17 Settembre 2014 AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook            

Aiuta AsiaNews | Chi siamo | P.I.M.E. | | Rss | Newsletter | Mobile




Dona
Il 5 x mille
ai missionari del PIME



mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato
invia ad un amico visualizza per la stampa


» 26/04/2005
corea del sud - vaticano
Folla di sudcoreani alla messa per Benedetto XVI
di Thomas Hong-Soon Han

Presenti tutti i vescovi, autorità politiche e leader di altre religioni. Mons. Tchoi: "l’esercizio dell’autorità e del potere del Papa non può essere interpretato in termini sociopolitici".



Seoul (AsiaNews) – Una solenne messa di ringraziamento per l’insediamento di Benedetto XVI è stata concelebrata ieri da tutti i vescovi coreani, alla presenza di mons. Emil Tscherrig, nunzio apostolico, del ministro dell’Unificazione Cheong Dong-young in rappresentanza del governo, di leader delle altre Chiese e delle altre religioni, molti membri del corpo diplomatico.

Al rito, presieduto da mons. Andrea Tchoi Chang-mu, presidente della Conferenza episcopale, erano presenti molti sacerdoti e religiosi; la cattedrale era gremita dai fedeli: molti non hanno potuto entrare e quindi hanno dovuto assistere alla Messa da fuori tramite un maxischermo.

Prima dell’inizio della messa, mons. Nicholas Cheong Jin-suk, arcivescovo di Seoul, ha ringraziato tutti i fedeli per le preghiere offerte per elezione del Papa ed ha rivolto ai fedeli l’invito a pregare ardentemente per Benedetto XVI perché possa compiere il suo ministero petrino in modo fruttuoso.

Nella sua omelia, mons. Tchoi ha affermato che "il papato è il carattere visibile che Gesù ha stabilito come segno della grazia per la salvezza degli uomini. Perciò, l’esercizio dell’autorità e del potere del Papa non può essere interpretato in termini sociopolitici". "Il papato – ha spiegato - è un ministero di servizio, quindi valutarlo come conservatore o come progressista non è giusto". "Tutto deve essere visto in base al fondamento e al principio della crescita della Chiesa".

Parlando alla fine della messa, mons. Tscherrig ha presentato, a sua volta, la figura di Benedetto XVI, riassumendo i punti centrali del suo messaggio del 20 aprile scorso, sottolineando la volontà del nuovo Papa di "seguire le orme del Concilio Vaticano II e del predecessore Giovanni Paolo II" e l’impegno per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso.

Tutti le radio, le televisioni e i giornali sudcoreani hanno seguito con servizi e programmi speciali il Conclave e l’elezione di Benedetto XVI.


invia ad un amico visualizza per la stampa

Vedi anche
18/04/2005 Vaticano - Conclave
Card. Ratzinger: Un pastore che ci guidi alla conoscenza di Cristo
di Joseph Ratzinger
08/04/2005 vaticano
La morte di Wojtyla e il seme della promessa
di Bernardo Cervellera
23/04/2005 pakistan - vaticano
Pakistan, preghiere e simpatia per il nuovo papa
26/04/2005 IRAQ - VATICANO
Vescovo di Mosul: “Nel viso e nelle parole del papa l’umiltà di Cristo”
14/10/2005 VATICANO - ISLAM
Vaticano all'Islam: "continuiamo sulla via del dialogo"
Articoli del dossier
vaticano
Benedetto XVI, cooperatore della Verità
Vaticano
Benedetto XVI: Attuare il Concilio nella società globalizzata
VATICANO
Fumata bianca: eletto il nuovo papa
VATICANO
Joseph Ratzinger è il nuovo papa
VATICANO
Papa Benedetto XVI (scheda)
VATICANO
Primo Regina Caeli per Benedetto XVI
CINA - VATICANO
La Chiesa sotterranea prega che Benedetto XVI visiti la Cina
COREA DEL SUD - VATICANO
Attese e speranze della Corea nel nuovo Papa
VATICANO
Prima udienza del papa: Benedetto, un programma per la riconciliazione e la rinascita dell'Europa
IRAQ - VATICANO
Vescovo di Mosul: “Nel viso e nelle parole del papa l’umiltà di Cristo”
INDONESIA
Indonesiani "scoprono" un papa diverso da quello conosciuto in TV
cina - vaticano
Sacerdote cinese: "Auguri, Santo Padre, ti assicuriamo la nostra fedeltà"
india - vaticano
India: Né conservatore, né progressista, questo papa è centrato sulla fede in Cristo
Filippine - Vaticano
Benedetto XVI, umile, darà la vita per l unità della Chiesa
VATICANO
Benedetto XVI: "Non la mia volontà ma, con tutta la Chiesa, fare la volontà del Signore"
VATICANO
A S. Pietro 500 mila persone per la messa di insediamento di Benedetto XVI
vaticano
Papa ai giornalisti: "Grazie per il vostro lavoro"
pakistan - vaticano
Pakistan, preghiere e simpatia per il nuovo papa
VATICANO
Benedetto XVI: nel nome delle radici europee, della missione e dell'ecumenismo
Vaticano
Prima udienza di Benedetto XVI al collegio dei cardinali
Cina – Taiwan – Vaticano
In arrivo la delegazione taiwanese alla messa di Benedetto XVI
COREA DEL SUD-VATICANO
Card. Kim: "il Papa conosce ed è conosciuto nel nostro Paese"
cina - vaticano
La fumosa barriera di Pechino nei rapporti con la Santa Sede
HONG KONG-VATICANO
Mons. Zen: il nuovo papa, strenuo difensore dell'integrità della fede
INDONESIA - VATICANO
Musulmani in Indonesia: il papa getterà ulteriori ponti tra le religioni
VATICANO
I movimenti applaudono Benedetto XVI
INDIA-VATICANO
Sr. Nirmala: Madre Teresa sarà santa con Benedetto XVI
INDIA-VATICANO
India: il nuovo papa, un gigante dell'intelletto e l'uomo giusto per i nostri tempi
cina - vaticano
Il Primo ministro cinese riafferma le pre-condizioni per i rapporti col Vaticano
INDONESIA - VATICANO
Indonesia: i cattolici sperano in un papa tra tradizione e dialogo
COREA DEL SUD - VATICANO
Cattolici, buddisti e protestanti coreani salutano il nuovo papa
RUSSIA - VATICANO
Metropolita Kondrusiewicz: "Con Benedetto XVI la Chiesa si desta a nuova vita"
INDIA-VATICANO
Vescovi indiani: la fede profonda di Ratzinger per la sete di Dio nei giovani
ISRAELE-VATICANO
Benedetto XVI, la chiarezza della fede, unità per i cattolici e base del dialogo con ebrei e islam
CINA - VATICANO
Cattolici in Cina: "Leggiamo da tempo i suoi libri. Ci piace l'umiltà di Benedetto XVI"
LIBANO-VATICANO
"Oggi lo Spirito si è mostrato alla Chiesa"
INDIA-VATICANO
India: "i cattolici promettono al nuovo papa amore ed obbedienza"

In evidenza
ITALIA - IRAQ
Continua la campagna "Adotta un cristiano di Mosul". Già raccolti oltre 350mila euro
di Bernardo CervelleraInviate al patriarca di Baghdad e ai vescovi del Kurdistan le donazioni ricevute fino al 31 agosto. La campagna serve a nutrire, alloggiare, vestire, consolare oltre 150mila profughi cristiani, yazidi, turkmeni, sciiti e sunniti, fuggiti dalla violenza dell'esercito del Califfato islamico. Una generosa partecipazione dall'Italia e da tutte le parti del mondo. Donazioni anche da chi è povero e senza lavoro. Una speranza per il mondo, per chi soffre e per chi dona.
IRAQ-ITALIA
"Adotta un cristiano di Mosul": il grazie del Patriarca Louis Sako; le preoccupazioni del vescovo del Kurdistan
di Bernardo CervelleraIl capo della Chiesa caldea ringrazia per la campagna di AsiaNews e spera che "questa catena di solidarietà si allunghi". Aiutare i profughi a rimanere in Iraq. Ma molti vogliono fuggire all'estero. Il vescovo di Amadiyah, che ha accolto migliaia di sfollati nelle chiese e nelle case: Aiutiamo anche arabi (musulmani) e yazidi, in modo gratuito e senza guardare alle differenze confessionali.
ITALIA - IRAQ
"Adotta un cristiano di Mosul", rispondere nei fatti e con la vita all'emergenza irachenaAsiaNews lancia una raccolta fondi per sostenere i fedeli nel mirino dello Stato islamico, dopo le richieste del Patriarca di Baghdad e il pressante appello di papa Francesco "a assicurare gli aiuti necessari, soprattutto quelli più urgenti, a così tanti sfollati, la cui sorte dipende dalla solidarietà altrui". Oltre 100mila persone sono state costrette a fuggire dalle loro case senza niente addosso, e ora non hanno di che vivere. Per aiutarli, bastano 5 euro al giorno: i fondi raccolti saranno inviati al Patriarcato di Baghdad, che provvederà a distribuirli secondo i bisogni di ogni famiglia.

Dossier

by Giulio Aleni / (a cura di) Gianni Criveller
pp. 176
by Lazzarotto Angelo S.
pp. 528
by Bernardo Cervellera
pp. 240
Copyright © 2003 AsiaNews C.F. 00889190153 Tutti i diritti riservati: è permesso l'uso personale dei contenuti di questo sito web solo a fini non commerciali. L'utilizzo per riprodurre, pubblicare, vendere e distribuire può avvenire solo previo accordo con l'editore. Le foto presenti su AsiaNews.it sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate