29 Dicembre 2014 AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook            

Aiuta AsiaNews | Chi siamo | P.I.M.E. | | Rss | Newsletter | Mobile




Dona
Il 5 x mille
ai missionari del PIME



mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato
29/12/2014 INDIA
Natale in prigione per i cristiani di Orissa e Madhya Pradesh
di Nirmala Carvalho
Due diverse comunità (una protestante e una pentecostale) sono state aggredite da gruppi fondamentalisti indù mentre celebravano la nascita di Cristo. La polizia locale ha arrestato i fedeli e i loro leader religiosi con l'accusa di conversioni forzate.
Mumbai (AsiaNews) - Due diverse comunità cristiane in India hanno passato il Natale in prigione. È accaduto negli Stati dell'Orissa e del Madhya Pradesh, dove gruppi di fondamentalisti indù hanno interrotto i servizi...

28/12/2014 VATICANO
Papa: Preghiamo in silenzio per le famiglie che soffrono, non manchi loro aiuto concreto
Nel giorno della festa della Sacra Famiglia, Francesco fa pregare in silenzio (e poi con un'Ave Maria) la piazza san Pietro a sostegno delle famiglie in difficoltà. Il pontefice ricorda l'importanza dei nonni e della solidarietà generazionale all'interno dei nuclei familiari. In conclusione un pensiero per l'aereo scomparso fra Singapore e Indonesia e per le persone in pericolo nelle acque dell'Adriatico: "Vi sono vicino con l'affetto e la preghiera".
26/12/2014 VATICANO
Papa: Santo Stefano, nelle prove a causa della fede, la violenza è sconfitta dall'amore
All'Angelus, papa Francesco ricorda che la festa del primo martire continua "la celebrazione del Natale", spogliandola di "quel falso rivestimento dolciastro che non le appartiene". Un ricordo per "quanti sono discriminati, perseguitati e uccisi per la testimonianza resa a Cristo". La libertà religiosa "un diritto inalienabile di ogni persona umana".
25/12/2014 VATICANO
Papa: il Natale porti speranza di pace a quanti soffrono in Medio Oriente e nel mondo, specialmente i bambini
Nel messaggio Urbi et orbi il pensiero di Francesco va alle vittime delle guerre in Medio Oriente, in Nigeria, Libia, Sud Sudan, Repubblica Centroafricana e Repubblica Democratica del Congo. E a coloro che soffrono per le tensioni in Ucraina. "Gesù salvi i troppi fanciulli vittime di violenza, fatti oggetto di mercimonio e della tratta delle persone, oppure costretti a diventare soldati. Dia conforto alle famiglie dei bambini uccisi in Pakistan la settimana scorsa. Sia vicino a quanti soffrono per le malattie, in particolare alle vittime dell'epidemia di Ebola".
25/12/2014 VATICANO
Papa: Natale, il mondo e ognuno di noi accolga la "tenerezza di Dio"
"Questa è la domanda che il Bambino ci pone con la sua sola presenza: permetto a Dio di volermi bene? E ancora: abbiamo il coraggio di accogliere con tenerezza le situazioni difficili e i problemi di chi ci sta accanto, oppure preferiamo le soluzioni impersonali, magari efficienti ma prive del calore del Vangelo? Quanto bisogno di tenerezza ha oggi il mondo! Pazienza di Dio, vicinanza di Dio, tenerezza di Dio".

24/12/2014 INDIA
Sacerdote indiano: In atto deriva fondamentalista, a Natale preghiere per la libertà religiosa
di Dominic Emmanuel*
Con l’ascesa al potere dei partiti e movimenti filo-indù cresce la visione estremista e nazionalista del Paese. Continuano gli attacchi contro le minoranze, in particolare quella cristiana. Dal Primo Ministro silenzi e connivenze. L’India rischia di trasformarsi in un nuovo Pakistan. Una riflessione del responsabile dell’Ufficio relazioni pubbliche dell’arcidiocesi di Delhi.
24/12/2014 ASIA
Le lacrime (e gli auguri) di Natale
di Bernardo Cervellera
Col Natale Dio mostra che non si è stancato di noi. Pur fra tante guerre, ingiustizie, torture, persecuzioni, Dio non ha smesso di sperare nel cambiamento dell'uomo e viene ad aiutarlo. Il mondo vive di immobilismo sterile e di terrore apocalittico. Con la nascita di Gesù è iniziato il cambiamento del mondo e vi sono testimoni di speranza in Iraq, a Hong Kong, in Medio oriente. La rivoluzione della solidarietà.
24/12/2014 INDIA
Assam: attacchi della guerriglia separatista, 56 morti e oltre 80 feriti. Imposto il coprifuoco
Gli abitanti dei villaggi prelevati dalle loro case e freddati con esecuzioni sommarie. ;ra le vittime anche donne e bambini. Una vendetta in risposta l’offensiva dell’esercito contro i separatisti del National Democratic Front of Bodoland (Ndfb). Condanna del premier indiano e del ministro capo dello Stato.
23/12/2014 INDIA
Card Gracias: la Chiesa "con ogni mezzo" contro una legge che viola la libertà religiosa
Dura nota del porporato contro i recenti attacchi contro i cristiani e il progetto di introdurre norme sulle conversioni. Egli annuncia anche il “ricordo alla giustizia” per fermarne l’iter e chiede “la piena “applicazione” dei diritti costituzionali. Ancora, difende il ruolo delle scuole cristiane, centri di eccellenza che non hanno mai “imposto” una fede.
23/12/2014 VATICANO
Papa: "Grida verso Dio" la sofferenza dei cristiani e degli altri gruppi religiosi perseguitati in Medio Oriente
Lettera di Francesco ai cristiani del Medio Oriente in occasione del Natale. L'esigenza di "una presa di posizione chiara e coraggiosa da parte di tutti i responsabili religiosi", che condannino "in modo unanime e senza alcuna ambiguità" la violenza. La comunità internazionale agisca "in primo luogo mediante il negoziato e il lavoro diplomatico". L'"ecumenismo del sangue" con gli altri cristiani e specialmente con gli ortodossi.
22/12/2014 VATICANO
Papa: le 15 "malattie" della Curia, dal carrierismo alle "chiacchiere", dalla vanagloria alla accumulazione
In un discorso sul tema "La Curia Romana e il Corpo di Cristo", Francesco elenca un "catalogo" delle "malattie curiali" che "indeboliscono il nostro servizio al Signore". Non si può vivere senza avere "un rapporto vitale, personale, autentico e saldo con Cristo". "Tanto più siamo intimamente congiunti a Dio tanto più siamo uniti tra di noi". Serve un esame di coscienza.
22/12/2014 INDIA
Mons. Dabre: l'India assicuri il rispetto dei diritti e delle libertà di tutti i cittadini
di Thomas Dabre *
In un Paese con culture diverse e religioni diverse nei vari Stati, non si può parlare di "nazionalismo culturale" né imporre cultura, libri sacri, festività e perfino terminologia della maggioranza indù ai credenti di altre religioni. I cristiani non praticano conversioni forzate, ma il diritto di cambiare religione è garantito dalla Costituzione.
21/12/2014 VATICANO
Papa: A Natale, una volta di più, Cristo passa e bussa alle porte del nostro cuore. Non lasciamolo andare via
Per la quarta domenica di Avvento, Francesco sottolinea due aspetti della vita di Maria "modello per prepararsi al Natale": la sua fede e la capacità di riconoscere il tempo di Dio. "L'esempio di Maria e di Giuseppe è per tutti noi un invito ad accogliere con totale apertura d'animo Gesù, che per amore si è fatto nostro fratello". "Quando senti la voglia di essere migliore, lì è Cristo che passa e bussa da te: spalancagli le porte".
20/12/2014 VATICANO
Papa: la miseria più pericolosa è "la presunzione di poter fare a meno di Dio"
Questa è la miseria cieca di considerare scopo della propria esistenza la ricchezza materiale, la ricerca del potere e del piacere e di asservire la vita del prossimo al conseguimento di questi obiettivi".
19/12/2014 INDIA
Leader cristiani: Il governo si liberi dei fondamentalisti, l'India non è una teocrazia
L'arcivescovo di Delhi e altri esponenti del clero cristiano firmano un documento di denuncia, sulla situazione della libertà religiosa nel Paese. "In un'India laica e democratica, non c'è posto per una religione di Stato. La religione non ha spazio nel discorso politico nazionale". Il cordoglio per le vittime di Peshawar: ecco i frutti del fanatismo.

Altri articoli
19/12/2014 VATICANO
Papa: il presepe e l'albero di Natale anche per chi non crede "parlano di fraternità, di intimità e di amicizia"
19/12/2014 VATICANO
Papa: la Chiesa "si lasci sorprendere dallo Spirito Santo", sia madre e non imprenditrice
18/12/2014 INDIA
Natale a Vijayawada, il clero sia "sintonizzato con il messaggio di Dio" di Benigna Menezes*
18/12/2014 VATICANO - USA - CUBA
Papa: "oggi siamo tutti contenti" per i nuovi rapporti tra Stati Uniti e Cuba
18/12/2014 INDIA
Rinviate, ma non cancellate, le "riconversioni di Natale" dei radicali indù
18/12/2014 VATICANO
Papa: Dio "fa la storia", "cammina con noi", "e quando noi sbagliamo, corregge la storia e ci porta avanti, avanti, sempre"
17/12/2014 INDIA - VATICANO
Attivista indiano: Auguri, caro Papa. Il tuo esempio spinge il mondo a migliorare di Lenin Raghuvanshi
17/12/2014 INDIA
Natale a Mumbai, portare Gesù tra i lebbrosi della Porta del Cielo
17/12/2014 VATICANO
Papa: Dio "converta i cuori dei violenti che non si fermano neanche davanti ai bambini"
17/12/2014 INDIA
Radicali indù aggrediscono gruppi cristiani: intonavano canti di Natale di Nirmala Carvalho
16/12/2014 INDIA
Attivista cattolico: Non cediamo l'istruzione ai fondamentalisti indù di Santosh Digal
16/12/2014 PAKISTAN
Card Gracias: L'attacco alla scuola di Peshawar, tragedia orribile che ci unisce tutti di Jibran Khan
16/12/2014 IRAQ-VATICANO
Vescovo di Mosul: Gesù nasce fra i container dei rifugiati. Continua la campagna "Adotta un cristiano di Mosul" di Amel Nona
16/12/2014 VATICANO
Papa: Dio salva "un cuore pentito", mentre chi non confida in Lui attira su di sé la "condanna"
In evidenza
IRAQ-VATICANO
Vescovo di Mosul: Gesù nasce fra i container dei rifugiati. Continua la campagna "Adotta un cristiano di Mosul"
di Amel NonaI profughi perseguitati dallo Stato islamico hanno perso tutto: beni, casa, lavoro, scuole, futuro. Ma rimane forte la fede e la missione. Raccolti e inviati quasi 900mila euro. Il messaggio di vicinanza di papa Francesco. La campagna continua secondo la proposta del patriarca di Baghdad: digiuno e sobrietà a Natale e Capodanno, offrendo il corrispettivo per i cristiani di Mosul.
IRAQ
Patriarca caldeo: Digiuno alla vigilia di Natale per il ritorno dei profughi a Mosul
di Joseph MahmoudMar Louis Sako domanda ai fedeli di non celebrare in modo "mondano", con sfarzo e abbondanza, Natale e Capodanno in segno di solidarietà con i fuggitivi della piana di Ninive, perseguitati dall'Esercito islamico. AsiaNews aderisce al digiuno proposto dal Patriarca e chiede a tutti i lettori di dare il corrispettivo del digiuno a sostegno della campagna "Adotta un cristiano di Mosul".
Dossier
Top 10
22/12/2014 VATICANO
Papa: le 15 "malattie" della Curia, dal carrierismo alle "chiacchiere", dalla vanagloria alla accumulazione
23/12/2014 VATICANO
Papa: "Grida verso Dio" la sofferenza dei cristiani e degli altri gruppi religiosi perseguitati in Medio Oriente
25/12/2014 VATICANO
Papa: il Natale porti speranza di pace a quanti soffrono in Medio Oriente e nel mondo, specialmente i bambini
22/12/2014 SIRIA
Aleppo: Natale tra famiglie cristiane spezzate dalla guerra, che pregano per la pace
di Giorgio Istifan
24/12/2014 ASIA
Le lacrime (e gli auguri) di Natale
di Bernardo Cervellera
23/12/2014 CINA
Più di 400 croci distrutte nel Zhejiang. Violenze anche in Henan, Shandong, Anhui
di Bernardo Cervellera
24/12/2014 IRAQ - VATICANO
Patriarca caldeo: la lettera del Papa ai cristiani d’oriente, “oracolo” fonte di coraggio e speranza
23/12/2014 PAKISTAN
Karachi, 13 talebani uccisi in una sparatoria. Islamabad pronta a giustiziare 500 terroristi
22/12/2014 ASIA-OPEC
La guerra del prezzo del petrolio contro i Paesi non Opec
23/12/2014 TUNISIA - ISLAM
Essebsi è il nuovo presidente della Tunisia. I sospetti dei legami col "vecchio regime"

Newsletter



AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.


Canale RSScanale RSS 

Add to Google














by Giulio Aleni / (a cura di) Gianni Criveller
pp. 176
Copyright © 2003 AsiaNews C.F. 00889190153 Tutti i diritti riservati: è permesso l'uso personale dei contenuti di questo sito web solo a fini non commerciali. L'utilizzo per riprodurre, pubblicare, vendere e distribuire può avvenire solo previo accordo con l'editore. Le foto presenti su AsiaNews.it sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate