29 Giugno 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  •    - Afghanistan
  •    - Bangladesh
  •    - Bhutan
  •    - India
  •    - Nepal
  •    - Pakistan
  •    - Sri Lanka
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato

    29/06/2016 - VATICANO

    All’Angelus, Papa Francesco ricorda i due apostoli che hanno portato la fede a Roma. Ancora oggi essi “vogliono portare ancora una volta Gesù, il suo amore misericordioso, la sua consolazione, la sua pace”.  Il saluto alla delegazione ecumenica da Costantinopoli e ai gruppi di fedeli cinesi. Il dolore e la preghiera verso il popolo turco per l’attacco all’aeroporto di Istanbul.




    29/06/2016 - SRI LANKA

    Sri Lanka, l’esercito ammette vi sia una lista di ribelli tamil arresi e scomparsi

    di Melani Manel Perera

    I nomi – alcune centinaia - non sono stati resi noti ancora, ma un alto funzionario ha ammesso che la lista esiste. Nelle fasi finali della guerra civile migliaia di giovani tamil hanno consegnato le armi. Di molti di loro si è persa ogni traccia e si teme siano stati uccisi in omicidi extra-giudiziali.


    29/06/2016 - VATICANO

    Papa: La preghiera, via d’uscita per la comunità, che rischia di chiudersi in se stessa a causa della persecuzione e della paura


    Nella solennità del santi apostoli Pietro e Paolo, papa Francesco saluta la delegazione inviata dal Patriarca ecumenico di Costantinopoli e si augura il passaggio dalla “divisione all’unità”. Benedetto anche i palli per i nuovi arcivescovi maggiori, segno di comunione con la sede di Pietro. Le comunità cristiane devono essere “Chiese in uscita” grazie alla preghiera che fa vincere loro la paura e il “complesso di Erode”, della persecuzione che fa chiudere davanti ai pericoli, e “alle sorprese di Dio”.


    28/06/2016 - BANGLADESH

    Bonpara: dopo l’omicidio di Sunil Gomes, i cattolici vivono nella paura

    di Sumon Corraya

    L’uomo è stato sgozzato al rientro dalla messa domenicale. La polizia brancola nel buio e i killer sono ancora a piede libero. I giovani della parrocchia organizzano veglie notturne per garantire la sicurezza dei cattolici. “Dobbiamo difenderci da soli”.


    28/06/2016 - VATICANO

    Papa: la misericordia sia “il criterio” dei rapporti tra cattolici e ortodossi


    Francesco ha ricevuto la delegazione del Patriarcato ecumenico venuta a Roma per l solennità di santi Pietro e Paolo. “La misericordia stessa ci libera dal peso di un passato segnato da conflitti e ci permette di aprirci al futuro verso il quale lo Spirito Santo ci guida”. Il ricordo della visita a Lesbo anche in una lettera di Bartolomeo.


    28/06/2016 - NEPAL

    Sacerdote nepalese: Basta usare la fede come scudo per commettere crimini

    di Christopher Sharma

    Un santone indù è stato arrestato per aver raggirato alcuni giovani e averli venduti ai trafficanti di uomini. Due fedeli buddisti sono stati scoperti con 35 chili di hashish nascosti dentro testi sacri. P. Ignitious Rai, parroco di Kathmandu, mette in guardia verso “l’uso improprio della religione per scopi che ne intaccano la dignità”.

     


    27/06/2016 - INDIA

    Card. Gracias: Non ci sono limiti alla misericordia di Maria, madre di tutti noi

    di Nirmala Carvalho

    L’arcivescovo di Mumbai ha celebrato la festa di Nostra Signora del perpetuo soccorso nel santuario di St. Michael a Mahim, uno dei più venerati dell’India: “Persone di fedi diverse vengono qui per pregare Maria, la più grande beneficiaria della misericordia di Dio”.

     


    27/06/2016 - ASIA-GRAN BRETAGNA

    Hong Kong e l’Asia risentono ancora del Brexit: “una nuova era di grande incertezza”


    Analisti parlano di “caos economico” peggiore della crisi del 2008. La sterlina è scesa ancora del 2%. I titoli finanziari legati a Londra ancora in negativo. Alla banca centrale cinese pensano che ci vorranno 5-10 anni per superare gli scossoni. Manager indiano: è una cosa solo temporanea.


    26/06/2016 - VATICANO - ARMENIA

    Papa in Armenia: la libertà religiosa essenziale alla vittoria della pace


    A conclusione della sua visita Francesco ha firmato una dichiarazione comune con il catholicos Karenin II. I “continui conflitti a base etnica, politica e religiosa nel Medio Oriente e in altre parti del mondo”. La volontà della Chiesa cattolica e di quella apostolica armena di proseguire nella strada verso la piena unità.


    26/06/2016 - ARMENIA-VATICANO

    Il Papa in Armenia chiede al Catholicos di benedire “questa nostra corsa verso la piena unità”


    Papa Francesco ha assistito alla divina liturgia apostolica armena. Nel suo programma non c’è messa cattolica oggi, a sottolineare l’unico mistero eucaristico. Le “ricchezze comuni” delle due tradizioni; l’intercessione allo Spirito, alla madre di Dio, ai santi, ai martiri armeni per “rifondarci nell’unità”. “Tendiamo l’orecchio alle giovani generazioni, che implorano un futuro libero dalle divisioni del passato” e la fine dello “scandalo” della divisione fra i cristiani.


    25/06/2016 - VATICANO - ARMENIA

    Papa in Armenia: riconcilizione con la Turchia e pace nel Nagorno Karabakh


    Nell’incontro ecumenico e di preghiera per la pace Francesco parla dei “tanti passi di un cammino comune già molto avanzato”. In Medio Oriente “tanti nostri fratelli e sorelle soffrono violenza e persecuzione, a causa dell’odio e di conflitti sempre fomentati dalla piaga della proliferazione e del commercio di armi”.

     


    25/06/2016 - ARMENIA-VATICANO

    Papa in Armenia: Memoria, fede, misericordia le basi per riedificare la vita della Chiesa e della società


    Nella città di Gyumri, segnata dal genocidio e dal terremoto, papa Francesco offre le “tre basi stabili” per ricostruire le persone, il popolo, la società. L’invito ai giovani a consacrare la vita nella testimonianza dell’amore misericordioso perché la Chiesa e il mondo ne “hanno bisogno in questi tempi tribolati, che sono però anche i tempi della misericordia”.


    25/06/2016 - BANGLADESH

    Dhaka, monaci buddisti aiutano i musulmani a festeggiare il Ramadan “grazie a Madre Teresa”


    Da sei anni i religiosi del tempio Dharmarajika donano cibo agli islamici meno abbienti per permettere loro di interrompere il digiuno rituale. Ogni giorno distribuiscono 500 scatole per l’iftar, colme dei cibi tipici. Un monaco: “Madre Teresa ha detto che si incontra Dio servendo l’uomo. Siamo stati ispirati da questo”.

     


    25/06/2016 - PAKISTAN

    Mancano ospedali e dottoresse in Kashmir: un bambino su due muore alla nascita


    Nella valle di Neelum c’è un solo ambulatorio medico senza attrezzature specialistiche. L’unico dottore visita 17mila pazienti, ma non può toccare le donne. Le gestanti sono costrette a fare ore di viaggio per partorire nell’ospedale più vicino. Spesso sono stremate dai dolori e muoiono. Il territorio è impervio, i dottori non sono incentivati a esercitare la professione nell’area.

     


    25/06/2016 - VATICANO – ARMENIA

    Il Papa al Memoriale del genocidio armeno: fiori e preghiere per le vittime


    Francesco visita la “collina delle rondini”, il Tzitzernakaberd Memorial Complex, per commemorare coloro che morirono durante il “Grande Male”. Una lunga preghiera silenziosa davanti all’ingresso dell’edificio, poi salmi e Vangelo in armeno e italiano nella Camera della Fiamma perpetua della memoria. Subito dopo l’incontro con i discendenti di coloro che vennero ospitati da Benedetto XV a Castel Gandolfo durante le persecuzioni.


    24/06/2016 - VATICANO - ARMENIA

    Papa in Armenia: condanna il “genocidio”, fermare chi usa Dio per fare violenza


    Il “Grande Male”, il “genocidio” che colpì il popolo armeno “inaugurò purtroppo il triste elenco delle immani catastrofi del secolo scorso, rese possibili da aberranti motivazioni razziali, ideologiche o religiose”. “E’ di vitale importanza che tutti coloro che dichiarano la loro fede in Dio uniscano le loro forze per isolare chiunque si serva della religione per portare avanti progetti di guerra, di sopraffazione e di persecuzione violenta, strumentalizzando e manipolando il Santo Nome di Dio”.

     


    24/06/2016 - ORTODOSSI

    Continuano i lavori del Sinodo panortodosso

    di NAT da Polis

    24/06/2016 - VATICANO - ARMENIA

    Papa in Armenia: l’ecumenismo, segno di collaborazione, è un valore anche fuori dalle Chiese


    Arrivato a Yerevan, Francesco si è recato alla cattedrale di Etchmiadzin. “La fede in Cristo non è stata per l’Armenia quasi come un abito che si può indossare o togliere a seconda delle circostanze o delle convenienze, ma una realtà costitutiva della sua stessa identità, un dono di enorme portata da accogliere con gioia e da custodire con impegno e fortezza, a costo della stessa vita”.

     


    24/06/2016 - BANGLADESH

    La Caritas ha un nuovo direttore: Dio mi ha scelto, è la mia vocazione

    di Sumon Corraya

    Francis Atul Sarkar è stato nominato ieri al posto di Benedict Alo D’Rozario. Quest’ultimo ha guidato il braccio sociale della Chiesa cattolica in Bangladesh per 29 anni. Il nuovo direttore vuole portare l’aiuto della Chiesa a quante più persone possibile. La Caritas ha attuato 92 progetti in tutto il Paese.


    24/06/2016 - INDIA

    Donna uccisa per venderne gli ovuli. Medico cattolico: È solo un business, non un aiuto alla vita

    di Nirmala Carvalho

    Nel Maharasthra la polizia ha scoperto un racket di ovuli. Le donne povere venivano convinte a donare i propri con la promessa di elevati guadagni. Ma una di loro si è ribellata ed è stata uccisa. Dott. Pascoal Carvalho: “Il bambino non è mai visto come un dono, ma come un articolo da procurare”.


    24/06/2016 - ASIA-GRAN BRETAGNA

    Mercati asiatici nel panico per la vittoria del Brexit


    Ha vinto il “Leave” per il 52% dei voti. Borse in discesa. La sterlina perde il 10% del valore. Cresce il prezzo dell’oro e il barile di petrolio scende ancora sotto i 50 dollari. Il Regno unito potrebbe perdere molti investimenti da Hong Kong, Malaysia, Singapore. La mossa britannica contraria alle prospettive della costruzione di un mercato e vie di comunicazione euro-asiatiche.


    23/06/2016 - PAKISTAN

    Lahore, cristiani e musulmani piangono la “rockstar” sufi uccisa dai talebani per blasfemia

    di Kamran Chaudhry

    Amjad Sabri è stato ucciso ieri con tre colpi di pistola mentre era a bordo della sua auto a Karachi. Un gruppo talebano ha rivendicato l’omicidio. L’uomo era stato citato in giudizio per blasfemia, perché in una sua canzone aveva nominato i parenti di Maometto. Attivista cristiano: “L’artista aveva fan di ogni religione”.


    23/06/2016 - VATICANO-CINA

    Il papa prega per mons. Ma Daqin. Il Vaticano non ha alcun “ruolo” sulle sue dichiarazioni


    La dichiarazione di p. Federico Lombardi, direttore della Sala stampa vaticana fuga i dubbi e i sospetti emersi da fedeli cinesi in questi giorni a proposito del “voltafaccia” di mons. Ma Daqin sull’Associazione patrottica.


    23/06/2016 - ARMENIA-VATICANO

    Papa Francesco in Armenia, pellegrino nella terra dei martiri cristiani

    di Pierre Balanian

    Questa visita ha un significato anzitutto di condivisione con il “primo” popolo cristiano della storia, segnato dal genocidio. Vi è anche il valore ecumenico, di fraternità con la Chiesa apostolica armena. E una profezia per la pace nel Caucaso, terra d’intreccio fra Asia e Europa. Da un armeno della diaspora.


    23/06/2016 - SRI LANKA

    Gli abitanti del villaggio di Paanama pregano e manifestano per le loro terre (Foto)

    di Melani Manel Perera

    Il villaggio buddista di Paanama si trova nel sud-est dell’isola. Nel 2011 Colombo ha stabilito che le terre appartengono agli abitanti, ma poi i giudici della divisione distrettuale hanno ribaltato la decisione. Da mesi gli abitanti sono accampati per le strade. I manifestanti marciano per protesta e spaccano noci di cocco secondo il rituale buddista.


    23/06/2016 - ASIA-GRAN BRETAGNA

    L’Asia si interessa all’economia del Brexit


    I più sono favorevoli al “rimanere” perché dà più stabilità alla situazione. Per la Cina, l’uscita porterebbe a una perdita di influenza della Gran Bretagna. Timori delle multinazionali che hanno la loro sede a Londra. I problemi delle merci e del mercato comune.


    22/06/2016 - NEPAL – AFGHANISTAN

    Kathmandu vuole ritirare i permessi di lavoro per i nepalesi a Kabul

    di Christopher Sharma

    Un kamikaze si è fatto esplodere al passaggio del minibus che trasportava 12 guardie nepalesi impiegate nella protezione dell’ambasciata canadese. Il Paese ha già bandito i permessi di lavoro ordinari, mentre rimangono quelli per i dipendenti delle agenzie Onu e le missioni diplomatiche: in tutto, 5.292 persone. I nepalesi indù potrebbero essere i nuovi bersagli dei terroristi islamici.


    22/06/2016 - VATICANO

    Papa: i rifugiati sono nostri fratelli, da accogliere


    All’udienza generale Francesco esorta a “toccare gli esclusi” e i poveri che hanno bisogno di noi. “Ogni sera io prego: ’Signore se vuoi puoi purificarmi’ e dico 5 Padre nostro, uno per ogni piaga di Gesù”. “La grazia che agisce in noi non ricerca il sensazionalismo. Di solito essa si muove con discrezione e senza clamore”.

     


    22/06/2016 - INDIA

    L’India alla conquista dello spazio: in orbita 20 satelliti in un solo giorno


    Il razzo è partito questa mattina dalla stazione spaziale nell’Andhra Pradesh. A bordo vi erano tre satelliti fabbricati in India e altri 17 di produzione straniera, provenienti da Stati Uniti, Germania, Canada e Indonesia. L’India si afferma come ambiziosa potenza economica e tecnologica.


    21/06/2016 - VATICANO

    Papa: la pena di morte è inaccettabile e contraddice al progetto di Dio


    Videomessaggio di Francesco al VI Congresso mondiale contro la pena di morte, che si apre oggi a Oslo. “Il comandamento ‘Non uccidere’ ha un valore assoluto e si applica sia all'innocente che al colpevole”. Migliorare anche le condizioni di vita dei carcerati.


    21/06/2016 - BANGLADESH

    Cristiani contro il terrorismo: una preghiera ecumenica per il risveglio dell’umanità

    di Sumon Corraya

    Protestanti, cattolici e altre denominazioni cristiane hanno organizzato due preghiere in contemporanea, a Dhaka e Khulna. Nella capitale mons. D’Rozario ha lanciato un appello “all’umanità dormiente affinchè si renda conto delle violenze”. A Khulna un protestante dice: “Mi sento confortato e prego perché i terroristi smettano di perseguitarci”.






    In evidenza

    CINA - VATICANO
    Confusione e polemiche per il silenzio del Vaticano sul caso di mons. Ma Daqin di Shanghai

    Bernardo Cervellera

    Per alcuni l’articolo di mons. Ma con cui elogia l’Associazione patriottica, riconoscendo i suoi “errori”, è solo “fango”. Per altri egli si è umiliato “per il bene della sua diocesi”. Molti esprimono perplessità per il silenzio della Santa Sede: silenzio sul contenuto dell’articolo; silenzio sulla persecuzione subita dal vescovo di Shanghai. Il sospetto che in Vaticano si vede bene lo svolgimento del “caso” Ma Daqin che però fa emergere un problema: la Lettera di Benedetto XVI (con cui dichiara l’AP non compatibile con la dottrina cattolica) è abolita? E chi l’ha abolita? Il rischio di una strada di compromessi senza verità.


    CINA - VATICANO
    Mons. Ma Daqin: il testo della sua “confessione”

    Mons. Taddeo Ma Daqin

    Con un articolo pubblicato sul suo blog, il vescovo di Shanghai, dimessosi dall’Associazione patriottica quattro anni fa, sembra “confessare” il suo errore e esalta l’organismo di controllo della Chiesa. Riportiamo qui il testo quasi integrale del suo intervento. Traduzioni dal cinese a cura di AsiaNews.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®