Aree geografiche
In primo piano
| VATICANO

“La gravità di questi fenomeni non può lasciarci indifferenti. Siamo tutti chiamati, nei nostri rispettivi ruoli, a coltivare e promuovere il rispetto della dignità intrinseca di ogni persona umana, a cominciare dalla famiglia – luogo in cui si imparano fin dalla tenerissima età i valori della condivisione, dell’accoglienza, della fratellanza e della solidarietà – ma anche nei vari contesti sociali in cui operiamo”.

News

È in corso una Conferenza internazionale sul tema, a cura del Dicastero vaticano per il servizio dello Sviluppo umano integrale e del Consiglio ecumenico delle Chiesa (Wcc), in collaborazione con il Pontificio Consiglio per la Promozione dell'Unità dei cristiani. Essa è focalizzata sulle “paure” che suscitano i migranti, ma anche sull’opera delle Chiese, delle religioni, della società civile e della politica. Un rappresentante dalla Libia giudica “criminale” l’operazione “Sofia” dell’Unione europea, che serve a ricacciare (e ad affondare) i migranti nelle acque territoriali libiche. Secondo alcuni invitati, vi è un’impostazione troppo “europea”.

| 19/09/2018
| VATICANO-ASIA

Il pastore “deve avere la potenza e l’autorità che aveva Gesù, quella dell’umiltà, quella della mitezza, della vicinanza, della capacità di compassione, della tenerezza”. E poi “Quando la gente lo insultava, quel Venerdì Santo, e gridava ‘crucifige’, rimaneva zitto perché aveva compassione di quella gente ingannata dai potenti del denaro, del potere … Stava zitto. Pregava”.

| 18/09/2018
| VATICANO

La costituzione apostolica “Episcopalis Communio” di Francesco, pubblicata oggi, appare ispirata dalla volontà di sottolineare la maggiore partecipazione dei laici al lavoro del Sinodo dei vescovi e il ruolo di tale organismo in una prospettiva di evangelizzazione e di avanzamento del cammino ecumenico.

| 18/09/2018
| VATICANO

Circa 40 persone sono ancora intrappolate nella frana. Mangkhut, la tempesta più potente del 2018, ha distrutto case e allagato importanti regioni agricole nelle Filippine settentrionali. Colpite anche Hong Kong e la Cina meridionale.

| 18/09/2018
| FILIPPINE

Alla 62ma Conferenza internazionale dell’Aiea, mons. Gallagher apprezza gli sforzi dell’organismo Onu verso l’Iran e la Corea del Nord. Occorre un bando totale alle armi nucleari, contro “incontrollato rilascio di materiali radioattivi direttamente nell’ambiente” e per non deviare dalle “ priorità reali dell’umanità sofferente”. Una “task force” sui cambiamenti climatici e il varo di strategie per la cura del cancro.

| 17/09/2018
| VATICANO

L’elenco ufficiale dei Padri sinodali mostra presenze che vanno dai 3 presidenti delegati (i cardinali Louis Raphaël I Sako (Iraq), Charles Maung Bo, S.D.B. (Myanmar) e John Ribat, M.S.C. (Papua Nuova Guinea) ai sette assistenti (4 del Libano, due dell’India e uno delle Filippine). Una suora dell’Hebei tra le uditrici.

| 17/09/2018
| VATICANO-ASIA
In evidenza
 
di Bernardo Cervellera

Secondo il Wall Street Journal lo “storico accordo” dovrebbe essere firmato entro la fine di settembre. Ma annunci di questo tipo si susseguono da anni. Il papa e il Vaticano sono pronti, ma la Cina è divisa: favorevole il ministero degli esteri; contrario il Fronte unito e l’Associazione patriottica che continuano imperturbati a perseguitare la Chiesa e le religioni. Il silenzio di Pechino e di Xi Jinping.

| 15/09/2018
| VATICANO-CINA
 
di Fr Stanislaus

Il responsabile di una parrocchia dell’Henan denuncia il divieto di esporre immagini sacre e i tentativi di accomodamento da parte delle autorità del governo e dei fedeli. Ciò che si può abbandonare o tradire, non è fede; ciò che si può negoziare, non è fede; ciò che non si può affermare e difendere in pubblico, non è fede!

| 05/09/2018
| CINA-VATICANO
 

Per p. Paul Karam la situazione resta problematica e sono ancora poche le famiglie tornate in patria. E resta “incerta” la loro sorte. Damasco “incoraggia” le operazioni, ma mancano le condizioni generali di “stabilità”. Problemi anche in Libano, dove disoccupazione e povertà sfiorano il 40%.  

 

| 05/09/2018
| LIBANO - SIRIA
 
di NAT da Polis

Autocefalia significa che gli ortodossi ucraini non dovranno più dipendere dalla giurisdizione di Mosca. Si sussurra la possibilità di uno scisma. Ma questo è improbabile: si tratta di questioni amministrative e non dogmatiche. La rivendicazione del primato da parte di Costantinopoli. Etnofiletismo, la malattia dell'ortodossia. Un’analisi dell’incontro fra i due patriarchi.

| 05/09/2018
| TURCHIA-RUSSIA
Avanza la sinicizzazione: la croce di una chiesa protestante bruciata ad Anyang
Qianwang Church demolished 2
Qianwang Church demolished
Cerca nell'archivio di AsiaNews