28/12/2018, 10.40
INDIA – EMIRATI
Invia ad un amico

Chiesa di Dubai dona agli alluvionati del Kerala i fondi per l’anniversario

La cattedrale ortodossa di San Tommaso ha raccolto 125mila euro, cancellando eventi “superflui”. Dallo Stato indiano proviene la maggior parte dei suoi fedeli. La chiesa lancia spesso iniziative benefiche a sostegno dei più deboli.

Dubai (AsiaNews/Agenzie) – Una chiesa di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, ha deciso di celebrare in forma più modesta il 50mo anniversario della propria costruzione per donare il ricavato al Kerala, lo Stato indiano colpito ad agosto dalla “peggiore alluvione da 100 anni”. Si tratta della cattedrale ortodossa di San Tommaso, che ha raccolto 10 milioni di rupie indiane (125mila euro), eliminando il “superfluo” dei festeggiamenti.

A metà agosto il Kerala, sulla costa sud-occidentale dell’India, ha subito la peggiore catastrofe umanitaria e ambientale della sua storia. Le vittime sono state oltre 400, gli sfollati più di 800mila. Per settimane le acque hanno lasciato sommersi interi villaggi; la rete stradale è stata devastata; case e edifici distrutti. La popolazione ancora oggi fatica a risollevarsi dalla sciagura.

Dal Kerala proviene la maggior parte dei fedeli della chiesa di Dubai, che si sono attivati in forme d’aiuto e sostegno economico per rispondere all’emergenza umanitaria esplosa nello Stato d’origine. Essi hanno raccolto un totale di 20mila rupie (2.500 euro) da destinare al Fondo per il sostegno all’emergenza aperto dal Chief minister indiano.

P. Ninan Philip Panackamattom, vicario della cattedrale, fa sapere che la somma racimolata dai fedeli, insieme a quella risparmiata dalle autorità ecclesiastiche che hanno cancellato alcuni eventi in programma per l’anniversario, ha aiutato “in maniera diretta 130 famiglie afflitte dal diluvio. La maggior parte dei beneficiati ha avuto la casa distrutta”.

La cattedrale di Dubai, situata nel quartiere di Oud Mehta, è la parrocchia di riferimento delle chiese ortodosse sparse negli Emirati. Nata dall’impulso di quattro famiglie nel 1958, dieci anni più tardi ha ottenuto il riconoscimento ufficiale di congregazione di fedeli ortodossi. Oggi raccoglie più di 3mila famiglie. La chiesa non è nuova a iniziative caritatevoli: per onorare il 2018 come “l’anno di Zayed” (il sultano padre fondatore della nazione), ha organizzato una campagna di raccolta del sangue; il prossimo 4 gennaio ha in programma un altro evento benefico per aiutare malati di tumore. 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Kerala, ‘la peggiore alluvione in 100 anni’. Almeno 87 morti e 25mila sfollati
16/08/2018 11:51
Dubai World annuncia un accordo con i suoi creditori
10/09/2010
Dubai inaugura il grattacielo più alto del mondo
04/01/2010
Kerala, è crisi umanitaria. Card. Gracias ai cattolici: Sosteniamo lo sforzo della Caritas
20/08/2018 09:08
Cresce il controllo di Abu Dhabi sul governo di Dubai, a scapito di Teheran
17/12/2009


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”