19/08/2022, 08.51
ASIA TODAY
Invia ad un amico

Jakarta: Putin e Xi presenti al G-20 di Bali a novembre

Le notizie di oggi: migliaia di membri della Chiesa dell’unificazione a Soul hanno protestato contro le “discriminazioni” dei media giapponesi dopo l’omicidio dell’ex premier Abe; nella provincia pakistana del Balochistan è emergenza alluvioni, il bilancio delle vittime sale a 205; in Cina prosegue la pratica di rinchiudere le voci critiche nelle cliniche psichiatriche; dall’inizio della guerra di Mosca contro Kiev oltre 20mila ebrei russi si sono trasferiti in Israele. 

ASIA
Il presidente cinese Xi Jinping e l’omologo russo Vladimir Putin intendono partecipare di persona al G-20 di novembre a Bali. Lo ha detto il leader indonesiano Joko Widodo in una intervista alla Bloomberg. SI tratterebbe del primo incontro di persona fra il capo del Cremlino e il blocco occidentale, col presidente Usa Joe Biden in testa, dall’inizio della guerra in Ucraina. 

VIETNAM
Hanoi ha introdotto una nuova legge, in vigore dal primo ottobre, che impone alle aziende tecnologiche di archiviare i dati degli utenti e di aprire uffici locali. Attivisti parlano di decisione volta a rafforzare il controllo della rete. Essa si applicherà anche a giganti del settore, come Google e Meta (Facebook), oltre agli operatori delle telecomunicazioni. 

COREA DEL SUD - GIAPPONE
Migliaia di membri della Chiesa dell’unificazione si sono riuniti ieri a Seoul, per protestare contro le “discriminazioni” dei giornali giapponesi dall’assassinio dell’ex premier Shinzo Abe. Tetsuya Yamagami, indiziato per l’omicidio, avrebbe nutrito odio verso la chiesa per aver mandato in bancarotta la madre. La controversia ha creato problemi anche in seno al governo di Tokyo. 

PAKISTAN
Piogge battenti continuano a colpire il Balochistan, dove è in atto una emergenza legata alle alluvioni. Con le tre vittime registrate nelle ultime ore, il bilancio complessivo dei morti è salito a 205. Oltre 107mila i capi di bestiame annegati nelle inondazioni. Tutte le principali vie di comunicazione su strada o rotaia che collegano la provincia con il resto del Paese sono interrotte. 

CINA
Polizia e funzionari governativi in Cina proseguono la pratica di rinchiudere dissidenti e voci critiche nelle cliniche psichiatriche, con accuse pretestuose di “malattie mentali”. Secondo Safeguard Defenders essi vengono ridotti al silenzio con provvedimenti “arbitrari” e senza alcun fondamento. Fra le strutture usate vi sono cliniche mediche, ospedali e case circondariali. 

RUSSIA - ISRAELE
L’agenzia israeliana per il rimpatrio degli ebrei “Sokhnut”, la cui sezione russa è stata sciolta a luglio, ha comunicato che dall’inizio dell’invasione dell’Ucraina oltre 20mila ebrei russi si sono trasferiti in Israele. Sul territorio della Federazione russa sono 165mila in base alle statistiche ufficiali, senza contare quanti cercano di dimostrare discendenze ebraiche per poter espatriare.

A. SAUDITA - UZBEKISTAN
Il presidente dell’Uzbekistan Shavkat Miromonovich Mirziyoyev si è recato in visita ufficiale in Arabia Saudita, su invito di re Salman, per discutere di un pacchetto di investimenti in vari settori, dall’economia verde alle nuove tecnologie e la digitalizzazione, l’innovazione in generale e l’imprenditoria. Gli arabi hanno serie intenzioni di ampliare la propria influenza in Asia centrale.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Lapid all’Onu: soluzione a due Stati per Israele e Palestina
23/09/2022 08:51
Le banche libanesi resteranno chiuse a tempo ‘indefinito’
22/09/2022 08:55
Pechino sviluppa droni sottomarini per pattugliare il mar Cinese meridionale
21/09/2022 08:51
Giappone, record di anziani: oltre il 15% ha più di 75 anni
20/09/2022 08:50
Un numero ‘allarmante’ di cambogiani svende la casa per ripianare i debiti
19/09/2022 08:52


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”