29 Giugno 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato

    28/06/2016 - BANGLADESH

    L’uomo è stato sgozzato al rientro dalla messa domenicale. La polizia brancola nel buio e i killer sono ancora a piede libero. I giovani della parrocchia organizzano veglie notturne per garantire la sicurezza dei cattolici. “Dobbiamo difenderci da soli”.


    di Sumon Corraya

    28/06/2016 - GIORDANIA - USA - A. SAUDITA

    Le armi di Cia e Riyadh per i ribelli anti-Assad finite sul mercato nero in Giordania


    Un programma (milionario) segreto dell’agenzia di intelligence Usa e dei sauditi intendeva fornire armi e addestramento alle fazioni in lotta contro Damasco. Funzionari giordani corrotti hanno trafugato i carichi. Le armi vendute al mercato nero, parte di queste (forse) in mano jihadista. In una occasione sono servite per uccidere cittadini statunitensi ad Amman. 


    28/06/2016 - LIBANO - SIRIA

    Libano, attentati nella cittadina cristiana al confine con la Siria: otto feriti


    In serata tre kamikaze hanno colpito nel centro di al-Qaa; uno di loro si è fatto esplodere davanti alla chiesa, altri due nei pressi del comune. In mattinata quattro attentatori avevano causato nove vittime. Scontri fra esercito e jihadisti in periferia. Per un sacerdote i terroristi "vogliono colpire una zona simbolo di convivenza fra cristiani e musulmani". Appello del patriarca Rai. 


    27/06/2016 - LIBANO - SIRIA

    Libano: nove morti e 15 feriti in una serie di attentati al confine con la Siria


    Colpito il villaggio a maggioranza cristiana di al-Qaa. Quattro diversi kamikaze si sono fatti esplodere a 10 minuti di distanza. Fra i feriti vi sono persone in condizioni critiche. Il ministro della Sanità ha ordinato a tutti gli ospedali dell’area di accogliere i feriti e di curarli a spese del governo. I riflessi del conflitto siriano in Libano. 


    25/06/2016 - BANGLADESH

    Dhaka, monaci buddisti aiutano i musulmani a festeggiare il Ramadan “grazie a Madre Teresa”


    Da sei anni i religiosi del tempio Dharmarajika donano cibo agli islamici meno abbienti per permettere loro di interrompere il digiuno rituale. Ogni giorno distribuiscono 500 scatole per l’iftar, colme dei cibi tipici. Un monaco: “Madre Teresa ha detto che si incontra Dio servendo l’uomo. Siamo stati ispirati da questo”.

     


    25/06/2016 - IRAQ

    Lo Stato islamico a Mosul: il lento genocidio delle donne cristiane e yazide


    Duraid Hikmat Tobiya, consigliere per le minoranze del governatorato di Ninive, conferma gli abusi e gli stupri ai danni di donne cristiane. Si tratta di “vittime individuali” e “singoli casi” rispetto agli abusi di massa sulle yazide. La decisione Onu di dichiarare il genocidio. E conferma di famiglie cristiane ostaggio dei miliziani.

     


    25/06/2016 - VATICANO – ARMENIA

    Il Papa al Memoriale del genocidio armeno: fiori e preghiere per le vittime


    Francesco visita la “collina delle rondini”, il Tzitzernakaberd Memorial Complex, per commemorare coloro che morirono durante il “Grande Male”. Una lunga preghiera silenziosa davanti all’ingresso dell’edificio, poi salmi e Vangelo in armeno e italiano nella Camera della Fiamma perpetua della memoria. Subito dopo l’incontro con i discendenti di coloro che vennero ospitati da Benedetto XV a Castel Gandolfo durante le persecuzioni.


    24/06/2016 - ISRAELE-PALESTINA-TERRA SANTA

    P. Pierbattista Pizzaballa amministratore apostolico del Patriarcato latino di Gerusalemme


    Nello stesso giorno, la Santa Sede accetta le dimissioni di Fouad Twal, patriarca dei latini, e nomina l’ex custode di Terra Santa come amministratore apostolico del patriarcato. Rispondere alle nuove sfide, affrontando i cambiamenti geopolitici e socio-religiosi che avvengono in Medio oriente.


    24/06/2016 - MYANMAR – THAILANDIA

    Bago, 200 buddisti attaccano una moschea. Minoranza musulmana nella paura


    La folla inferocita ha distrutto parte dell’edifico e danneggiato il cimitero islamico. Le famiglie musulmane hanno trovato rifugio nella caserma di polizia. Da ieri Aung San Suu Kyi è in Thailandia. Fra i temi di discussione la situazione dei profughi musulmani Rohingya nei campi profughi.

     


    24/06/2016 - INDONESIA – FILIPPINE

    Abu Sayyaf colpisce ancora: rapiti sette marinai indonesiani

    di Mathias Hariyadi

    L’attacco è avvenuto il 20 giugno scorso nelle acque di Sulu (Filippine), roccaforte dei jihadisti. La nave “Charles 001” è stata assalita da due gruppi di miliziani. Ministro degli Esteri indonesiano: “Gesto intollerabile, faremo di tutto per liberare i nostri connazionali”.

     


    23/06/2016 - PAKISTAN

    Lahore, cristiani e musulmani piangono la “rockstar” sufi uccisa dai talebani per blasfemia

    di Kamran Chaudhry

    Amjad Sabri è stato ucciso ieri con tre colpi di pistola mentre era a bordo della sua auto a Karachi. Un gruppo talebano ha rivendicato l’omicidio. L’uomo era stato citato in giudizio per blasfemia, perché in una sua canzone aveva nominato i parenti di Maometto. Attivista cristiano: “L’artista aveva fan di ogni religione”.


    23/06/2016 - ARMENIA-VATICANO

    Papa Francesco in Armenia, pellegrino nella terra dei martiri cristiani

    di Pierre Balanian

    Questa visita ha un significato anzitutto di condivisione con il “primo” popolo cristiano della storia, segnato dal genocidio. Vi è anche il valore ecumenico, di fraternità con la Chiesa apostolica armena. E una profezia per la pace nel Caucaso, terra d’intreccio fra Asia e Europa. Da un armeno della diaspora.


    23/06/2016 - TURCHIA

    Ramadan, la battaglia per la preghiera a Santa Sofia segno dell’islamizzazione turca


    Nel mese di digiuno e preghiera islamico ogni giorno un imam legge passi del Corano nei giardini della ex basilica, oggi museo. Accogliendo le rivendicazioni della frangia estremista, l’esecutivo vuole trasformare l’edificio in moschea. Lo scontro col governo greco e le relazioni strategiche fra Ankara e Atene in tema di immigrazione. 


    23/06/2016 - GIORDANIA - IRAQ

    Profughe irakene: Daesh, l'esilio e il desiderio di incontrare papa Francesco


    Due rifugiate cristiane accolte dalla Chiesa giordana ad Amman. Dall’infanzia pacifica, sotto un regime autoritario ma stabile, alle violenze del conflitto e alla deriva jihadista. Il rapporto con i musulmani e la forza della fede. Con altre rifugiate hanno realizzato una casula per il pontefice, che sperano di incontrare a Cracovia. 

     


    22/06/2016 - IRAQ

    Sacerdote irakeno: Il summit caldeo ci spinge a "nuove vie" per dare speranza al popolo


    P. Samir Yousef, parroco ad Amadiya, racconta una due giorni di “forte carica umana e spirituale”. La Chiesa resta un punto di riferimento “essenziale” nell’opera di incontro e mediazione. Le basi per un “futuro di unità” all’insegna della misericordia. Nel comunicato finale il patriarcato sottolinea il ruolo dei laici e l'importanza della trasparenza nei bilanci. 


    22/06/2016 - NEPAL – AFGHANISTAN

    Kathmandu vuole ritirare i permessi di lavoro per i nepalesi a Kabul

    di Christopher Sharma

    Un kamikaze si è fatto esplodere al passaggio del minibus che trasportava 12 guardie nepalesi impiegate nella protezione dell’ambasciata canadese. Il Paese ha già bandito i permessi di lavoro ordinari, mentre rimangono quelli per i dipendenti delle agenzie Onu e le missioni diplomatiche: in tutto, 5.292 persone. I nepalesi indù potrebbero essere i nuovi bersagli dei terroristi islamici.


    22/06/2016 - GIORDANIA - SIRIA

    Attacco al campo profughi, morti sei militari. Amman chiude il confine siriano


    Un camion imbottito di esplosivo ha centrato una postazione dell’esercito nei pressi del campo profughi di Rukban. L’attentatore proveniva dal territorio siriano, oltre confine. Sospeso ogni movimento di mezzi e persone. Ferma condanna dei leader cristiani, che parlano di “atto terroristico codardo”. 


    21/06/2016 - BANGLADESH

    Cristiani contro il terrorismo: una preghiera ecumenica per il risveglio dell’umanità

    di Sumon Corraya

    Protestanti, cattolici e altre denominazioni cristiane hanno organizzato due preghiere in contemporanea, a Dhaka e Khulna. Nella capitale mons. D’Rozario ha lanciato un appello “all’umanità dormiente affinchè si renda conto delle violenze”. A Khulna un protestante dice: “Mi sento confortato e prego perché i terroristi smettano di perseguitarci”.


    21/06/2016 - BAHRAIN - IRAN - GOLFO

    Pasdaran contro il Bahrain: la revoca della cittadinanza al leader sciita infiamma la regione


    Qassem Soleimani critica Manama per la revoca della cittadinanza all’ayatollah Isa Qassim. Una scelta che provocherà la “resistenza armata” degli sciiti, una “linea rossa” che finirà per “incendiare” il Paese e il Medio oriente. Arabia Saudita, Egitto e Lega araba esprimo pieno sostegno a Manama.

     


    21/06/2016 - MALAYSIA

    Sarawak: i cristiani celebrano l’iftar insieme ai musulmani

    di Joseph Masilamany

    Anche l’arcivescovo John Ha ha partecipato alla rottura del digiuno del Ramadan “come segno di amicizia. Oggi vogliamo costruire la pace concentrandoci su ciò che ci unisce”. Organizzato dal Centro di informazione islamico, l’evento si è tenuto nella cattedrale di St. Joseph di Kuching.

     


    21/06/2016 - ISRAELE - PALESTINA

    Intifada dei coltelli, l’esercito israeliano abbatte la casa di un assalitore palestinese


    Bachar Madhala, del villaggio di Haja in Cisgiordania, nel marzo scorso ha ucciso un turista americano e ferito due cittadini israeliani. Oggi i militari hanno raso al suolo l’edificio, proseguendo la politica delle demolizioni voluta da Netanyahu. Nella notte i militari hanno colpito a morte un 20enne palestinese e ferito altri tre giovani. Lanciavano oggetti contro vetture in transito. 


    20/06/2016 - IRAQ

    Erbil, la Chiesa caldea riflette sulle sfide della missione fra jihadismo e migrazione


    Si apre oggi nel Kurdistan irakeno la due giorni di incontri fra patriarca, vescovi e sacerdoti. Il sacerdote deve essere testimone di Cristo “non a parole, ma con l’esempio”. Un successo la giornata di digiuno e preghiera in solidarietà ai musulmani per il Ramadan. Raccolti 50mila euro di aiuti per gli sfollati di Anbar e Fallujah. 


    20/06/2016 - BANGLADESH

    Bangladesh, ucciso il killer del blogger Avijit Roy e degli attivisti Lgbt


    Si chiamava Sharif ed era un esponente di spicco di un partito estremista islamico. È stato ucciso nel “fuoco incrociato” tra polizia e militanti. La dinamica della sua morte rispecchia quella di altre recenti uccisioni. Il blitz antiterrorismo delle ultime settimane ha portato all’arresto di circa 11mila persone.


    20/06/2016 - LIBIA

    Crisi libica: spiragli di pace nel Fezzan, firmato l’accordo fra i gruppi del Sud


    A Roma, presso la Comunità di Sant’Egidio, siglato il patto per affrontare la crisi umanitaria nella parte meridionale del Paese. La zona è ricca di risorse naturali ed è la "porta" per ogni tipo di traffico. Nell’area è in atto una gravissima crisi sanitaria e umanitaria. Fondamentale riaprire le comunicazioni per sostenere il processo di ricostruzione dello Stato. 


    20/06/2016 - SIRIA

    Qamishli, il patriarca siro-ortodosso Efrem II sfugge a un attentato suicida (foto)


    Un kamikaze ha colpito durante le celebrazioni per la Pentecoste ortodossa e il ricordo del genocidio del 1915. Nell’attacco sono morte tre persone, responsabili della sicurezza nell’area. Al momento non vi sono rivendicazioni ufficiali dell’attentato. La condanna delle comunità cristiane nel mondo. 


    18/06/2016 - IRAQ

    Falluja liberata. Daesh è più debole del previsto


    Giubilante dichiarazione del premier Obaidi. L’esercito afferma che vi sono ancora alcune piccole sacche di resistenza. I capi di Daesh sono fuggiti, lasciando solo alcuni combattenti. Molti degli abitanti avevano abbandonato la città e sono ora rifugiati.


    18/06/2016 - IRAN

    Teheran: con la fine dell'embargo, rinasce l’architettura urbana


    Per architetti ed esperti l’Iran è “agli albori di una nuova era per l’architettura”. Economia in espansione, cambiamenti negli stili di vita, una generazione emergente e investimenti i motori trainanti del cambiamento. Ma l’edilizia di qualità deve vincere la sfida con i costruttori che badano solo al tornaconto economico e con i limiti strutturali ancora presenti nel Paese.


    17/06/2016 - VATICANO - ISLAM

    Cristiani e musulmani operino insieme per aiutare chi è nel bisogno


    Messaggio del Pontificio consiglio per il dialogo interreligioso per il Ramadan. Di fronte alle tante vittime di conflitti e violenza “è vitale che tutti operino insieme per assistere coloro che sono bisognosi, prescindendo dalla loro etnia o dal loro credo religioso”.


    17/06/2016 - INDIA

    Massacro dei musulmani in Gujarat: 11 ergastoli, ma “questa non è giustizia”


    La tristezza della vedova di Ehsan Jafri, mutilato e bruciato vivo. La sentenza è stata emessa oggi. Oltre agli 11 ergastoli, 12 estremisti indù sono stati condannati a sette anni di reclusione e un altro a 10 anni. Le condanne si riferiscono alla morte di 69 islamici nel complesso residenziale della Gulbard Society di Ahmedabad. Attivisti: “Ci appelleremo contro le condanne minori”.


    17/06/2016 - YEMEN - EAU - A. SAUDITA

    Gli Emirati pronti a ritirare le truppe in Yemen, la guerra “è finita”


    Parte della coalizione saudita, i vertici degli Eau sono in procinto di abbandonare il campo di battaglia. In 15 mesi gli Emirati contano almeno 80 morti. Per il ministro degli Esteri è tempo di “monitorare accordi politici” e rafforzare gli yemeniti “nelle zone liberate”. Ma gran parte degli Paese è ancora sotto il controllo dei ribelli Houthi. 

     






    In evidenza

    CINA - VATICANO
    Confusione e polemiche per il silenzio del Vaticano sul caso di mons. Ma Daqin di Shanghai

    Bernardo Cervellera

    Per alcuni l’articolo di mons. Ma con cui elogia l’Associazione patriottica, riconoscendo i suoi “errori”, è solo “fango”. Per altri egli si è umiliato “per il bene della sua diocesi”. Molti esprimono perplessità per il silenzio della Santa Sede: silenzio sul contenuto dell’articolo; silenzio sulla persecuzione subita dal vescovo di Shanghai. Il sospetto che in Vaticano si vede bene lo svolgimento del “caso” Ma Daqin che però fa emergere un problema: la Lettera di Benedetto XVI (con cui dichiara l’AP non compatibile con la dottrina cattolica) è abolita? E chi l’ha abolita? Il rischio di una strada di compromessi senza verità.


    CINA - VATICANO
    Mons. Ma Daqin: il testo della sua “confessione”

    Mons. Taddeo Ma Daqin

    Con un articolo pubblicato sul suo blog, il vescovo di Shanghai, dimessosi dall’Associazione patriottica quattro anni fa, sembra “confessare” il suo errore e esalta l’organismo di controllo della Chiesa. Riportiamo qui il testo quasi integrale del suo intervento. Traduzioni dal cinese a cura di AsiaNews.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®