27 Luglio 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato

    26/07/2016 - POLONIA – CINA – GMG

    Il governo ha bloccato ieri un gruppo di 50 giovani pellegrini, già imbarcati su un aereo diretto a Cracovia. Interrogati per ore all’immigrazione, sono stati “ammoniti” e rimandati a casa con l’ordine di non contattare nessuno all’estero. Nel frattempo, per i luoghi centrali della Giornata mondiale della Gioventù si aggirano “giovani cattolici cinesi”, in gruppi di cinque o sei persone, che hanno il compito di spiare i compatrioti. Lavorano per Istituti culturali o aziende cinesi in Polonia.


    di Vincenzo Faccioli Pintozzi

    26/07/2016 - POLONIA – CINA – GMG

    “Il nostro sogno è portare la Gmg in Cina. Nonostante gli ostacoli del governo”


    La foltissima delegazione del mondo cinese a Cracovia per la XXXI Giornata mondiale della Gioventù non perde la speranza: “Il governo ha fatto e fa tante cose per scoraggiarci. Ma non potranno vincere per sempre. E un giorno il Papa celebrerà i giovani in Cina”. La gioia e lo stupore di essere in Polonia: “Al di là del lato religioso è un viaggio meraviglioso: nel nostro Paese oramai viviamo chiusi un carcere culturale, passiamo il tempo a contarci le dita. Qui invece c’è tutto il mondo”.


    26/07/2016 - ISLAM-EUROPA

    P. Samir: Terrore islamico in Francia e Germania: crisi dell’integrazione, ma soprattutto crisi della politica

    di Samir Khalil Samir

    Il sequestro e l’uccisione di un sacerdote vicino a Rouen (Francia) e i vari attacchi a Würzburg, Monaco, Ansbach (Germania) sono stati compiuti da gente molto giovane e indottrinata con facilità. La Germania era un modello per l’integrazione dei rifugiati. Ma l’islamismo radicale non si lascia assimilare. Esso è sostenuto da Arabia saudita e Qatar. Non c’è altra strada all’integrazione. Ma occorre dire la verità: nel Corano ci sono elementi di guerra e violenza. Ignoranza e perdita di senso morale dei politici occidentali.


    26/07/2016 - FILIPPINE

    Missionario Pime: Ringraziamo Dio per la tregua fra Manila e i ribelli comunisti


    P. Peter Geremia commenta la ripresa dei negoziati fra il governo e il New People’s Army, che in 50 anni di guerriglia ha fatto 150mila morti. Il presidente Duterte ha annunciato il cessate il fuoco durante il primo discorso sullo stato della nazione. “Era ora che si arrivasse alla tregua, questa è una guerra inutile che danneggia i civili presi in mezzo fra le due parti”.

     


    24/07/2016 - VATICANO

    Papa: appello e preghiera per i massacri di Monaco e di Kabul. La preghiera del Padre nostro


    All’Angelus, papa Francesco fa pregare i pellegrini per le vittime degli attentati terroristi in Germania e Afghanistan, contro le “oscure le prospettive di sicurezza e di pace”. “La parola ‘Padre’ è il ‘segreto’ della preghiera di Gesù, è la chiave che Lui stesso ci dà perché possiamo entrare anche noi in quel rapporto di dialogo confidenziale con il Padre che ha accompagnato e sostenuto tutta la sua vita”. Il ricordo dell’imminente Giornata mondiale della gioventù a Cracovia, dove il pontefice sarà a partire dal 27 luglio.


    23/07/2016 - POLONIA-VATICANO-GMG

    Cracovia, giovani di tutto il mondo e allerta massima per la GMG


    A pochi giorni dall’apertura della 13ma Giornata Mondiale della Gioventù si alza il livello dei controlli al Wawel, nella piazza del Mercato e nel resto del centro storico. Ma “l’invasione” pacifica dei ragazzi colora le strade. E si iniziano a vedere i primi centri vocazionali e i “confessionali in piazza”, per prepararsi al meglio all’evento guidato dal pontefice. Una delegazione di Taiwan viaggia 42 ore per raggiungere la capitale culturale della Polonia: “Spossante ma bellissimo”.


    22/07/2016 - VATICANO

    Papa: la Chiesa e il mondo hanno ancora bisogno delle suore contemplative


    Pubblicata la Costituzione apostolica “Vultum Dei quaerere – La ricerca del volto di Dio” che indica alle suore contemplative 12 “temi di riflessione e discernimento” per la vita consacrata in generale. Sì ai social media, ma che non siano occasione di “dissipazione o di evasione dalla vita fraterna”. Non “reclutare” suore per evitare chiusura monasteri. La preghiera un “allargare il cuore per abbracciare l’intera umanità”, in particolare i sofferenti e non come “un ripiegamento” della vita monastica su se stessa.


    22/07/2016 - ASIA-GMG

    Card. Gracias: Alla Gmg di Cracovia i giovani asiatici portano i valori asiatici

    di Nirmala Carvalho

    I nostri pellegrini asiatici non portano solo la grandezza, la vitalità e la bellezza dell’Asia, ma anche la diversità multi-culturale, il pluralismo e i valori asiatici dell'ospitalità, la famiglia e, naturalmente, la Chiesa dei giovani. Alla scoperta di Cracovia e del carisma di Giovanni Paolo II, iniziatore della Gmg.


    20/07/2016 - VATICANO - POLONIA

    Papa: a Cracovia per la Gmg lo aspetteranno quasi due milioni di giovani


    Francesco arriverà in tram, insieme a un gruppo di handicappati. Ad Auschwitz visiterà in silenzio la cella di padre Kolbe. "Non ci sono preoccupazioni particolari per quanto riguarda la sicurezza" e "non risulta che si siano ritirati dei gruppi negli ultimi giorni per preoccupazioni".

     


    19/07/2016 - CINA – VATICANO

    Sacerdoti e giovani cinesi impediti a partecipare alla Giornata mondiale della Gioventù

    di Bernardo Cervellera

    Si calcola che a Cracovia vi saranno circa 2mila giovani dalla Cina. Molti non hanno soldi o non hanno trovato degli sponsor. Le autorità hanno proibito a sacerdoti ufficiali e sotterranei di andare perché troppo amici del papa. Giovani prelevati dalla polizia all’aeroporto, minuti prima del loro imbarco. I timori per gli interrogatori al ritorno.


    19/07/2016 - FILIPPINE - CINA

    Manila rifiuta la proposta di Pechino di “ignorare” la sentenza dell’Aja sul Mar Cinese meridionale


    Perfecto Yasay riferisce che il suo governo ha respinto una offerta di negoziati “al di fuori e [in] spregio” al verdetto della Corte internazionale. Una proposta, aggiunge, che “non è in linea” con “il nostro interesse nazionale”. La priorità delle Filippine è negoziare il ritorno dei pescatori alle Scarborough Shoal. Pechino vuole proseguire la politica espansionista nell’area. 

     


    17/07/2016 - VATICANO

    Papa: Più importante del servizio sono l’ascolto e l’accoglienza dell’ospite


    Francesco commenta la visita di Gesù a due sorelle, Marta e Maria: una “attiva” e l’altra “contemplativa”. L’atteggiamento giusto è di chi “valuta la cosa più importante, cioè la presenza dell’ospite, di Gesù”. Dopo la preghiera mariana un ricordo dopo la strage di Nizza: “Dio, Padre buono, accolga tutte le vittime nella sua pace, sostenga i feriti e conforti i familiari; Egli disperda ogni progetto di terrore e di morte, perché nessun uomo osi più versare il sangue del fratello”. Un saluto "ai bravi fratelli cinesi" in piazza.


    15/07/2016 - VATICANO – FRANCIA

    Papa: condanna per la “violenza cieca” che ha colpito a Nizza


    Solidarietà con il popolo francese colpito “ancora una volta” e alle famiglie delle vittime. Il dolore delle Chiese asiatiche in una dichiarazione del cardinale Gracias.


    15/07/2016 - FILIPPINE

    Manila: Gli omicidi extra-giudiziari di presunti spacciatori sono un successo


    Una dichiarazione pubblicata dall’ufficio del neo-presidente Rodrigo Duterte loda la morte di quasi 200 trafficanti di droga – mai arrivati a giudizio – nei due mesi dalle elezioni. Deputato filippino: “La lotta al crimine sembra essere divenuta una copertura per una politica di uccisioni mirate”.


    14/07/2016 - VIETNAM - CINA

    Mar Cinese meridionale: Hanoi soddisfatta per la sentenza contraria a Pechino

    di Nguyen Dinh

    Il ministero vietnamita degli Esteri “accoglie con favore” la decisione della Corte permanente di arbitrato. Hanoi afferma la sovranità su parte dell’area contesa e una zona economica esclusiva. La maggioranza dei cittadini favorevoli alle rivendicazioni territoriali. Ma le controversie vanno risolte in modo pacifico e secondo il diritto internazionale. 


    14/07/2016 - FILIPPINE - CINA

    Manila: Pechino deve rispettare l’arbitrato sul mar Cinese meridionale


    Il ministro filippino degli Esteri pronto a sollevare la questione nel vertice euro-asiatico in programma domani. Secca la replica di Pechino: “non è il luogo giusto” per farlo. Vescovi filippini preoccupati per i migranti in Cina. L’appello di mons. Santos: "Non parlare della controversia in pubblico e sui social network". 


    13/07/2016 - CINA - FILIPPINE

    Mar Cinese meridionale, ira di Pechino per la sentenza dell’Aja: "È un tribunale fallito”


    In un documento la leadership cinese critica il verdetto di ieri della Corte di arbitrato sulla Legge del Mare. Pechino riafferma la sovranità sull’area e attacca i giudici "incompetenti e pagati dalle Filippine". Intanto la Cina chiede nuovi colloqui bilaterali con Manila - e il nuovo presidente Duterte - per “risolvere la disputa”. 


    12/07/2016 - FILIPPINE - CINA

    Isole contese, infondate le rivendicazioni territoriali di Pechino nel mar Cinese meridionale


    La Corte permanente ha sciolto il contenzioso avviato dalle Filippine. Secondo i giudici la Cina “non ha alcun diritto” sui territori al centro della controversia. Una sentenza tecnica, ma dal grande significato politico. Una sconfitta per Pechino che ha già fatto sapere di non riconoscere il verdetto. Per il legale di Manila è un “giudizio chiaro e unanime”.

     


    12/07/2016 - FILIPPINE

    Filippine, cattolici e protestanti pregano insieme la Divina Misericordia


    Il cappellano di una università di Manila spinge i giovani cristiani di ogni denominazione a trovare dei momenti comuni per recitare la coroncina proposta al mondo da santa Faustina Kowalska. Nonostante i “dubbi” dei protestanti – che la ritenevano una preghiera “troppo cattolica” – la recita comune è divenuta un momento di ecumenismo e di incontro. La Divina Misericordia “è il mistero centrale che unisce tutti i cristiani”.


    11/07/2016 - FILIPPINE

    Vescovi filippini: Anche nella tempesta, non rinunciamo alla verità


    La plenaria della Conferenza episcopale nazionale sottolinea il compito dei pastori: “Continuare a insegnare fino al giorno della morte cosa è giusto e cosa è sbagliato”. Lo scopo “non è quello di vincere, ma quello di rimanere saldi nella fede”. I rapporti fra il nuovo governo e la Chiesa e la necessità di “difendere sempre i deboli”.


    11/07/2016 - ISLAM-EUROPA

    L’islam politico, il fallimento nell’educare i giovani, le ambiguità verso l’occidente

    di Hocine Drouiche*

    Nelle scuole coraniche in occidente si insegna l’islam politico basato sul jihad e sull’odio verso i nemici. Gli imam e i saggi bloccano ogni riforma e ogni domanda da parte degli allievi. I gruppi islamisti vogliono distruggere i regimi musulmani e l’occidente imperialista. E’ ancora possibile un islam che dialoga e non fa proselitismo. All’Europa di controllare i gruppi del jihad. Tutto questo salverà l’islam come esperienza religiosa, e anche la pace nel mondo. Una riflessione dell’imam Drouiche, Vice-presidente della Conferenza degli imam di Francia-Parigi.


    10/07/2016 - VATICANO

    Papa: Le opere buone germogliano in noi, saremo giudicati dalla nostra misericordia


    Francesco commenta la parabola del buon samaritano: “Domandiamoci: la nostra fede è feconda? Produce opere buone? Oppure è piuttosto sterile, e quindi più morta che viva? Mi faccio prossimo o semplicemente passo accanto?”. Dopo la preghiera mariana dell’Angelus ricorda la Domenica del Mare: “Maria, Stella del mare, vegli su di voi”.


    09/07/2016 - CINA

    Pechino all’attacco delle Paracels: al via manovre militari “con missili reali”


    A pochi giorni dall’arbitrato internazionale sulle isole contese, il governo cinese lancia massicce esercitazioni nell’area e blocca l’accesso ai civili. Sale la tensione con le nazioni che rivendicano gli stessi territori.


    06/07/2016 - VATICANO

    Papa: a un gruppo di poveri, pregate per chi è ricco e per chi non ha compassione


    “La Chiesa, che ama e preferisce quello che Gesù ha amato e preferito, non può stare tranquilla finché non ha raggiunto tutti coloro che sperimentano il rifiuto, l’esclusione e che non contano per nessuno”.


    06/07/2016 - CINA – FILIPPINE

    Pechino: la sentenza Onu sul mar Cinese meridionale “è solo carta straccia”


    Dai Bingguo, rappresentante cinese negli Usa, è intervenuto ieri ad un forum a Washington denunciando l’illegittimità del tribunale dell’Aia che il 12 luglio pubblicherà la decisione. Con tutta probabilità le Nazioni Unite condanneranno l’azione di Pechino nelle acque contese, ma la Cina “non si farà intimorire e non starà seduta a guardare”.

     


    06/07/2016 - ISLAM

    Noi musulmani ipocriti: Daesh ci rappresenta

    di Kamel Abderrahmani

    La sharia “inventata” dagli ulema e insegnata nelle scuole coraniche è la stessa che viene praticata dai militanti dello Stato islamico. La “giurisprudenza religiosa, sorta più di 10 secoli fa” ha “incatenato e arrugginito il nostro cervello e quello dei nostri figli”. È urgente svecchiare la religione musulmana dalle ambiguità legate al passato. La coraggiosa denuncia di un giovane studente musulmano algerino.


    05/07/2016 - VATICANO - SIRIA

    Papa: in Siria è impossibile una soluzione militare, serve governo di unità nazionale


    Videomessaggio di Francesco in occasione della campagna per la pace in Siria promossa dalla Caritas Internationalis sul tema: «Siria, la pace è possibile». “Incredibili quantità di denaro vengono spese per fornire le armi ai combattenti. E alcuni dei paesi fornitori di queste armi, sono anche fra quelli che parlano di pace. Come si può credere a chi con la mano destra ti accarezza e con la sinistra ti colpisce?”.


    05/07/2016 - BANGLADESH-ISLAM

    La strage di Dhaka e la lezione di Regensburg capita solo a metà

    di Bernardo Cervellera

    Gli autori del massacro, “giovani fuori controllo”, dopo anni di agi e benessere si sono convertiti all’islam radicale. L’islam moderato deve condannare l’islam fondamentalista. Musulmani puntano il dito contro gli imam senza cultura che seminano odio e disprezzo. Ricomprendere il discorso di Benedetto XVI per un esame di coscienza dell’occidente, che ha emarginato la religione come “irrazionale”. Islam fondamentalista e occidente senza Dio si richiamano a vicenda.


    04/07/2016 - VATICANO

    Il Vaticano chiede a governi e vescovi maggiore attenzione per chi lavora in mare


    Messaggio del Pontificio consiglio per i migranti e gli itineranti per la Domenica del mare 2016, che sarà celebrata domenica prossima, 10  luglio, per “ricordare a tutte le comunità cristiane e ad ogni individuo quanto la professione del marittimo e l’industria marittima siano essenziali per la nostra vita quotidiana”.


    01/07/2016 - FILIPPINE

    Manila, i vescovi: Non siamo nemici, ma vigileremo sul nuovo governo


    Il presidente della Conferenza episcopale spiega che la Chiesa cattolica “intende collaborare” per il bene dei filippini ma, allo stesso tempo, “rimarrà vigile. Offriremo le nostre critiche e denunceremo gli errori, ma non vedeteci come nemici. Siamo fratelli e amici che vogliono che i politici riescano nei loro scopi”.






    In evidenza

    ASIA-GMG
    Card. Gracias: Alla Gmg di Cracovia i giovani asiatici portano i valori asiatici

    Nirmala Carvalho

    I nostri pellegrini asiatici non portano solo la grandezza, la vitalità e la bellezza dell’Asia, ma anche la diversità multi-culturale, il pluralismo e i valori asiatici dell'ospitalità, la famiglia e, naturalmente, la Chiesa dei giovani. Alla scoperta di Cracovia e del carisma di Giovanni Paolo II, iniziatore della Gmg.


    SIRIA
    Orrore ad Aleppo: gruppo ribelle “moderato” decapita un bambino palestinese



    Il movimento Nur Eddin Zanki ha sgozzato l’11enne Abdallah Issa al grido di “Allah Akhbar”. Il bambino è stato giustiziato per aver collaborato con l’esercito governativo. Prima di morire egli è stato vittima di torture. Il comando generale, prende una (timida) distanza dalla barbara uccisione. Il gruppo è sostenuto da Turchia, Usa, Qatar e Arabia saudita.

     


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®