05/07/2022, 08.52
ASIA TODAY
Invia ad un amico

Seoul rilancia il nucleare per soddisfare il fabbisogno energetico

Le notizie di oggi: il tasso di inflazione annua in Turchia ha superato quota 78%; ricercatori cinesi sviluppano dispositivo per testare la ‘fedeltà’ al Pcc; Marcos intende aumentare la produzione di riso e mais e ridurre la dipendenza dalle importazioni; il patriarca Kirill attacca la “incomprensibile” ostilità dell’Occidente verso Mosca; in Azerbaigian torna la neve, zero termico a livello del mare. 

COREA DEL SUD 
Seoul vuole aumentare il contributo dell’atomica al mix energetico, portandolo al 30% entro il 2030 dall’attuale 27%. Per questo riprenderanno i lavori di costruzione di due reattori. La svolta è legata alla vittoria elettorale a marzo del presidente Yoon Suk-yeol. Le precedenti amministrazioni avevano ridotto il ruolo delle centrali nucleari, dopo il disastro di Fukushima del 2011.

CINA
Un gruppo di ricercatori cinesi ha sviluppato un dispositivo che sarebbe in grado di rilevare la “fedeltà al partito” comunista (Pcc). Il progetto nasce in un istituto di intelligenza artificiale nell’Anhui ed è basato sulla scansioni facciali e un poligrafo. Il video sul suo utilizzo è stato pubblicato (poi rimosso) sul popolare social Weibo, in occasione della festa del primo luglio. 

TURCHIA
Il tasso ufficiale relativo all’inflazione annua in Turchia ha superato quota 78%. Secondo l’ufficio di statistica TurkStat i prezzi al consumo hanno registrato una crescita del 4,95% su base mensile e un aumento del 44,54% sulla base delle medie mobili a 12 mesi. Gli aumenti maggiori hanno riguardato i trasporti (123,7%), cibo e bevande analcoliche (93,9%), oggetti per la casa (81,1%).

INDIA
Un poster cinematografico che ritrae una donna vestita come la dea indù Kali, intenta a fumare, ha scatenato ira e proteste in India. La regista Leena Manimekalai ha diffuso l’immagine sui social, per promuovere il nuovo “documentario” Kaali. Il gesto ha scatenato il malcontento e risposte offese di numerosi fedeli, che la accusano di aver violato i sentimenti religiosi. 

FILIPPINE
Il neo presidente Ferdinand Marcos Jr - titolare del ministero dell’Agricoltura - ha promesso ieri di aumentare la produzione di riso e mais. L’obiettivo è ridurre la dipendenza dalle importazioni ed evitare le conseguenze di una crisi alimentare globale. Manila è il secondo importatore di riso al mondo e si trova in una posizione svantaggiosa in tema di approvvigionamento alimentare.

RUSSIA
Il patriarca di Mosca Kirill ha celebrato solenni liturgie nell’enclave russa di Kaliningrad, sul Baltico, da lui chiamata “avamposto del Paese”. Egli ha poi assicurato che nessuno riuscirà a “riformattare la Russia”, aggiungendo che “l’ostilità dell’Occidente è del tutto incomprensibile, perché la Russia non ha mai fatto del male a nessuno”.

AZERBAIGIAN
In contrasto con quasi tutte le nazioni europee e asiatiche, in Azerbaigian nei giorni scorsi è caduta la neve, con zero gradi a livello del mare. La direttrice del centro metereologico Umaira Tagneva ha paragonato questa situazione al 2019, dopo inondazioni record in giugno e “processi contrastanti sempre più acuti di cambiamenti climatici anomali”.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Afghanistan, raid Usa: ucciso il leader di al-Qaeda Ayman al-Zawahiri
02/08/2022 08:49
Telefonata tra Xi Jinping e Biden: confronto su Taiwan
29/07/2022 08:55
Baghdad, sadristi attaccano Parlamento contro candidato premier filo-iraniano
28/07/2022 09:01
Filippine, forte terremoto al nord: gravi danni e vittime
27/07/2022 08:44
Gli anziani della Corea del Sud vorrebbero lavorare fino a 73 anni
26/07/2022 08:47


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”