03/10/2022, 08.53
ASIA TODAY
Invia ad un amico

Israele detiene in fermo amministrativo circa 800 palestinesi, il massimo dal 2008

Le notizie di oggi: almeno 13 uiguri sono morti, e migliaia intossicati, a causa dei disinfettanti spruzzati dalle autorità cinesi per combattere il Covid; a Kampong Cham si è insediato il primo vescovo nativo della Cambogia; sale a 43 morti il bilancio dell’attentato in Afghanistan; Colombo ha tagliato le tasse sui prodotti igienici per le donne. In Russia sanatori e case di riposo si riorganizzano, passando dalla pandemia ai reduci di guerra. 

ISRAELE - PALESTINA
Israele detiene circa 800 palestinesi senza processo o aver formulato il capo di accusa. Secondo quanto riferisce il gruppo attivista HaMoked, si tratta del numero più elevato dal 2008 di persone sottoposte a “detenzione amministrativa”, pratica in base alla quale i sospettati vengono trattenuti per mesi in modo discrezionale. Dietro l’aumento l’escalation di raid e arresti in Cisgiordania. 

CINA
Almeno 13 uiguri sono morti per per l’avvelenamento da disinfettanti spruzzati nelle loro case dalle autorità per combattere un’ondata di infezioni da Covid-19 in una contea dello Xinjiang, nord-ovest della Cina. La vicenda risale al 20 settembre scorso, ma le notizie sono emerse solo nel fine settimana per la censura imposta da Pechino. Oltre alle vittime si contano migliaia di intossicati. 

AFGHANISTAN
È salito a 43 morti il bilancio dell’attentato del 30 settembre scorso contro un istituto scolastico a Kabul, in Afghanistan, frequentato dalla minoranza musulmana sciita Hazara. Secondo quanto afferma la missione Onu, la gran parte delle vittime sono donne cui si aggiungono 83 feriti. Al momento nessun gruppo ha rivendicato l’attacco, ma i sospetti convergono sull’Isis.

SRI LANKA
Colombo ha tagliato le tasse sui prodotti igienici per le donne, per sostenerle in una fase drammatica di crisi economica per il Paese. Già circa il 50% (pari a 5,3 milioni in età riproduttiva) dovevano restare a casa in fase mestruale per l’impossibilità di acquistare assorbenti. Oggi la situazione è peggiorata e il dato è salito al 70% causa inflazione e mancanza di beni essenziali. 

CAMBOGIA
Nel fine settimana il nunzio apostolico in Cambogia mons. Paul Tschang In-Nam ha presieduto alla messa di installazione di mons. Pierre Suon Hangly come prefetto apostolico di Kampong Cham, primo ordinario nativo della regione dopo due missionari. Alla funzione hanno partecipato 60 sacerdoti e numerosi fedeli, per un evento definito “storico” dalla Chiesa locale.

RUSSIA
I sanatori e le case di riposo della Russia stanno cercando di riorganizzare il proprio business, chiedendo sussidi per accogliere feriti e traumatizzati a causa della guerra in sostituzione dei programmi attivi per la riabilitazione post-Covid, che non attraggono più clienti. In generale sta aumentando il turismo interno in Russia, come forma di reazione allo stress bellico.

ARMENIA - AZERBAIGIAN
Il premier armeno Nikol Pašinyan si è lamentato della mancata fornitura, da parte di alcuni Stati, di armi acquistate dall’Armenia per difendere i “territori occupati dall’Azerbaigian”, pur senza specificare di quali Paesi si tratti. Tuttavia è noto che il maggiore fornitore di armi a Erevan è di gran lunga la Russia, a cui segue l’India per circa 260 milioni di euro.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
La Russia cerca giovani per scavare trincee in Ucraina
25/11/2022 08:56
Malaysia: il re ha incaricato Anwar Ibrahim di formare un governo
24/11/2022 08:54
Esplosione a Gerusalemme: un morto e diversi feriti
23/11/2022 08:34
Hong Kong: gli ex dipendenti dell'Apple Daily si dichiarano colpevoli
22/11/2022 08:36
Mar Cinese Meridionale: nave di Pechino recupera con la forza i detriti di un razzo
21/11/2022 08:49


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”