12/06/2005, 00.00
VATICANO
Invia ad un amico

Papa: a ottobre incontrerà bambini della prima Comunione

Città del Vaticano (AsiaNews) – Benedetto XVI ha annunciato nel corso dell'Angelus che il 15 ottobre incontrerà in Vaticano i bambini che quest'anno hanno ricevuto la prima Comunione. L'incontro avverrà in conclusione dell'Anno dell'Eucarestia e vuole essere una nuova sottolineatura della sua importanza. Prima dell'Angelus il pontefice ha ricordato infatti l'Eucarestia, "perla preziosa", ed ha ribadito che "senza la domenica noi cristiani non possiamo vivere".

Ecco il testo delle parole del papa prima dell'Angelus:

Cari fratelli e sorelle!

Prosegue l'Anno dell'Eucaristia, voluto dall'amato Papa Giovanni Paolo II per ridestare sempre più nelle coscienze dei credenti lo stupore verso questo grande Sacramento. In questo singolare tempo eucaristico, uno dei temi ricorrenti è quello della Domenica, il Giorno del Signore, tema che è stato al centro anche del recente Congresso Eucaristico italiano, svoltosi a Bari. Durante la Celebrazione conclusiva, io pure ho sottolineato come la partecipazione alla Messa domenicale debba esser sentita dal cristiano non come un'imposizione o un peso, ma come un bisogno e una gioia. Riunirsi insieme con i fratelli, ascoltare la Parola di Dio e nutrirsi di Cristo, immolato per noi, è un'esperienza bella che dà senso alla vita, che infonde pace al cuore. Senza la domenica noi cristiani non possiamo vivere.

Per questo i genitori sono chiamati a far scoprire ai loro figli il valore e l'importanza della risposta all'invito di Cristo che convoca l'intera famiglia cristiana alla Messa domenicale. In tale cammino educativo, una tappa quanto mai significativa è la Prima Comunione, una vera festa per la comunità parrocchiale, che accoglie per la prima volta i suoi figli più piccoli alla Mensa del Signore. Per sottolineare l'importanza di questo evento per la famiglia e per la parrocchia, il 15 ottobre prossimo, a Dio piacendo, terrò in Vaticano uno speciale incontro di catechesi con i bambini, in particolare di Roma e del Lazio, che durante quest'anno hanno ricevuto la Prima Comunione. Questo festoso raduno verrà a cadere quasi alla fine dell'Anno Eucaristico, mentre sarà in corso l'Assemblea Ordinaria del Sinodo dei Vescovi incentrata sul mistero eucaristico. Sarà un circostanza opportuna e bella per ribadire il ruolo essenziale che il sacramento dell'Eucaristia riveste nella formazione e nella crescita spirituale dei fanciulli.

Affido fin d'ora questo incontro alla Vergine Maria, perché ci insegni ad amare sempre più Gesù, nella costante meditazione della sua Parola e nell'adorazione della sua presenza eucaristica, e ci aiuti a far scoprire alle giovani generazioni la "perla preziosa" dell'Eucaristia, che dà senso vero e pieno alla vita.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Luci e ombre sull'Eucaristia: i giovani riscoprono l'adorazione
07/10/2005
Sinodo: niente comunione ai politici che difendono l'aborto
07/10/2005
Papa: Celebrare l'Eucarestia, imparando da Giovanni Paolo II
04/09/2005
Sinodo sull'Eucaristia al centro della Chiesa e del mondo
04/10/2005
Papa: cresca nei cristiani la coscienza di essere tutti missionari
05/05/2007


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”