21/07/2014, 00.00
CINA
Invia ad un amico

Carne avariata, McDonald's e KFC "ingannati" da un fornitore cinese

I colossi dell'alimentazione mondiale, fra cui Pizza Hut e Yum Brands, sospendono i rapporti con la Shanghai Husi Food Company: un reportage girato in Cina mostra macinato verde e puzzolente che torna "come nuovo" durante la lavorazione.

Shanghai (AsiaNews) - Carne macinata verde e puzzolente che torna "nuova" dopo un procedimento chimico, pezzetti di pollo caduti a terra in mezzo alla spazzatura e riposizionati sui rulli di produzione, date di scadenza falsificate per andare avanti di anni: è quanto emerge da un reportage girato dalla Dragon Tv di Shanghai su un'industria alimentare, la Husi, che fino a oggi ha rifornito i maggiori fast food mondiali. A cadere nella "trappola" sono McDonald's, Kentucky Fried Chicken, Pizza Hut e la Yum Brands, colosso dell'alimentazione in Asia.

Nel filmato, si vedono gli impiegati della fabbrica manomettere in ogni modo il materiale alimentare. Dopo la messa in onda, le autorità hanno aperto un'inchiesta e sigillato sia la fabbrica che i computer usati all'interno. Le compagnie che compravano i prodotti hanno sospeso gli ordini e si sono scusate con i clienti, che ora "potrebbero non trovare in vendita alcuni prodotti per un certo periodo di tempo".

Le compagnie compratrici sarebbero state comunque all'oscuro di quanto avveniva all'interno della Husi. In occasione della visita di alcuni ispettori di McDonald's, l'autore del filmato - che ha girato tutto di nascosto, camuffato da impiegato - chiede come mai sia sparita la carne marcia dal processo di lavorazione. Un collega gli risponde: "Non possiamo usarla durante l'ispezione, se lo sapessero cancellerebbero l'ordine".

La Husi è una sussidiaria dell'Osi Group, conglomerata impegnata nella lavorazione del cibo con base in Illinois. In Cina la Osi vende manzo, pollo, maiale, verdure e noodles. Lo stabilimento di Shanghai - che all'inizio del 2014 ha ricevuto un premio per la qualità del cibo dal distretto Jiading - era in grado di confezionare fino a 25mila tonnellate di cibo ogni anno.

McDonald's ha al momento circa 2mila ristoranti in Cina, che danno lavoro a più di 100mila persone; la Yum ha 6.200 rivenditori nel Paese, da cui trae circa la metà dei suoi introiti annuali. 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Cina, dopo lo scandalo "carne marcia" il governo annuncia un'inchiesta nazionale
22/07/2014
Cina, sequestrate 100mila tonnellate di carne avariata e vecchia di 40 anni
25/06/2015
Diminuisce il consumo di carne di cane tra i vietnamiti
05/10/2019 09:00
Polli avvelenati, Kentucky Fried Chicken nell’occhio del ciclone
09/01/2013
Corea, chiude il più grande mattatoio per cani del Paese
22/11/2018 10:58


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”