responsabili e assicurarli alla giustizia il prima possibile” e attraverso il portavoce Gordon Duguid manifesta “rammarico per il fatto che l’assassinio è rimasto irrisolto”.
 
La corte di Mosca ha sollevato da ogni accusa i quattro sospettati: i fratelli Dzhabrail e Ibrahim Makhmudov, Pavel Ryaguzov e Sergei Khadzhikurbanov. Quest’ultimo, ex dirigente della polizia della capitale russa, era accusato di essere la mente organizzativa del delitto eseguito poi dai fratelli Makhmudov: Dzhabrail e Ibrahim avrebbero pedinato la vittima mentre Rustan, il terzo fratello ricercato all’estero, sarebbe stato l’esecutore materiale del delitto. L’accusa imputava a Pavel Ryaguzov, ex colonnello dei servizi segreti, di aver collaborato con il gruppo fornendo informazioni sulla Politkovskaya: l’accusa era di abuso di ufficio ed estorsione.
 
Dopo l’assoluzione dei quattro Miklos Harasziti, rappresentante dell’Osce per la libertà di stampa, ha affermato: “Questo fallimento corrisponde ad una crisi nei diritti umani”. La procura ha dichiarato che ricorrerà in appello. Secondo l’avvocato della famiglia Politkovskaya, la sentenza può contribuire a scoprire il vero responsabile del delitto della giornalista di Novaya Gazeta.
Nessuno dei sospettati era infatti accusato di essere il mandante dell’omicidio e secondo l’avvocato Karina Moskalenko “ogni verdetto di colpevolezza permette agli investigatori di nascondervisi dietro. Ora c’è la chiara necessità di un’inchiesta efficace, di ingaggiare una squadra di investigatori che non possano essere manipolati da nessuno”.
Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Processo a porte aperte per l’assassinio della Politkovskaya
18/11/2008
Anna Politkovskaya, come Sakarov e Solzenicyn
08/10/2008
Colleghi e amici ricordano Anna Politkovskaya, “giornalista con la forza della compassione”
08/10/2016 11:59
Svolta nel caso Politkovskaya: arrestato presunto organizzatore
25/08/2011
Omicidio Politkovskaya, non convince la pista estera dei mandanti
28/08/2007