25/01/2016, 12.36
VATICANO - SVEZIA
Invia ad un amico

Papa: a ottobre in Svezia per una “commemorazione ecumenica” dei 500 anni della Riforma protestante

Una cerimonia congiunta fra la Chiesa cattolica e la Federazione luterana mondiale è in programma il 31 ottobre a Lund. L’evento comprenderà una celebrazione comune fondata sulla guida liturgica cattolico-luterana, “Common Prayer”. Il 2017 “coinciderà anche con il 50mo anniversario del dialogo internazionale Luterano- Cattolico, dal quale sono scaturiti rilevanti risultati ecumenici, fra i quali il più significativo è la Joint Declaration on the Doctrine of Justification.

 

Città del Vaticano (AsiaNews) – Papa Francesco si recherà in Svezia nell’ottobre si quest’anno per prendere parte ad una cerimonia congiunta fra la Chiesa cattolica e la Federazione luterana mondiale, per commemorare il 500mo anniversario della Riforma.

La “commemorazione ecumenica”, informa un comunicato congiunto della Santa Sede e dalla Federazione luterana mondiale, è in programma a Lund, in Svezia, lunedì 31 ottobre 2016. A essa prenderanno parte Francesco, il vescovo Munib A. Younan, e il rev. Martin Junge, rispettivamente presidente e segretario generale della Federazione luterana mondiale

“La commemorazione ecumenica congiunta che avrà luogo nella città di Lund in previsione del 500mo anniversario della Riforma nel 2017, darà particolare risalto ai solidi progressi ecumenici fra cattolici e luterani e ai doni reciproci derivanti dal dialogo. L’evento comprenderà una celebrazione comune fondata sulla guida liturgica cattolico-luterana, “Common Prayer” (Preghiera Comune), di recente pubblicazione”.

“L’evento in programma a Lund si inquadra nel processo di ricezione del documento di studio From Conflict to Communion, (Dal conflitto alla comunione) pubblicato nel 2013, che da allora è stato largamente diffuso fra le comunità luterane e cattoliche. Il documento è il primo tentativo delle due parti di descrivere insieme, a livello internazionale, la storia della Riforma e delle sue intenzioni”.

“All’inizio di quest’anno, la LWF e il PCPCU hanno inviato alle chiese membri della Federazione luterana mondiale e alle Conferenze episcopali cattoliche una “Common Prayer” (Preghiera comune), preparata insieme, che è una guida liturgica per aiutare le Chiese a commemorare insieme l’anniversario della Riforma. Essa si fonda sul documento di studio From Conflict to Communion: Lutheran-Catholic Common Commemoration of the Reformation in 2017 (Dal conflitto alla comunione: commemorazione comune luterano-cattolica della Riforma nel 2017) e presenta i temi del rendimento di grazie, del pentimento e dell’impegno alla testimonianza comune, al fine di esprimere i doni della Riforma e chiedere perdono per le divisioni seguite alle dispute teologiche”.

“L’anno 2017 coinciderà anche con il 50mo anniversario del dialogo internazionale Luterano- Cattolico, dal quale sono scaturiti rilevanti risultati ecumenici, fra i quali il più significativo è la Joint Declaration on the Doctrine of Justification (JDDJ) (Dichiarazione congiunta sulla Dottrina della Giustificazione). La JDDJ è stata firmata dalla Federazione luterana mondiale e dalla Chiesa cattolica nel 1999, e accolta dal Consiglio metodista mondiale nel 2006. La Dichiarazione ha annullato dispute antiche di secoli fra cattolici e luterani sulle verità fondamentali della dottrina della giustificazione, che era al centro della Riforma del XVI secolo”.

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Papa in Svezia: Beati coloro che pregano e lavorano per la piena comunione dei cristiani
01/11/2016 10:47
Papa in Svezia: “Cattolici e luterani non possiamo rassegnarci alla divisione”
31/10/2016 15:48
Papa in Svezia: cattolici e luterani, collaborazione per la promozione dell’uomo e della giustizia sociale
31/10/2016 18:49
Papa in Svezia: “cattolici e luterani sappiano testimoniare insieme il Vangelo”
31/10/2016 16:42
Papa in Svezia: “viaggio importante perché è un viaggio ecclesiale”
31/10/2016 14:18


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”